Costretti a portare i rapinatori in casa e consegnare tutto: il dramma di una coppia

Il fatto è accaduto sabato sera nella zona di via Oreto, una coppia è stata avvicinata da due rapinatori e sotto minacce è stata costretta a portare in casa i delinquenti che hanno rubato di tutto, malore per la donna in preda alla paura

Costretti a portare i rapinatori in casa e consegnare tutto: il dramma di una coppia

Strattonati per strada, costretti a portare dei rapinatori in casa e consegnare loro soldi, monili d’oro e bancomat con annessi risparmi prelevati nello sportello. È questa la tragica esperienza vissuta da una coppia di coniugi palermitani rimasti fortunatamente illesi dalle cattive intenzioni dei malviventi. Il fatto è accaduto sabato sera a Palermo, in via Silvio Boccone, nella centrale zona di via Oreto.

Una serata come le altre, una passeggiata per passare un po’ di tempo all’aria aperta lontano dalla routine di tutti i giorni in occasione degli ultimi giorni di festa, si è trasformata per la coppia in un drammatico episodio difficile da dimenticare. I due sono stati avvicinati da alcuni delinquenti che li hanno costretti, sotto minaccia delle più brutte intenzioni, a portarli in casa loro e consegnare tutto quello di cui fossero in possesso. Appena giunti nell’abitazione dei coniugi, mentre uno li teneva in ostaggio, l’altro rovistava ovunque buttando per terra tutto quello che reputava inutile. Stanze sottosopra, cassetti aperti e svuotati completamente e, nel giro di poco tempo tutta la casa è stata messa in soqquadro. È bastato poco al rapinatore per mettere in tasca denaro e alcuni monili d’oro.

Questo però non bastava ai delinquenti: si aspettavano di trovare molto di più ed allora, per completare la loro “missione”, si sono fatti consegnare dall’uomo il bancomat che teneva in tasca. Sempre sotto minacce, la vittima ha dovuto rivelare il codice di accesso al conto bancario. Dunque, uno dei rapinatori è rimasto in casa con i due ostaggi mentre l’altro si è recato nel più vicino sportello Atm per prelevare il contenuto della carta ma non ci è riuscito. Il delinquente è ritornato nella casa della coppia, ha raggiunto il complice e da lì, entrambi si sono dati alla fuga facendo perdere ogni traccia della loro presenza.

A quel punto, la coppia, ancora stordita e spaventata per quanto fosse appena accaduto, ha trovato a malapena le forze per comporre il numero unico d’emergenza e chiedere l’intervento dei carabinieri ma anche di un’ambulanza. La donna infatti per la paura ha accusato un malore. Sul posto i mezzi del 118 che hanno subito trasportato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale Civico. Fortunatamente nulla di grave, ma lo spavento preso di certo non verrà facilmente dimenticato. I carabinieri hanno cercato di acquisire tutti gli elementi necessari per risalire all’identità dei due balordi. Nella zona interessata dal loro passaggio ci sono diverse telecamere di videosorveglianza le cui immagini registrate quella notte sono state acquisite dai militari.

Commenti