La ginnastica dopo i 60 anni: come farla a casa

Dopo i 60 anni è possibile restare in forma e in salute praticando ginnastica a casa. Ecco quali sono tutti gli esercizi da fare

La ginnastica a 60 anni: come farla a casa

Fare ginnastica a casa dopo i 60 anni è molto più che una buona idea. L'esercizio fisico, specie dopo i temutissimi "anta", è caldamente raccomandato dagli esperti in quanto previene l'insorgenza di patologie a carico dell'apparato muscolo-scheletrico e circolatorio.

Bastano davvero pochi minuti di allenamento quotidiano - e un pizzico di buona volontà - per tonificare il corpo evitando quei fastidiosissimi acciacchi dell'età. In questo articolo, vi suggeriamo come fare per restare in forma con qualche piccolo accorgimento e un paio di dritte sulla pianificazione dei workout casalinghi.

Perché fare ginnastica a casa

Disporre di tempo utile da dedicare alla cura del proprio corpo dovrebbe essere una priorità assoluta per gli uomini e le donne di tutte le età. Tuttavia, è sempre più difficile riuscire a ritagliarsi un momento per sé durante la giornata. Men che meno lo è frequentare un corso di aerobica o pilates in un centro sportivo.

Una valida alternativa alla palestra potrebbe essere l'home fitness, ovvero, la ginnastica a casa. In questo modo, riuscirete ad ottimizzare il tempo a vostra disposizione senza mai dover rinunciare a un pomeriggio di shopping con le amiche o a un romantico week-end con il vostro partner. Senza contare che, qualora decideste di seguire un programma di allenamento online, potete interrompere la sessione di esercizi e riprenderla in qualunque momento. Insomma, sarà un po' come avere a disposizione un personal trainer 24 ore al giorno.

Cosa serve per l'home fitness

Per allenarsi in casa non occorre dotarsi di bilancieri olimpionici e macchine multifunzionali. Anzi. Uno degli aspetti più vantaggiosi dei workout casalinghi è proprio quello di trasformare piccoli oggetti in uso nella quotidianità in attrezzi.

Le bottiglie d'acqua da mezzo litro, ad esempio, possono essere utilizzate a mo' di pesi per tonificare la muscolatura delle braccia. Lo stesso si dica della pallina da tennis, utile per rassodare l'interno coscia o assottigliare il punto vita.

Gran parte dei programmi di ginnastica casalinga prevedono perlopiù esercizi a corpo libero. In linea di massima, per l'home fitness dovrete disporre di:

  • abbigliamento comodo (tuta o leggins e sneakers);
  • cardiofrequenzimetro (per tenere sotto controllo il battito cardiaco);
  • tappetino antiscivolo;
  • bande elastiche (non indispensabili);
  • tablet o pc con connessione a internet per seguire video illustrativi e tutorial.

Quali esercizi si possono fare a casa dopo i 60 anni

In internet, tra le app del vostro smartphone e su alcuni canali della tv satellitare, troverete un miriade di tutorial dimostrativi per la ginnastica da fare a casa. Il nostro consiglio è quello di affidarvi a esperti selezionando un programma di allenamento soft. In questo modo, eviterete di sottoporre corpo a stress eccessivo riducendo il rischio di infortuni.

Ecco una breve lista di esercizi total body da eseguire dopo un breve riscaldamento:

  • stretching: è utile per allentare la cosiddetta "tensione muscolare". Lo strching comprende una lunga serie di esercizi che aiutano a distendere la muscolatura migliorando la fessibilità del corpo;
  • skip: serve per riattivare tutti i muscoli delle gambe, della braccia e i glutei. È una sorta di corsa/saltello sul posto in cui si muovono in maniera alternata gambe e braccia;
  • plank: è l'esercizio perfetto per ottenere un ventre piatto. Tutto quello che dovete fare è distendervi su un tappetino antiscivolo, con l'addome rivolto verso il basso, piegando i gomiti a 90°. Sulla superficie gommata dovrete appoggiare solo gli avambracci, le mani e le punte dei piedi. Restate in questa posizione di equilibrio per circa 5 minuti;
  • affondi: servono a rafforzare i muscoli delle gambe. Da in piedi, allungate una gamba in avanti mentre l'altra piegatala in modo che il ginocchio sfiori il pavimento. Durante l'esecuzione dell'esercizio il busto deve rimanere ben fermo;
  • esercizi con le bande elastiche: sono utili per tonificare soprattutto i muscoli dorsali. Sedetevi sul tappetino con le gambe allungate, quindi adagiate l'elastico sotto la pianta dei piedi mentre trattenete le due estremità con le mani. Portate i gomiti verso il torso mantenendo gli avambracci perpendicolari al pavimento.
Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti