P3, Cassazione: nuovo Riesame per Carboni

Annullata l’ordinanza del tribunale del Riesame di Roma dello scorso 15 luglio che aveva convalidato la custodia cautelare per Carboni e Lombardi, arrestati con l’accusa di aver costituito un comitato d’affari segreto volto a influenzare illegalmente le istituzioni. I due per il momento restano in carcere

P3, Cassazione: nuovo Riesame per Carboni

Roma - La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per Flavio Carboni e Pasquale Lombardi con rinvio a una nuova decisione del tribunale del riesame. L’imprenditore secondo le accuse avrebbe organizzato una presunta associazione segreta. In particolare, la sezione feriale di piazza Cavour ha annullato con rinvio l’ordinanza del tribunale del riesame di Roma dello scorso 15 luglio, che aveva convalidato la custodia cautelare per Carboni nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti per l’eolico in Sardegna. Stessa sorte ha avuto il ricorso dell’altro indagato Pasquale Lombardi, geometra ed ex esponente della Dc.

L'avvocato di Carboni "Il cerchio non è chiuso, l’ordinanza del riesame non era così inoppugnabile". Il legale di Carboni, Renato Borzone, commenta a caldo la decisione della Cassazione. "Sembrava fosse tutto molto chiaro. Mi pare ora che di chiaro non vi sia nulla. Aspettiamo adesso di leggere le motivazioni". Le difese di Carboni e Lombardi avevano sostenuto l’insussistenza dell’accusa di associazione segreta e l’inutilizzabilità delle intercettazioni tra alcuni parlamentari e l’indagati. L’avvocato Borzone aveva anche depositato una documentazione medica che attesterebbe l’aggravamento delle condizioni fisiche di Carboni, sofferente di cuore da quando è detenuto in carcere. 

Le accuse Carboni è stato arrestato assieme al costruttore campano Arcangelo Martino e a Lombardi con l’accusa di aver costituito un comitato d’affari segreto volto ad influenzare illegalmente diverse istituzioni, tra cui il Csm, a beneficio dell’attuale governo presieduto da Silvio Berlusconi, con la complicità di alcuni giudici e politici.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...