«La nostra storia d'amore lunga come un bassotto Ludovico ed io, cioè noi»

Ha il nome del figlio che avrebbe voluto e grazie a lui veste cani dalla piccola taglia e dalla grande dignità

di Alessandra Miliano

Una storia lunga come un bassotto... Ho sempre desiderato un bassotto, ma per il mio lavoro che mi porta sempre in viaggio non potevo permettermelo. La vita di uno stilista è senza orari, non conosce sabati, domeniche e feste comandate: come me la sarei cavata con tutti quei treni, gli hotel, la lontananza da casa? Un bel giorno, 6 anni fa, presi coraggio e Ludovico entrò nella mia vita. Gli ho dato il nome che avrei dato a mio figlio se ne avessi avuto uno, in omaggio a un grande artista come Ludovico Einaudi di cui seguo con passione la musica. C'è ancora qualcuno che mi prende in giro per questo... Portavo con me Ludo nell'azienda in cui lavoravo nelle Marche e gli facevo fare dalle magliaie cappottini e scaldacolli. Lui se ne stava nella sua cuccia in ufficio tra tessuti e prove. Ogni tanto andava a farsi un giro dalle modelliste o in sala taglio. Soprattutto abbaiava e ringhiava al direttore dell'azienda di cui era diventato la mascotte restando a lavorare con me fino alle 9 di sera. La prima cosa che vuole fare una persona che lavora nella moda e prende un cane è uno sfrenato shopping per lui. Io però non trovavo niente perché i bassotti sono cani in tutti i sensi fuori misura. Esseri speciali con una forte personalità, hanno anche una morfologia particolare per cui non possono indossare quello che il mercato offre e se lo fanno si deprimono perché non sopportano il ridicolo. Al mio bassotto non poteva mettere maglioncini, collari o impermeabili con scritte assurde e dal look trash. Così mi sono messa a fare dei capi ad hoc per lui e per i bassotti di amici stilisti. Ludo è il mio modello, testo i prodotti su di lui per capire se funzionano oppure no.

Il sogno di un brand pensato e realizzato esclusivamente per bassotti è arrivato quando l'azienda per cui ho lavorato 20 anni è stata venduta. Così ho deciso per la prima volta dopo tanto tempo di fare quello che mi divertiva, qualcosa veramente per me anzi per Noi. Ludomoi Prêt a' Sortir è l'estensione stilistica che non vuole «umanizzare» i bassotti ma dargli un look in simbiosi con lo stile del padrone che di sicuro per sé e per il proprio «compagno di vita» ricerca il meglio. Nel nome Ludo-Moi (mio in francese) c'è una storia d'amore estremo, quel tipo di rapporto simbiotico che solo i bassotti sanno avere con il loro umano di riferimento.

Ludomoi prét a' sortir non si trova nei negozi per cani. Si vende su IG e con il vecchio sistema del passaparola riallacciandosi al mondo fashion e a tutte le persone che come me lavorano nella moda, nell'arte, alla ricerca del bello. Come il proprio padrone il bassotto ha molti outfit per ogni stagione. La Collezione comprende una Linea Luxury Sweaters ogni modello si chiama come le vie e i luoghi più fascinosi di Parigi, una capsule di Collari «Paris mon amour» (Belle de Jour collare con fiocco ispirato a Catherine Deneuve, Paris Je t'aime (un collare con ciondoli a forma di bassotti, cuori, Tour Eiffel), Moulin Rouge (collare da sera maxi strass), Appelle mio svp! (il collare personalizzato con il proprio nome). Poi c'è la dachshundbag imbottita di nylon nero per le giornate piovose invernali quando i bassotti non vogliono camminare, l'impermeabile e il piumino solo Black. Per l'estate volevo che i miei seguaci a quattro zampe avessero qualcosa di speciale Così ho inventato la collanina da portare al collo con il loro nome. Si chiama come il famoso film di Guadagnino Call me by my name.

Commenti