Come indossare il pizzo over 60

Fresco, raffinato e versatile, il pizzo esalta la femminilità a tutte le età e dosandolo sapientemente può essere indossato in ogni occasione

Come indossare il pizzo over 60

Il tessuto di pizzo non passa mai di moda, spesso protagonista delle collezioni ideate dai più noti stilisti che da sempre riconoscono la sua capacità di esaltare la femminilità e donare un tocco di eleganza a ogni look. Fresco e leggero, è ideale da indossare durante la stagione calda ma è anche perfetto per impreziosire un outfit autunnale o invernale.

Sinonimo di eleganza e glamour, il pizzo tinta unita o multicolore non dovrebbe mai mancare nel guardaroba femminile. Grazie alla sua notevole versatilità, questo tessuto è adatto a tutte le età e si declina in una infinita serie di capi di abbigliamento, ma anche scarpe e accessori originali.

Abiti e bluse: total look e inserti glam

Indossare il pizzo non significa necessariamente optare per un total look caratterizzato da trasparenze audaci, preferendo invece l’inserimento di dettagli o sovrapposizioni in grado di valorizzare la particolarità del tessuto.

Un intero abito o una blusa, ad esempio, possono avere uno strato esterno composto interamente di pizzo, oppure essere arricchiti di inserti solo in alcune parti. Il pizzo, inoltre, può essere presente nelle maniche o nei bordi: un dettaglio raffinato che non passa inosservato.

Un top con spalline di pizzo, inoltre, può trasformarsi in una sottogiacca elegante e discreto ma lo stesso effetto si può ottenere con una semplice t-shirt bordata di pizzo.

Blazer, stole e scialli per le occasioni speciali

Un blazer o uno spolverino in pizzo total-look rappresenta una soluzione raffinata e sofisticata da indossare per una cerimonia, sia di giorno sia di sera. Questo tessuto, più o meno lavorato, è anche perfetto su una stola o uno scialle da usare come coprispalle sopra un abito smanicato.

Décolleté e sneakers in pizzo

Chi ama i dettagli originali anche nelle calzature non può non possedere almeno un paio di décolleté in pizzo, che indipendentemente dall’altezza del tacco sono perfette per un evento o un’occasione speciale. Dal classico nero al blu intenso, dal beige al grigio, la gamma dei colori tra cui scegliere è molto ampia.

Per le passeggiate di tutti i giorni, per un pomeriggio di shopping o un aperitivo informale, invece, un paio di sneakers con inserti in pizzo sono sempre appropriate. In estate, ad esempio, è possibile optare per un paio di comode e fresche sneakers traforate, anche dotate di pratica zeppa.

Lingerie sofisticata e femminile

Il pizzo, usato da solo o come tessuto sovrapposto, è da sempre assoluto protagonista della lingerie femminile. Una preziosa risorsa per valorizzare la silhouette e donare femminilità, senza tuttavia rinunciare alla comodità: l’importante è scegliere tessuti morbidi e traspiranti, come la microfibra e il cotone.

Qual è il pizzo più pregiato?

Non esiste un’unica tipologia di pizzo, che può essere frutto di un sapiente intreccio artigianale o di una lavorazione a macchina. Appartengono a quest’ultima categoria, ad esempio, il Chantilly e il Leavers, il Valencienne e Jacquard oltre alla variante Rebrodè.

Molto pregiati e lavorati sono anche il Sangallo e il Macramè, rispettivamente caratterizzati da motivi floreali e geometrici ricamati sul tessuti di cotone o lino e da una lavorazione composta da intrecci e nodi che richiamano un’antica tecnica marinara.

Commenti