La Notte Bianca di Santa Margherita tra musica, conigliette e poco alcol

Una sessantina di agenti delle forze dell'ordine con un decina di pattuglie a presidiare spiagge, strade e lungomare. Superalcolici, compresi cubalibre e caipiroska, vietati dalle due in poi. Fino all'ora della focaccia si potrà bere soltanto birra e vino. Stesse restrizioni per l'inquinamento acustico. I fracassoni dovranno smettere entro le 2,30 quando sarà controllatissimo il numero di decibel per le piazze e le stradine della festa. Insomma, chi vuole potrà dormire sonni tranquilli come un normale sabato sera. Si preannuncia sobria e con il divertimento all'insegna del relax, piuttosto che delle sbornie in piazza e del chiasso a tutto volume, la prima notte bianca in riviera che si terrà sabato prossimo a Santa Margherita. Le novità sono la mostra del campione mondiale di fotografia subacquea Denis Palbiani, il concerto della pianista Roberta Di Mario nella splendida cornice di largo Amendola a mezzanotte, l'open stage di giovani band genovesi e del Tigullio dalle 19 sul palco in piazza Martiri della Libertà, lo spettacolo, alle 20,30, di musica e balli cubani nella piazzetta di San Siro.
Dal casto al trasgressivo. Alle 23 cominceranno a suonare gli artisti del gruppo Rezophonic in piazza Martiri della Libertà, dai musicisti dei Bluvertigo a quelli di radio Deejay, Vibrazioni, Lacuna Coil, Timoria, Deasonika, Movida. Tutti i rappresentanti del sound alternativo italiano che devolveranno il loro cachet per l'iniziativa Amref sulla realizzazione di pozzi d'acqua nella regione del Kaijido in Africa. Ma il clou della trasgressione si terrà al Covo di Nord Est dove una dozzina di conigliette di Playboy accoglieranno gli ospiti della serata.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento