"Non voglio sparire, scrivo la mia biografia"

Flavia Vento è scomparsa dal video: "E' un ambiente cinico. Lavoro al libro quattro ore al giorno, dopo il tramonto"

"Non voglio sparire, scrivo la mia biografia"

Milano - Lei è una così: «Sparita dalla tv? Io? Ma se due mesi fa ero a Porta a Porta». L’anno scorso Flavia Vento, sapete la showgirl lanciata da Mammucari nel programma Libero, ha fatto le valigie dall’Isola dei Famosi dopo due puntate e da allora arrivederci: desaparecida dallo schermo. Comunque, per intenderci, adesso dice: «Basta, sono stufa di stare in vacanza». Certo, Ibiza. Con il fidanzato, marchese Emanuele Di Gresy, e la sua barca. E i tre cagnolini, Fabrizia, Piri e Bambù. In effetti, stressante.

Flavia Vento, le ferie servono a rigenerarsi.
«A me sono servite per avere l’illuminazione: ho deciso di scrivere un libro».

Titolo?
«Voglio essere una lucertola».

Originale. L’incipit?
«Ciao, mi chiamo Flavia Vento, ho 32 anni e sono nata a Roma».

Folgorante.
«Voglio raccontare la mia vita».

Ma con quel titolo non parte benissimo.
«Il senso del titolo è che finora ho vissuto una vita che non mi appartiene: tv, feste, viaggi. Mi sono stufata e lo scrivo. Sto cercando un editore».

Se parla di Vallettopoli lo trova subito.
«No, io non c’entro nulla con Vallettopoli».

Allora può parlare di Totti e della vostra presunta storia d’amore.
«Totti non mi interessa più».

Scrittrice in pianta stabile?
«Ma va, io voglio fare tv, vorrei un programma mio».

Tipo?
«Scherzi a parte. Sono molto spiritosa, sa?».

L’ha presentato Belen Rodriguez, che era con lei all’«Isola».
«Andarmene è stato un errore, non ho tirato fuori le palle. Magari sarei al posto di Belen, chissà. Però la gente mi ferma ancora per strada: io ho caratteristiche che altre non hanno».

Ossia?
«Sono fresca, ingenua. La tv è un mondo al contrario».

Ma allora perché non si vede in tv?
«Non lo chieda a me».

«Scherzi a parte» è già occupato. Alternative?
«Mi piacerebbe presentare uno show per bambini. O uno che parli di natura. Ma farei anche l’opinionista a Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, quello è carino».

E non all’«Isola dei Famosi»?
«Difficile che mi ci rimandino».

L’altro giorno Fabrizio Corona ha aggredito Simona Ventura.
«Corona non è poi una personcina così a modo. Normale che qualcuno non lo voglia avere di fianco».

Qualcuno le ha mai mancato di rispetto?
«Tanti. Anche Teo Mammucari. A Pomeriggio 5 ha iniziato a rispondermi male, a dire chissenefrega. È stato cattivo».

E lei?
«L’ho chiamato e gli ho detto: beh? Certe volte bisogna anche saper rispondere».

L’altro giorno non l’hanno fatta entrare al Pacha di Ibiza. Non la riconoscevano.
«È successo anche a Roman Abramovich a Panarea. Sono cose che capitano».

Chi ha un debole per il gossip dice che lei aspetti un bambino.
«Ma no, diciamo che mi piace mangiare e ho qualche chilo in più. Anzi, lancio un appello: qui sono tutte magrissime, troppo».

Allora non è in attesa.
«Per ora no, voglio la persona giusta».

Ma come, c’è il marchese.
«Mah, non lo so. I figli sono una cosa seria».

Intanto scrive un libro.
«Scrivo quattro ore al giorno, al tramonto».

Poi esce e fa tardi la notte.
«Per carità, io vado a letto prestissimo. Ormai odio chi fa tardi: la mia vita è cambiata, tutto quello stress di feste e party non lo sopporterei più. Voglio essere una lucertola, l’ho detto no?».

Commenti