Il cane Alex fiuta la droga nelle mutande: nei guai turista francese

Il giovane partito con degli amici da Parigi per trascorrere delle vacanze in Sicilia, è stato trovato grazie al fiuto del cane Alex, in possesso di marijuana e hashish

É arrivato dalla Francia per trascorrere le vacanze a Palermo, ma è stato beccato all'aeroporto con la droga. La scoperta nell’ambito della costante azione di contrasto ai traffici illeciti dei finanzieri della compagnia di Palermo Punta Raisi che, unitamente ai funzionari dell’Ufficio delle Dogane, hanno effettuato il sequestro di stupefacenti.

Ad incastrare il turista francese, il fiuto infallibile del cane antidroga Alex. Il controllo effettuato sul passeggero partito da Parigi con degli amici per trascorrere le vacanze in Sicilia, è nato dalla sinergia tra l’esperienza operativa dei militari in servizio e l’infallibile fiuto del cane Alex, che ha "segnalato" ai militari, il passeggero e ha consentito quindi ai finanzieri di rinvenire, occultati nelle sue parti intime, oltre 7 grammi di droga, tra marijuana e hashish.

Quella di nascondere la droga nelle parti intime, sembra ormai essere diventata una moda. Ma al fiuto dei cani antidroga in servizio all'aeroporto, gli stupefacenti non sfuggono neanche nascosti tra le mutande. I finanzieri in servizio presso l'aeroporto di Punta Raisi infatti, hanno effettuato diversi sequestri nel quadro del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. Sequestri effettuati, grazie al prezioso ed infallibile fiuto dei cani Ugo ed Alex. Poche settimane fa, durante controllo effettuato unitamente ai funzionari dell’Ufficio delle Dogane, su una passeggera proveniente da Parigi sono state trovate nove confezioni di hashish, occultate nelle parti intime, per un peso complessivo di oltre 20 grammi. Per quest’ultima è scattata la denuncia a piede libero oltre al sequestro della sostanza stupefacente.

Sempre durante lo stesso servizio di controllo, una cittadina partita da Boston (Usa) insieme al compagno per trascorrere le vacanze in Sicilia, i militari hanno scoperto che nel bagaglio della passeggera, erano presenti diversi vasetti contenenti un composto di crema e marijuana, per un peso complessivo di oltre 1 chilo. Ad un passeggero partito da Berlino, è stata trovata e sottoposta a sequestro invece, una pasticca di metanfetamina (tipo Speed). La droga è stata sequestrata ed i due passeggeri segnalati alla Prefettura.

Nel corso del 2019 - spiegano dal Comando - grazie al lavoro svolto dai cani antidroga, sono state segnalate alla prefettura, dai finanzieri e dai funzionari doganali di Punta Raisi, oltre 200 persone per detenzione di sostanze stupefacenti. Sono state anche denunciate 10 persone, di cui 3 tratte in arresto, nonché sono stati rinvenuti e sequestrati quasi 1.900 grammi tra hashish e marijuana, 450 grammi di eroina, 720 grammi di sostanze psicotrope di varia natura e oltre 30.000 euro in contanti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Malacappa

Mer, 22/01/2020 - 14:13

Alex sei grande