Pdl contro Bozzano: «Non ha i requisiti per entrare nel cda del Gaslini»

«Bozzano non ha alcun requisito che ne giustifichi la nomina». É scontro in Regione tra maggioranza e opposizione dopo la scelta di indicare nel consiglio di amministrazione dell’Istituto Gaslini, Raffaele Bozzano, già presidente e amministratore di Italbroker.
«Contestiamo una nomina sprovvista dei requisiti richiesti per legge -tuonano i consiglieri del Pdl Matteo Rosso, Gianni Plinio e Luigi Morgillo-. Ancora una volta la giunta Burlando dimostra di non avere a cuore la salute dei cittadini liguri, ma intende invece utilizzare la sanità come un poltronificio».
L’accusa dei consiglieri regionali del Popolo della Libertà arriva dopo il voto da parte della prima commissione che ha dato il via libera alla nomina: «Non ci si può stupire - accusano Rosso, Plinio e Morgillo - se, mettendo nei massimi vertici amministrativi della sanità ligure persone sprovviste delle necessarie competenze, i risultati siano una sempre più nutrita fuga di pazienti e di medici della nostra Regione e liste d’attesa sempre più lunghe».