A Palermo 22 positivi al coronavirus in casa di cura: si teme escalation

Scoperto un nuovo focolaio in una clinica palermitana. Dagli iniziali 5 pazienti trovati positivi al Covid-19, la situazione in appena due giorni è precipitata

Sale il numero dei pazienti positivi al Covid-19 nella struttura palermitana Maria Eleonora Hospital, dove è stato scoperto un nuovo focolaio del coronavirus. Al momento sono 22 i casi positivi al coronavirus accertati. Dagli iniziali sei casi, la situazione in appena due giorni è precipitata. Eseguiti oltre duecento tamponi tra pazienti, personale sanitario e fornitori della struttura, che è stata messa in quarantena.

L'assessorato regionale alla salute, con una nota diramata nelle ultime ora, ha reso noto di aver disposto un'ispezione alla clinica palermitana. "Alla luce delle diverse indiscrezioni di stampa sul numero delle persone contagiate dal coronavirus riconducibili alla casa di cura Villa Maria Eleonora di Palermo - si legge -, l'assessorato regionale alla salute fa sapere che, al momento, il totale dei soggetti positivi è 22 su 149 tamponi già processati. L'assessorato comunica inoltre che verrà disposta una ispezione", conclude la nota.

Il Maria Eleonora Hospital ha fatto richiesta, come da direttiva, di trasferimento in tempi stretti dei pazienti positivi in un ospedale Covid. I tamponi sono stati effettuati dopo la scoperta alcuni giorni fa, di alcuni pazienti risultati positivi. Al momento l’intera struttura rimane in quarantena preventiva in attesa dei referti ufficiali. Al suo interno si trovano attualmente 19 tra personale sanitario e medici, oltre a 8 dipendenti di gestione organizzativa, e tutti rimarranno all’interno della struttura fino all’esito dei tamponi. La Direzione ha spiegato di essere in attesa delle indicazioni che saranno comunicate dal Dipartimento della Asp competente, cui è stato inviato un elenco con i pazienti dimissibili o da ospedalizzare in ipotesi presso altra struttura.

Ma nonostante siano stati raccolti i risultati dei casi di contagio dentro la struttura sanitaria, le proporzioni di questo focolaio nel capoluogo siciliano non sono ancora chiare. "Sono molto arrabbiato - ha commentato l’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza - ma dobbiamo capire di cosa stiamo parlando e verificare se qualcosa non ha funzionato rispetto all’interruzione delle visite e di alcune prestazioni non urgenti".

In Sicilia nelle ultime 24 ore sono stati validati 2.414 tamponi. I nuovi casi sono 70, che portano il totale delle persone positive a 2.302 su 31.156 tamponi eseguiti. Tra questi al momento non sono stati conteggiati quelli che provengono dal focolaio della clinica Villa Maria Eleonora, che saranno sicuramente conteggiati nel report di oggi. Al momento sull'Isola restano ancora contagiate 1.967 persone (+25), 187 sono guarite (+35) e 148 decedute (+10). Degli attuali 1.967 positivi, 630 pazienti (+1) sono ricoverati - di cui 62 in terapia intensiva (-1) - mentre 1.337 (+24) sono in isolamento domiciliare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.