Posillipo, rifiuti sversati abusivamente nei cassonetti

Alcune telecamere di videosorveglianza hanno immortalato una scena di abbandono illecito di materiali ingombranti da parte di due persone, giunte nella zona di via Coroglio

Il fenomeno dello smaltimento illegale di rifiuti non risparmia neanche le bellezze e le vedute panoramiche della città di Napoli. Alcune telecamere di videosorveglianza hanno immortalato una scena di abbandono illecito di materiali ingombranti da parte di due persone, giunte nella zona di via Coroglio a Posillipo a bordo di un’automobile. Il video è stato inviato da una cittadina al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che continua nella battaglia contro gli sversamenti illegali di rifiuti denunciando chiunque venga sorpreso a inquinare il territorio.

“Riceviamo segnalazioni dai residenti tutti i giorni – ha affermato l’esponente politico – la gente civile e onesta vuole il rispetto del territorio e dell’ambiente. Noi, attraverso i filmati che ci giungono come segnalazioni, utilizziamo i numeri di targa per poter risalire ai trasgressori per poi denunciarli, e li denunceremo tutti perché non è possibile accettare tutto questo, sono dei criminali che stanno ammazzando la nostra città, stanno avvelenando l’aria che respiriamo e stanno mettendo a rischio la nostra salute. Contro questi incivili occorre il pungo d’acciaio”.

Nell’area segnalata con il video gli sversamenti di questo tipo sono all’ordine del giorno. Le telecamere di videosorveglianza delle attività commerciali di questa strada, riprendono scene simili praticamente a tutte le ore. Pochi mesi fa, un episodio simile è accaduto sempre a Posillipo, dove u un automobilista ha depositato in modo del tutto arbitrario e illegale alcune buste di immondizia, scaricandole dalla propria vettura. Un atto definito da Borrelli “vergognoso e criminale”, che non solo deturpa e degrada il territorio, ma danneggia la salute ambientale e quella dei cittadini.

“Occorre denunciare e punire – ha continuato il consigliere regionale – chi fa sversamento illegale di rifiuti. Noi chiediamo telecamere ovunque per colpire questi cialtroni”. Accanto al consigliere regionale, che sta portando avanti da tempo una campagna di denunce con l’aiuto dei video che riprendono coloro che sversano rifiuti in modo illegale e criminale, realizzati da comuni cittadini, si è schierato il consigliere della prima Municipalità, Gianni Caselli, il quale ha fatto diverse segnalazioni in merito al fenomeno. Caselli chiede al Comune di Napoli di spostare i contenitori dei rifiuti in luoghi meno isolati, dove chi commette delle effrazioni possa non essere agevolato dalla mancanza di eventuali testimoni oculari. Inoltre, occorrerebbe installare delle telecamere per tenere sotto controllo la situazione.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?