Le ostetriche a casa delle neomamme: aiuto contro la depressione post partum

I NUMERI In tre anni alla clinica Macedonio Melloni il fenomeno è stato riscontrato su 220 donne

Le ostetriche a casa delle neomamme: aiuto contro la depressione post partum

La gravidanza è un lieto evento, ma a Milano diventare mamma è sempre più difficile. Tutta colpa della depressione post-partum molto più diffusa di quanto si pensi. Si tratta di un fenomeno sommerso, riscontrato in tre anni su 220 donne alla Macedonio Melloni dove partoriscono 400 donne ogni anno, che conoscono molto bene al consultorio Aied (l’Associazione Italiana Educazione Demografica) di via Vitruvio 43. Al punto che hanno fatto scattare un piano gratuito d’aiuto per le neomamme con tanto d’invio di un’ostetrica a domicilio e soccorso psicologico ad entrambi i genitori.
Le due iniziative fanno parte del progetto «La nascita di una mamma», finanziato con 35mila euro dalla Regione e partito a luglio. Basti pensare che solo nel mese di agosto ben dieci partorienti hanno chiesto l’aiuto di un ostetrica e d’imparare il massaggio infantile che può essere utile non solo nel caso di disturbi del sonno ma anche per per aiutare il bambino a scaricare le tensioni provocaste da situazioni nuove, stress o piccoli malesseri. Imparare a calmare il pianto di un neonato e a capirne il perché è utile per tutte le mamme, e soprattutto per quelle che sono a rischio, o in preda, ad una depressione post-partum. Quel terribile disturbo che può finire anche in tragedia e che nella nostra città colpisce prevalentemente donne attorno ai 35 anni con un lavoro stabile ed un compagno fisso. È quanto ha appurato uno studio condotto dal professor Claudio Mencacci, direttore del dipartimento di psichiatria del Fatebenefratelli da cui dipende la clinica ostetrica di via Melloni. «Oggi a finire in depressione - spiega - non sono più ragazze madri, donne emarginate sole e spaventate. Ad ammalarsi adesso sono neomamme “insospettabili” apparentemente sicure di sè con tanto di carriera avviata. Casi difficili da stanare che restano spesso sommersi a Milano. Una metropoli che come tale deprime, perchè sottopone le donne a sovraccarichi di stress superiori a quelli dei piccoli centri».
Stressate o no, tutte le neomamme di Milano possono chiedere l’aiuto gratuito dell’Aied. Le neomamme che volessero partecipare ai corsi gratuiti di post-partum devono telefonare al numero 0266714156 o scrivere una mail ad info@aiedmilano.com.