Viaggio in Trentino Alto Adige, vacanza al fresco per i senior

Il Trentino Alto Adige rappresenta una meta perfetta per i senior, in cerca di una vacanza al fresco: natura, arte ed enogastronomia in un luogo unico

Viaggio in Trentino Alto Adige, vacanza al fresco per i senior

Il Trentino Alto Adige è una delle mete più gettonate per coloro che al mare preferiscono l'alta montagna. La rigogliosa natura, l'aria ossigenata, la frescura nei periodi estivi rendono questa regione un approdo ideale anche per gli over 60, i quali possono rilassarsi e ritemprarsi facendo lunghe passeggiate e usufruendo delle strutture attrezzate nei tanti parchi immersi nel verde.

Cosa vedere in Trentino Alto Adige



C'è chi pensa che il Trentino offra solo ricchezze naturali ai visitatori, ma in realtà non è così. Chiaramente l'aspetto ambientale, con panorami mozzafiato, è predominante, ma questo territorio è ricco di arte e cultura. Sono circa 400 i castelli presenti nell'intera regione, contornati da siti archeologici e musei. Da visitare sono sicuramente i borghi di origine medioevale come quelli di Mezzano, San Lorenzo in Banale e Rango. Una menzione speciale va tributata agli ecomusei del Trentino, in particolare quelli della Judicaria, della Valsugana, dell'Argentario, della Val di Peio, del Lagorai, della Valle del Chiese e del Tesino.

Il trekking in Trentino per una vacanza emozionante



Chi va in Trentino, comunque, ha sicuramente una passione smodata per il trekking. Sul posto ci sono strutture attrezzate che rendono piacevoli e sicure le passeggiate in alta quota, in particolare sulle Dolomiti del Brenta e lungo la "via delle Bocchette".



Tradizionali sono, poi, gli itinerari di fede, alla ricerca di chiese ed eremi in cui pregare e raccogliersi in meditazione. Per chi ama questi luoghi è indispensabile fare una capatina al Santuario di San Romedio, posizionato su un masso roccioso dall'aspetto mistico e suggestivo. Per giungere al santuario si può utilizzare la macchina, ma il percorso a piedi è molto invitante, dato che si deve attraversare l'antico acquedotto scavato nella roccia che si affaccia sulla valle.

I piatti della tradizione dell’Alto Adige



Il cibo tradizionale del Trentino Alto Adige è vario e prelibato. Tra le specialità del luogo c'è sicuramente lo speck affumicato, ma sono tanti i prodotti succulenti che deliziano i palati dei turisti, come il Grana della Val di Non, le Ciuighe, che sono insaccati con le rape, i formaggi "Puzzone", Nostrano della Val di Fassa, Spressa, oltre al Tosela e al Vezzena. Ma il Trentino è conosciuto soprattutto per la grande varietà di mele, esportate in tutto il mondo.

Da assaggiare sono i canederli, ossia gnocchi di pane bagnato nel latte con aggiunta di speck e salsiccia. Altra pietanza molto in voga, soprattutto nell'Alto Garda, è la carne salada, una coscia di vitellone macerata nel vino per settimane e aromatizzata con alloro, salvia e ginepro. Anche la tradizione dolciaria in Trentino è rinomata, con in testa il famoso strudel.

Il clima asciutto e fresco, infine, permette di produrre ottimi vini, che sono conosciuti oltre i confini regionali. Tra i tanti spiccano il Pinot bianco, grigio e nero. Grappe e spumanti non mancano all'appello per completare pasti deliziosi.

Come arrivare in Trentino

Raggiungere il Trentino Alto Adige non è molto complicato. Ci si può arrivare facilmente in macchina prendendo l'Autostrada Brennero-Modena A22 che si interseca a sud con la Milano-Napoli A1 e con la Milano-Venezia A4. In treno, invece, si scende nelle due stazioni principali di Trento e Rovereto. Un po' meno comodo il tragitto per chi viaggia in aereo. Si può atterrare a Milano, Venezia, Verona o Bergamo per poi raggiungere il Trentino in bus o in treno.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti