Personaggi

Le chiavi e il risarcimento: pace fatta sulla Longarina tra Totti e Ilary

Secondo le ultime indiscrezioni Ilary Blasi avrebbe riconsegnato le chiavi del centro sportivo all'ex marito, mentre quest'ultimo avrebbe ridotto la richiesta di risarcimento

Le chiavi e il risarcimento: pace fatta sulla Longarina tra Totti e Ilary

Ascolta ora: "Le chiavi e il risarcimento: pace fatta sulla Longarina tra Totti e Ilary"

Le chiavi e il risarcimento: pace fatta sulla Longarina tra Totti e Ilary

00:00 / 00:00
100 %

Tra Francesco Totti e Ilary Blasi è tornato il sereno. O meglio, tra l'associazione sportiva dilettantistica Longarina (guidata dalla famiglia Blasi) e la Totti Soccer School di proprietà dell'ex capitano della Roma. Dopo un braccio di ferro durato mesi, che ha visto scendere in campo anche il tribunale di Roma con un ordine di sfratto datato 30 giugno, i due ex coniugi hanno trovato un accordo. "Gli avvocati della conduttrice hanno consegnato le chiavi della Longarina, il noto centro sportivo a Ostia Antica, ai legali che rappresentano la famiglia dell’ex capitano della Roma", riferisce Repubblica parlando dell'intesa raggiunta tra il Pupone e la conduttrice dell'Isola dei famosi.

Dopo la separazione da Ilary, Francesco Totti aveva chiesto di potere rientrare in possesso del centro sportivo di sua proprietà, ma dato in gestione a Silvia Blasi, sorella di Ilary. Il giudice aveva disposto che il bene sarebbe dovuto tornare al Pupone entro il 30 giugno e l'associazione dilettantistica Longarina, che fa capo ai Blasi, avrebbe dovuto inoltre pagare arretrati per oltre centomila euro. Ma la contromossa di Silvia Blasi era stata repentina: la sorella di Ilary aveva messo in mora la scuola calcio del Pupone (con tanto di richiesta di pagamento di debiti arretrati) e il centro sportivo era stato chiuso con i lucchetti. La faida familiare era così ricaduta inevitabilmente sulle centinaia di piccoli giocatori, che alla Longarina si allenano e giocano da anni.

Per questo, alla fine, Totti e Ilary hanno deciso di mettersi a tavolino e trovare un accordo nell'interesse della comunità calcistica, che gravita attorno alla Longarina. Ilary Blasi ha deciso di riconsegnare le chiavi della struttura a Francesco Totti. "Il centro sportivo rientra così nella disponibilità dell'ex numero 10 giallorosso", riferisce ancora il quotidiano, soffermandosi sull'altra parte dell'accordo siglato dai due ex coniugi sulla Longarina: i canoni di affitto mai versati in questi dieci anni di gestione dall'associazione sportiva di Silvia Blasi a Totti, proprietario della struttura.

Una somma che, secondo le indiscrezioni, ammontava a circa 70mila euro, che l'ex capitano giallorosso ha ridotto di oltre la metà per concludere la "guerra" della Longarina. "Anche la quota di risarcimento (da 70mila a 30mila euro) presentata alla Soccer School dalla società della sorella di Ilary è scesa", conclude Repubblica. Un segnale di distensione tra i due ex coniugi che fa ben sperare anche per le cause in corso.

Commenti