Nazionale

Sciopero dei treni, lunedì a rischio: cosa c’è da sapere

Giornata difficile da Nord a Sud d'Italia a causa dello sciopero nel settore ferroviario: ecco le fasce garantite e cosa fare in caso di ritardi e cancellazioni

Sciopero dei treni, lunedì a rischio: cosa c’è da sapere

Ascolta ora: "Sciopero dei treni, lunedì a rischio: cosa c’è da sapere"

Sciopero dei treni, lunedì a rischio: cosa c’è da sapere

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

È iniziato alle ore 9 di stamattina e andrà avanti fino alle ore 17 di oggi, lunedì 12 febbraio, uno sciopero nazionale del trasporto ferroviario proclamato da alcune sigle sindacali quali Usb, Cub, e Sgb insieme ai gruppi di ferrovieri autorganizzati: disagi, quindi, per gli spostamenti sui treni da nord a sud viste le numerose limitazioni e cancellazioni che riguarderanno Trenitalia, Italo e Trenord. Le motivazioni dell'agitazione riguardano "le attuali condizioni di vacanza normativa, economica e di rappresentanza dei lavoratori", come ha fatto sapere in una nota Usb che sciopererà in maniera specifica per contestare un accordo di Rfi dello scorso 10 gennaio nei confronti di altre organizzazioni.

La nota di Trenitalia

In un comunicato, Trenitalia ha fatto sapere che non saranno previste modifiche sui treni a lungo raggio ma che "l’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione". I viaggiatori potranno ottenere il regolare rimborso del prezzo del biglietto collegandosi con il sito web delle singole imprese ferroviarie come previsto dalle Condizioni Generali di Trasporto. I clienti di Trenitalia, inoltre, potranno collegarsi con l'app o chiamare il numero verde 800 89 20 21 per tutte le informazioni necessarie grazie all'assistenza clienti.

Discorso diverso per chi viaggia con il trasporto locale come Trentino Trasporti con limitazioni agli spostamenti soltanto dalle ore 9 alle ore 13. "I treni di SAD delle linee Bolzano-Trento, Bolzano-Merano, Merano-Malles, Brennero-Bolzano-Merano e Bolzano-Fortezza-San Candido possono subire variazioni" così come i treni di "rentino Trasporti della linea Trento – Bassano del Grappa. Sciopero di 24 ore, invece, per il personale della società Busitalia Sita Nord srl con numerosi treni che potranno subire ritardi o cancellazioni sui treni regionali della Regione Umbria (l'elenco qui).

La nota di Italo

I viaggiatori che hanno acquistato un ticket con Italo dovranno collegarsi con il sito web dell'azienda dove c'è un elenco con la i treni garantiti (clicca qui) mentre per avere maggiori informazioni bisognerà telefonare al numero Pronto Italo 060708. Anche in questo caso, lo sciopero inizierà alle ore 9 per proseguire fino alle 17 di oggi.

La nota di Trenord

In un comunicato, Trenord ha fatto sapere ai propri viaggiatori che "il servizio Regionale, Suburbano, la Lunga Percorrenza di Trenord e il servizio Aeroportuale potranno subire variazioni e cancellazioni" ma che i treni con partenza programmata prima delle 9.00 e con arrivo previsto entro le 10.00 saranno effettuati regolarmente. L'agitazione sindacale avrà ripercussioni sulla circolazione ferroviaria in Lombardia e che, nel caso di cancellazioni dei treni che servono gli aeroporti, saranno attivi bus sostitutivi nelle tratte Milano-Cadorna e Malpensa Aeroporto per il Malpensa Express. "Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1. Stabio e Malpensa Aeroporto per il collegamento aeroportuale S50 Malpensa Aeroporto – Stabio". Maggiori dettagli tramite sito, app dedicata e il call center 02 72494949.

Commenti