Tra le onde di Marina di San Nicola il Quiksilver Radical Wave Challenge

Lo staff Surf Rescue Team Italia ha dato vita a una gara spettacolare che ha richiamato professionisti da ogni parte d'Italia. Valeria Patriarca strappa il titolo tra le giovani promesse

Il Quiksilver Radical Wave Challenge è diventato realtà martedì scorso. Lo staff Surf Rescue Team Italia, assocciazione specializzata nell'insegnamento delle pratiche di basic ife support e organizzatrice del contest, ha dato vita ad una spettacolare gara che si è svolta nelle acque di Marina di San Nicola, in provincia di Roma. Musica, palco, microfoni e tanti campioni richiamati da tutt'Italia dal Feroci surf & skate shop Team. Tra i cavalieri delle onde c'è anche Andrea Cannavò, arrivato da Livorno, tra i primi in acqua, prima con lo skimboard e poi col Bodyboard. Ma è Valeria Patriarca, dell'Ostia Surf, a strappare il titolo per la heat junior. Una sorpresa, la giovanissima allenata da Alessandro Clinco. Nel Long ha vinto il price for tricks con una manovra chiamata «hang five» Marco Parri (Feroci surf skate shop team)e il best trick price è andato a Damiano Tullio. Una vera impresa in una giornata in cui il vento è stato «traditore», e si è fatto attendere parecchio.
Nel lido romano c'erano un bodyboard, un alaia, un long, una short e Leon, lo splendido cane da salvataggio dell'unità cinofila Cucs Milani, che ha fatto avanti e indietro salvando, ma solo per dimostrazione, quattro persone contemporaneamente e accompagnandole a riva. Nel mare anche un campione assoluto, un volontario della Croce Rossa Italiana che in sella ad una moto d'acqua ha dato prova della sua destrezza.
Belli anche gli stand, soprattutto quello Indoboard con Guido Virgulti, e vicino a lui i ragazzi, di «2B WAX», paraffina superecologica, venuti appositamente da San Benedetto del Tronto. Da sottolineare, in fine, le surfate di stile di Diego Moracchini, venuto da Forte dei Marmi. L'unica amarezza è per il mancato arrivo dell'ospite d'onore, le onde, ma le competizioni continuano nelle prossime settimane.

Tag

Commenti