Perdersi con ritmi lenti tra mare e diving nelle isole magiche di Palau

Una natura protetta. Un arcipelago, le Rock Islands, che sembra uscito da una fiaba. Il nostro itinerario verso la Micronesia, passando da Seul

Alessandra Gesuelli

La chiamano la Repubblica dei subacquei. Perché i suoi fondali intatti richiamano ogni anno sub esperti e appassionati. Palau, quasi un puntino nel Pacifico, a est delle Filippine e a Nord della Nuova Guinea, è un arcipelago di 250 isolette che sorprende gli amanti della natura. Non è conosciuta come le vicine Figi e la Polinesia Francese ma è la quintessenza dell'Oceania: un ambiente maestoso che emoziona, soprattutto nella magnifiche Rock Islands, Patrimonio Unesco; un mare ricchissimo di vita e protetto, che a breve potrebbe diventare una delle più grandi Riserve Marine del pianeta, grazie a un ampliamento delle aree sotto tutela; e una piccola repubblica accogliente che ha fatto del melting pot una ricchezza. A Palau non si viene per i resort di lusso, sono poche le strutture 5 stelle; non si viene per stare fermi su una spiaggia, solo alcune sono attrezzate; si arriva qui per vivere lo spirito più puro del Pacifico, con tutti i comfort però. Il paese è ben organizzato nei servizi turistici, per la qualità dei diving e delle infrastrutture. C'è il dollaro Usa e il cambio è favorevole all'euro.

Da due anni Korean Air ha portato il volo diretto da Seul: in 5 ore passi dai grattacieli, alle baie tranquille. Dall'Italia la compagnia di bandiera coreana ha voli da Milano e Roma a Seul, con comode connessioni per il Pacifico. Questo ha permesso a molti italiani di scoprire Palau che, pur restando una meta soprattutto diving, sta entrando anche nelle preferenze per i viaggi di nozze. Per chi parte con attrezzatura sportiva, inoltre, Korean Air non applica sovrapprezzi. Alcuni visitatori preferiscono abbinare al soggiorno mare a Palau, tre giorni nella metropoli coreana. Seul è una città moderna e antica allo stesso tempo. Si passa dall'area di Dongdaemun con l'avveniristica Design Plaza, firmata da Zaha Hadid, alle casine tradizionali del Bukchon Hanok Village. Il Palazzo Reale Patrimonio Unesco di Changdeokgung è una tappa obbligata da abbinare alla visita di un tempio: il centrale Jogyesa è una vera oasi di calma. Ci si può anche dormire e vivere due giorni con i monaci, tra preghiere, meditazione e la cucina vegana buddista. Un'opportunità presente in numerosi templi nel paese (www.templestay.com).

Oltre alla Seul Tower, popolare tra i giovani innamorati, un bel punto panoramico sulla città è la Torre Jongno: dalla forma unica, ha 33 piani e un ristorante con vista vertiginosa (www.visitkorea.or.kr). Si atterra a Palau in un punto a sud dell'isola principale di Badeldaob. Non lontano dalla capitale Ngerulmud, si trova Namai Bay, con la spiaggia protetta dalla grande barriera corallina di Palau. Le distanze sono minime e così si può esplorare l'entroterra della Ngardok Nature Reserve e arrivare alla Ngardmau Waterfall: con i suoi 30 metri è la più alta in Micronesia.

I resort sono soprattutto nelle vicine Koror Island e Malakal Island, collegate con una strada. Koror è il nome della cittadina principale, ha ristoranti (tanto fusion asiatico nel piatto) e negozi per lo shopping. Qui si trova anche il Palau Pacific Resort: 165 camere e suite in stile tradizionale affacciate su una baia tranquilla, immerse nel bel giardino oppure overwater. La Elilai Spa by Mandara offre trattamenti ispirati alla natura, come il massaggio Frangipani Body Glow a base del profumatissimo olio di monoi. Da qui in barca si raggiunge il Parco Marino delle Rock Islands, da almeno 20 anni l'ambiente di queste isolette di smeraldo sospese su un mare turchese, è protetto. Risultato? Una esperienza unica, dentro e fuori dall'acqua, che si faccia snorkeling o diving. I sub più esperti possono, se le condizioni meteo permettono, immergersi nei fondali dell'isola di Peleliu, teatro di famose battaglie navali durante la Seconda Guerra Mondiale. Chi vuole può passare una notte nell'arcipelago, nello spartano Dolphin Bay Resort, e così vivere il mare al 100% per un'esperienza nel cuore più prezioso del paese. Info: pristineparadisepalau.com. Da 30 anni il tour operator Profondo Blu propone viaggi diving. E' tra i più esperti in Italia sulla destinazione. Pacchetto 10 giorni e 7 notti, dal 10 al 19 agosto, a 2890 euro a persona con colazione, al Palau Pacific Resort (www.profondoblu.net). Il pacchetto comprende volo Korean Air da Milano. Info: www.koreanair.com.

Commenti