Sul furgone trasportava 268 chili di sigarette di contrabbando: arrestato

L'uomo è stato fermato dai finanzieri mentre viaggiava sull'autostrada A19 in direzione di Palermo. Sul furgone oltre 13 mila pacchetti di sigarette di contrabbando

Trasportava ben 268 chili di sigarette di contrabbando, su un furgone diretto a Palermo. L'uomo. L.S., palermitano di 47 anni, è stato fermato dai finanzieri del 2° Nucleo operativo metropolitano di Palermo, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, lungo l’autostrada A19 appena dopo lo svincolo di Villabate e diretto a Palermo.

L’ispezione sul veicolo ha permesso di riscontrare all’interno del mezzo la presenza di 13.400 pacchetti di tabacchi lavorati esteri di varie marche prive del contrassegno dei Monopoli di Stato, nonché 2.000 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di contrabbando. Per il 47enne sono scattati gli arresti domiciliari. "L’attività di servizio - spiegano dal Comando - si inquadra nell’ambito della costante azione di controllo economico del territorio assicurata dalla guardia di finanza a contrasto dei traffici illeciti che interessano tutto il territorio della provincia".

Negli ultimi mesi sono stati diversi i sequestri di tabacchi lavorati esteri di contrabbando. L'ultimo in ordine di tempo, lo scorso gennaio, quando un uomo è sbarcato al porto di Palermo con un carico di sigarette di contrabbando. I finanzieri del Nucleo operativo metropolitano di Palermo ed i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Palermo, nel corso di attività ispettiva doganale svolta presso la cosiddetta area “Extra – Schengen” del porto, riservata ai controlli di persone, veicoli e merci provenienti dall’estero, hanno sottoposto a controllo B.M., cittadino tunisino appena sbarcato dalla nave “Catania” proveniente dal porto di Tunisi. L’accurata ispezione dell’abitacolo del veicolo ha permesso di trovare, nelle paratie laterali posteriori, 75 pacchetti di sigarette appartenenti al mercato delle “bionde illegali” (cristal, edge ed oris), nonché una confezione di tabacco dal peso di 50 grammi di tabacco (marca “al fakher”), per un peso complessivo di 1,550 chilogrammi.

I dati del contrabbando di sigarette

Complessivamente, nel corso del 2019, i finanzieri del Comando provinciale di Palermo, hanno sequestrato, nell’area metropolitana, oltre 600 chili di tabacchi di contrabbando, effettuando 200 interventi, a seguito dei quali sono stati segnalati all’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato 88 persone. Tra questi 19 verbalizzati sono risultati percettori di reddito di cittadinanza e pertanto segnalati all’Inps, per la conseguente sospensione della card. “Le attività operative in rassegna – spiegano dal Comando – evidenziano la trasversalità dell’attività operativa svolta dalla guardia di finanza nei vari settori di servizio. I quotidiani servizi di controllo economico del territorio saranno intensificati nel corso delle festività natalizie, a tutela dei consumatori e delle imprese che operano nel rispetto della legge”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.