5S avvisano: "Reddito e quota 100 non si toccano". È scontro tra giallorossi

Dopo le critiche della Bellanova, i 5S passano all'attacco: "Non ci sarà nessuna modifica fino a che saremo al Governo". Ma Italia Viva non ci sta

"Ancora una volta ci ritroviamo a leggere notizie infondate che riguardano il reddito di cittadinanza e Quota 100. Chiariamo subito una cosa: per il MoVimento 5 Stelle queste due misure non si toccano e non ci sarà nessuna modifica fino a che saremo al Governo". Il post dei pentastellati pubblicato sul Bolg delle Stelle non lascia spazio alcun dubbio: reddito di cittadinanza e quota 100 sono blindate, nonostante i malumori che da tempo stanno creando.

L'ultima in ordine di tempo a criticare il cavallo di battaglia dei 5S è stata Teresa Bellanova. "Mi aspetto che il governo cambi passo e che non ci siano totem. Sul reddito di cittadinanza facciamoci una domanda e diamoci una risposta: quelle risorse vanno indirizzate in modo più proficuo. Su quota 100, io non ho cambiato idea, il Pd evidentemente sì, se non pensa più ad abolirla", aveva affermato ieri il ministro. E subito i grillini erano passati al contrattacco, puntando il dito contro la renziana e chiedendo le sue dimissioni: "Alla Bellanova fa schifo il reddito di cittadinanza. Si dimetta e faccia cadere il governo".

Dopo queste parole di fuoco, il post sul Blog delle Stelle per rimarcare l'importanza delle due misure. "Abbiamo finalmente dato speranza e dignità a milioni di cittadini che per anni sono stati completamente abbandonati dalla politica, abbiamo dato ad anziani e famiglie la possibilità di pagare una visita specialistica, il riscaldamento e di fare la spesa. Abbiamo dato il diritto di andare in pensione dopo anni di sacrifici a tutti quei lavoratori che sono stati ingannati da una legge ingiusta e dolorosa come la Fornero", si legge sul sito.

"Tutto questo era nel nostro programma con cui ci siamo presentati alle elezioni nel 2018, e noi le promesse le manteniamo. I voti del MoVimento 5 Stelle per cambiare o smantellare due conquiste sociali e di umanità come queste non ci saranno mai". Così, mentre i pentastellati intendono continuare per la loro strada, nella maggioranza giallorossa la tensione torna alle stelle. Italia Viva si schiera apertamente contro il reddito di cittadinanza. "È una misura sbagliata che non può andare avanti, bisogna creare lavoro perché è il lavoro a dare dignità non i sussidi", ha tuonato su Twitter il senatore renziano, Ernesto Magorno. "Che il reddito di cittadinanza non funzioni lo dicono i numeri. Quando le cose non funzionano devono essere modificate per il bene del Paese", ha fatto eco la deputata di Iv, Raffaella Paita. Il Pd, invece, propende per una revisione. "Il reddito di cittadinanza va migliorato molto. Sono più critico su quota 100 per come è stata fatta", ha invece dichiarato l'ex segretario, Maurizio Martina, al Corriere della Sera. Lo scontro tra M5S, Pd, Leu e Italia Viva è aperto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 30/12/2019 - 14:44

GIUSTO IL PRIMO "AMORE" NON SI SCORDA MAI, VERO GIGGINO?

Gianca59

Lun, 30/12/2019 - 15:05

Per fortuna hanno un minimo di dignità: non si può fare e disfare, serve un minimo di coerenza. E per coerenza dovrebbero permettere agli italiani di votare !

bernardo47

Lun, 30/12/2019 - 15:37

I grillini hanno deciso di far fallire Italia,con reddito e pensioni di nullafacenza spesso truffaldini e con quota cento poco gradita ma costosissima.......se messi alle strette, mollano osso,eccome se lo mollano!hanno una paura birbona del voto e del 27 senza i 150000 netti oltre i rimborsoni! Modificare reddito e quota!vergognatevigialloverdi!

Renadan

Lun, 30/12/2019 - 16:54

Il reddito di cittadinanza e' un contributo per i meno fortunati. Mica vorremmo lasciare anche questi fondi ai comunisti per uscire a cena, comprarsi case e auto. Hanno gia mangiato abbastanza sto porci.

GovernoTecnico

Lun, 30/12/2019 - 17:17

Reintrodurre il rei e potenziarlo, ogni paese ha uno strumento di sostegno al reddito ed è giusto che ci sia anche qui

wania

Lun, 30/12/2019 - 17:36

Percepisco la pensione i cittadinanza - è già un grande aiuto.Però è un provvedimento incompleto - almeno per me.Posso prelevare solo 100 euro/mese in forma liquida.E troppo poco.A fine mese mi viene prelevata sempre una importante somma.della pensione di invalidità mi rimangono solo 134 euro - gli altri 300 servono per l'affitto. 230 euro al mese in forma liquida sono pochi - non tutti i commercianti hanno il POS.

bernardo47

Lun, 30/12/2019 - 18:00

wania, mi saprebbe dire quanto ha lavorato da dipendente nella sua vita, pagando tasse e contributi a INPS? Sa, sono curioso, perche' mio zio, che ha lavorato per 40 (quaranta) anni da lavoratore dipendente e con contributi inps e inail sempre pagati e pure irpef, su tutto il percepito, percepisce dopo 40 anni di lavoro vero appunto, circa 1000 euro al mese netti!| Se lei invece era commerciante, sa benissimo che di solito costoro denunciano (evadendo)redditi molto scarsi, su cui pagano scarsi contributi o nulli e poi pretendono pensioni come i dipendenti che hanno sempre lavorato al chiaro e pagato tutte le tasse e tutti i contributi. Qualcosa non torna, non crede? Ci pensi su'! Gialloverdi da ricoverare!

bernardo47

Lun, 30/12/2019 - 18:03

governo tecnico, il rei era cosa seria, controllata e verificata dai servizi sociali dei singoli comuni! e in un contesto di spesa sopportabile per il paese! il reddito di nullafacenma e' a sbafo e spesso e' truffaldino, come dimostrano le cronache ogni giorno! e ci affonda! gialloverdi avete affondato italia nella decrescita, e nel debito|! VERGOGNA!

Robdx

Lun, 30/12/2019 - 18:59

Assolutamente quota 100 e rdc(del quale sono contrario) devono essere tolti, i soldi devono essere poi distribuiti a coop e clandestini, tali soldi si aggiungeranno agli altri 22 mld di tasse previste dal governo pdiota nel 2020

Robdx

Lun, 30/12/2019 - 19:00

Bernardo47 sempre 300mld di debito in 5 anni è il risultato di 5 anni di governo pdiota non dimenticarlo

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Lun, 30/12/2019 - 22:32

Chi si sbatte trova un lavoro e percepisce un salario. Chi ha chiesto il rdc non lavora, così come i navigator, inesistenti. Prima fai gli uffici, poi chiami i navigator e gente a lavorare. Qui va tutto al contrario. Il sistema del reddito di cittadinanza non funziona. Grazie 5s avremmo potuto investire in altro che produceva pil