In collaborazione con
Scopri di più

Viaggiare in autunno: 10 destinazioni da provare

Viaggiare in autunno per riscoprire luoghi incantati dell'Italia e del mondo: ecco 10 destinazioni da provare alle soglie dei 50 e dei 60 anni.

Viaggiare in autunno: 10 destinazioni da provare

Viaggiare è l'unico modo per aprire i propri orizzonti, conoscere nuovi mondi e con essi nuove culture. Non c'è un'età giusta per fare le valigie e partire: alle soglie dei 50-60 anni piuttosto si ha una maggiore consapevolezza delle proprie passioni e si è meno restii a lasciarsi andare, provando emozioni dimenticate o forse mai provate prima. Di seguito, alcuni consigli per viaggi per single over 60.

Relax, buon cibo e natura



L'autunno è la stagione perfetta per viaggiare, grazie al clima fresco e all'atmosfera più tranquilla che pervade grandi città o piccoli borghi.

La stagione autunnale in Umbria esalta i colori della regione, col foliage che colora i monti Sibillini e i fitti boschi che fanno da cornice a borghi incantevoli: si pensi ad esempio a Gubbio, antico feudo dei Montefeltro, ad Assisi, la cittadina legata a San Francesco oppure ad Orvieto, vero gioiello medioevale famoso per il Duomo e il Pozzo di San Patrizio.

Spostandosi in Toscana, nel cuore della spettacolare Val d'Orcia e a due passi dal borgo di San Quirico d'Orcia dichiarato Patrimonio dell'UNESCO, si può raggiungere Bagno Vignoni. Non c'è luogo migliore per riposare corpo e mente nelle vasche del "Parco Naturale dei Mulini", godendo delle calde e benefiche sorgenti termali proprio come un tempo faceva Santa Caterina da Siena e Lorenzo de' Medici. La vista sulla circostante campagna Toscana mentre si è immersi nelle vasche naturali è meravigliosa.

Frizzante aria di montagna ed escursioni nel cuore del Cadore: è questo che offre Sappada, incantevole borgo friulano punteggiato dalle tipiche costruzioni Blockbau e dalle botteghe artigianali del legno. Dopo le doverose scorpacciate di speck, canederli, selvaggina e formaggi, si può partire in emozionanti escursioni alla volta delle sorgenti del Piave, dei Laghi d'Olbe, dell'orrido dell'Acquatona o del Rifugio Piani del Cristo.

Vacanze in Piemonte



Gli amanti del buon vino non possono non optare per Barolo, borgo piemontese in provincia di Cuneo, immerso nelle Langhe, con dolci colline ammantate di vigneti carichi di uve pronte a regalare il famoso vino rosso Barolo. Imperdibili una visita al "Museo del Vino", al "Museo del Cavatappi" e al fiabesco Castello Falletti: per un'esperienza indimenticabile si possono anche sorvolare le Langhe e Barolo in mongolfiera, per godere di questo paesaggio UNESCO da una prospettiva unica.

Restando in Piemonte, c'è poi Stresa, elegante cittadina affacciata sul Lago Maggiore con vista sulle Isole Borromee. Una vacanza a Stresa permette di godersi l'elegante lungolago per poi visitare il meraviglioso parco di Villa Pallavicino, per poi raggiungere in battello la romantica Isola Madre e l'Isola Bella. Sull'Isola dei Pescatori invece via libera all'assaggio dei piatti tipici di Stresa, dal pesce di lago alle dolci Margheritine.

Dalla Francia alla Russia



Tutti conservano un lato romantico e nostalgico e la Valle della Loira è il luogo perfetto per coltivarlo: è nota come "Il Giardino di Francia" e, oltre ad essere famosa per le eccellenze vitivinicole, è amata in particolare per i suoi castelli. È impossibile non restare incantati davanti allo Chateau de Amboise dove lavorò Leonardo da Vinci, al cospetto del colossale castello di Chambord o di quello di Chenonceau, legato alle iconiche figure femminili di Diane de Poitiers e di Caterina de' Medici.

Altrettanto regale e disincantata è San Pietroburgo, la città dove Dostoevskij ha ambientato molti dei suoi romanzi. Fondata sul fiume Neva da Pietro II il Grande, la città ammalia con il Palazzo d'Inverno sede del famoso Museo Hermitage e con la Prospettiva Nevskij descritta da Gogol con le parole "non c'è niente di meglio, è tutto". Una vera meraviglia è poi il Complesso di Peterhof, una Versailles in terra di Russia risalente al 1723: il palazzo è sfarzoso così come è spettacolare il parco, abbellito da centinaia di fontane e dalla Grande Cascata, cinta da getti d'acqua e statue dorate.

Mistero e storia



L'autunno a Praga alimenta l'aura magica misteriosa che avvolge la città ceca: non a caso è qui che è nata la leggenda del Golem del rabbino Loew ed è sempre a Praga che gli alchimisti del Vicolo d'Oro cercavano la famosa Pietra Filosofale. La città però incanta con i suoi monumenti simboli, dal Ponte Carlo alla Cattedrale di San Vito, che ospita la Cappella d'Oro di San Venceslao, fino al centro storico di Stare Mesto dove sorge la famosa Torre dell'Orologio.

Coloro che amano il mare anche in autunno possono invece optare per la solare La Valletta, sull'isola di Malta: è la città dei Cavalieri di San Giovanni che risiedevano nel sontuoso Palazzo del Gran Maestro e che vollero la costruzione dei Baracca Gardens, da cui la vista spazia sui borghi di Senglea, Vittoriosa e Cospicua. La Valletta, definita da W.Scott "una città costruita da gentiluomini per gentiluomini", ospita anche due opere di Caravaggio: si trovano nella Cattedrale di St John e si tratta del San Gerolamo e della Decollazione di S.Giovanni Battista.

Scopri di più

Commenti