Parietti: «Non disdegnerei un rapporto saffico»

da Milano

Non disdegnerebbe un rapporto omosessuale. È la rivelazione di Alba Parietti in un’intervista al settimanale Donna Moderna. Nonostante abbia sempre giocato sul ruolo di sex symbol, grazie anche alle sue lunghissime gambe, Alba sostiene di essere attratta dalle donne, forse anche perchè giudica gli uomini narcisi, insensibili ed egoisti. Dopo otto anni di ospitate in tv, la sempre chiacchierata show girl torna alla guida di un programma tutto suo, il reality ambientato in Arizona Wild West che debutterà su Raidue domenica 17 settembre e poi ogni lunedì. Riguardo gli uomini, racconta di trovarli «narcisi, insensibili ed egoisti, persone da cui non ci si può aspettare più di tanto», precisando che la sua non è un’accusa nè uno sfogo, ma solo una presa di coscienza: «Sono così e basta. Non è colpa loro». Continua affermando che «nonostante nella sua vita abbia amato molti uomini, non ha mai delegato loro la propria felicità, e che solo questo è il segreto per non restare deluse e anche l’arma vincente per conquistarli». Ma se nell’ambito dei rapporti con l’altro sesso sembra così decisa ed aggressiva, lo è molto di meno quando parla della sua volontà di diventare di nuovo mamma. «Mi piacerebbe avere una figlia dal mio compagno, ma sono combattuta tra il desiderio di diventare di nuovo madre e la consapevolezza che la menopausa si avvicina». E con delicatezza affronta anche gli argomenti piccanti. «Non ho mai avuto una relazione omosessuale anche se, tutto sommato, non mi sarebbe dispiaciuto. Non ho mai avuto il coraggio - dice al settimanale - il desiderio spesso era causato dall’ammirazione e dalla stima che avevo nei confronti di una donna». Una su tutte, la cantante Patty Pravo, di cui Alba dice: «Non mi sono mai spinta a chiedermi se anch’io potessi piacerle». A influenzare i suoi desideri sessuali è stata anche la sua formazione: «Come tutte le persone cresciute con una cultura cattolica, sono stata frenata dai sensi di colpa».
Grintosa come suo solito la conduttrice, pensando alla stagione televisiva che si sta aprendo e alla molto probabile lotta degli ascolti, conclude affermando di non temere la competizione televisiva: «Ho una considerazione troppo alta di me stessa e della mia intelligenza per pormi il problema della concorrenza».