Le piante in marcia verso il Pacifico

L'adattamento dei vegetali non è solo appannaggio delle caratteristiche floreali, ma riguarda anche la capacità di sentire il clima e dirigere i propri semi e le proprie radici verso i terreni più propizi alla crescita. È quel che sta accadendo negli Stati Uniti dove un team di studiosi ha evidenziato un curioso fenomeno: una silenziosa e discreta marcia delle piante verso ovest. Significa che i vegetali stanno «decidendo» di abbandonare le coste atlantiche per muoversi verso quelle pacifiche.

Lo sbigottimento dei ricercatori è palese, perché sarebbe più lecito aspettarsi una migrazione verso nord, in cerca di temperature più gradevoli. Dunque il vero motivo di questa fuga non è dovuto all'innalzamento delle temperature, ma alla necessità di raggiungere le regioni dove le precipitazioni sono più abbondanti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.