Parigi La «Chiesa» di Scientology multata per 600mila euro: «Truffati molti francesi»

Il verdetto è arrivato dopo un lungo processo, sotto i riflettori della stampa di mezzo mondo. Scientology in Francia è stata condannata per truffa a una multa di 600.000 euro, ma l’organizzazione fondata da Ron Hubbard - che si autodefinisce Chiesa - si salva e potrà continuare ad esistere. Il verdetto è stato emesso dal tribunale di Parigi, nel Paese in cui l’organizzazione conta 45mila membri ma viene considerata una setta. I giudici hanno inflitto due anni di reclusione con la condizionale e 30mila euro di multa ad Alain Rosenberg, il responsabile francese dell’organizzazione, spiegando che la «una multa molto elevata» vale più del semplice divieto di proseguire l’attività. Una «decisione storica» è stata definita dagli avvocati di parte civile. Ma intanto Scientology ha già fatto sapere che farà appello.
Tutto era cominciato nel ’98. Una donna aveva raccontato di essere stata avvicinata per strada per un semplice test di personalità gratuito. Ma via via le spese erano diventate enormi: più di 20mila euro in lezioni, libri e nell’acquisto dell’«elettrometro», apparecchio di misurazione dello stato mentale. Poi altre persone avevano denunciato di essere state truffate.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.