Piazza Affari: quinto rialzo, frenano bancari, Ftse Mib +0,26%

La Borsa conclude in bellezza una settimana tutta positiva, anche se il rialzo di oggi è più contenuto (+0,26% l'indice Ftse Mib), frenato dalle prime prese di beneficio sui titoli bancari che più avevano guadagnato nei giorni scorsi. Restano contenuti i volumi dell'attività, pari oggi a un controvalore di poco superiore ai 2 miliardi. In un contesto internazionale positivo, dagli Stati Uniti sono giunti nuovi segnali positivi sui cantieri edili e da alcune trimestrali societarie, mentre in qualche altro caso (General Electric) i conti trimestrali non hanno convinto il mercato. In piazza Affari hanno frenato Intesa Sanpaolo e il Banco Popolare, che hanno risentito anche dell'esposizione nei confronti di Risanamento, la società immobiliare del gruppo Zunino per la quale ieri la Procura di Milano ha richiesto il fallimento. Oggi era anche seduta di scadenze tecniche, che non hanno però influenzato il mercato se non rendendolo leggermente più volatile. Nonostante i risultati peggiori delle previsioni per Bank of America abbiano pesato sul listino di Wall Street, i conti positivi di altre importanti banche Usa diffusi nei giorni scorsi (ieri quelli di JP Morgan) hanno continuato a sostenere alcuni titoli del settore anche a Piazza Affari, a partire da Unicredit che tiene e dopo i recenti rialzi consolida (+0,22%) diversamente da Intesa Sanpaolo (-0,31%) e Banco Popolare (-0,68%). Banca Italease (+ 26%) continua a crescere dopo che l'Opa dello stesso Banco Popolare si è chiusa senza raggiungere il 90% di adesioni che avrebbe portato all'uscita dal listino della società di leasing. Bene Fiat che sale anche oggi dell'1,18% realizzando una delle migliori performance settimanali del listino. Tengono, con il petrolio ancora in rialzo, i titoli del settore: Eni chiude a +0,06%, Saipem sale dello 0,52%. Ma oggi sono migliorate in maniera più significativa le quotazioni di alcuni titoli che erano rimasti indietro nei rialzi precedenti: come Prysmian, che sale del 2,23% o FonSai (+2,03%).
Le Borse estere. Le Borse europee chiudono la settimana in territorio positivo per il quinto giorno consecutivo. A Londra l'indice Ftse 100 guadagna lo 0,62, a Parigi il Cac 40 sale dello 0.58% mentre a Francoforte il Dax avanza dello 0.43% %.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti