La nuova Falck, con Actelios, leader europea nelle rinnovabili

Falck concentra nella controllata quotata in Borsa Actelios tutte le sue attività nelle energie rinnovabili, creando un gruppo in grado di competere meglio in Europa. L’operazione prevede una scissione parziale di Falck energy, un aumento di capitale mediante conferimenti in natura e una ricapitalizzazione fino a 130 milioni di euro. Falck spa sottoscriverà una quota dell’aumento di capitale che le consentirà di mantenere una partecipazione almeno pari al 60% del capitale sociale della «nuova Actelios». L’offerta, per la parte residua, sarà assistita da una garanzia promossa e diretta da Mediobanca e UniCredit Group in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners.
Al termine dell’operazione, che dovrebbe concludersi entro l’anno, la denominazione sociale dell’emittente - che avrà come amministratore delegato Piero Manzoni, ora ad della capogruppo - comprenderà il nome Falck. Il progetto di consolidamento prevede in particolare il conferimento ad Actelios delle attività di Falck Renewables, uno dei principali operatori europei nel settore della produzione di energia eolica, attivo principalmente nel Regno Unito, in Italia, Spagna e Francia. Conclusi tutti i passaggi, il nuovo gruppo sarà il primo in Italia tra le società quotate che lavorano esclusivamente nel settore dell’energia da fonti rinnovabili e tra i primi operatori del settore in Europa, con ricavi aggregati che saranno pari a 185 milioni e un margine operativo lordo di 95 milioni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti