Ora il cavillo spalanca le coste Perché l'invasione è alle porte

Con il nuovo decreto sicurezza è stato rivisto anche il permesso umanitario da accordare ai migranti che fuggono dalle calamità: la modifica permetterà, da qui in avanti, un più facile e massiccio flusso di profughi verso l'Italia

Nel nuovo decreto sicurezza è stato modificato, tra le altre cose, anche il permesso speciale di ingresso dei migranti per calamità naturale. Una novità sostanziale e che forse ha reso in qualche modo superfluo il termine utilizzato.

La calamità è un evento eccezionale, che interrompe improvvisamente le condizioni di sicurezza in un determinato territorio. Si pensi a un terremoto, che lascia migliaia di persone senza casa, oppure a tempeste che distruggono intere città e causano molte vittime o, ancora, a una siccità prolungata che costringe molti cittadini a cercare altrove fonti di cibo e sostentamento.

Nel decreto sicurezza invece si parla di una “semplice esistenza in tale Paese di una situazione grave dal punto di vista ambientale e non necessariamente contingente”. Ossia non si parla più di calamità, ma al contrario di situazioni non eccezionali e non improvvise. Vuol dire che per riconoscere il diritto al permesso speciale a un migrante per calamità naturale, basta dimostrare che nel proprio Paese ci sono situazioni oramai “consolidate” e quasi croniche di difficoltà ambientale.

Il tutto si traduce con una maggior possibilità di ingresso in Italia per migliaia di persone. Questo perché, come ad esempio sottolineato in uno studio dell'Environmental Research Communications dell'Istituto sull'inquinamento atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), ripreso in un articolo de La Stampa, già oggi buona parte dei migranti che si spostano verso l'Italia proviene da territori soggetti alle difficoltà dei cambiamenti climatici.

Ogni anno il nostro Paese registra migliaia di persone che partono dalla Libia dopo essere risaliti dalla regione del Sahel. Qui, secondo lo studio del Cnr, è in atto oramai da tempo un inesorabile processo di desertificazione che sta rendendo sempre più problematica l'individuazione di nuovi terreni per sviluppare l'agricoltura. Molti dunque emigrerebbero verso il nostro Paese proprio per le difficoltà derivanti dai cambiamenti climatici.

Con le modifiche introdotte nel decreto sicurezza approvato alla fine del 2020 dal governo giallorosso, potrebbe essere molto più semplice riconoscere lo status di rifugiato ai migranti provenienti dalle zone dell'Africa sub sahariana. Questo prefigurerebbe l'Italia come una una delle mete privilegiate.

E, sotto il profilo della gestione dell'accoglienza, in prospettiva non è una buona notizia: l'Alto Commissariato Onu per i Rifugiati infatti, tra le altre cose, ha previsto entro il 2050 qualcosa come 200 – 250 milioni di persone costrette a spostarsi per motivi legati al clima.

Il cambiamento di prospettiva italiana attuato dalle modifiche dei decreti sicurezza, dove per calamità non si intende più un evento eccezionale, nel medio e nel lungo periodo produrrà l'effetto di aprire le porte del nostro Paese a un numero sempre più grande di migranti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Eridano

Mer, 13/01/2021 - 10:49

Tra un paio di mesi avremo una disoccupazione enorme, e loro pensano solo a far arrivare altre persone da mantenete

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/01/2021 - 11:03

L’invasione è in atto da anni, frenata da Salvini a suo rischio, come stiamo vedendo, e in aumento costante, tanto è vero che l’immigrazione abusiva dello scorso anno ha più che triplicato quella dell’anno precedente. Salvini è sotto processo, ma non vorrei essere incriminato anch’io, per aver apprezzato gli interventi di Salvini e di quel buon governo.

Savoiardo

Mer, 13/01/2021 - 11:15

Provvedere aifigli degli altri prima che ai propri Non e' cristiano Non e' Umano ed contro Natura.

ziopasquale

Mer, 13/01/2021 - 11:23

tra un pò daremo asilo anche a chi si dichiara "stitico" e al suo paese non gli danno la purga.

paco51

Mer, 13/01/2021 - 11:28

Pazzi! ma ci sarà un giusto processo a questi cialtroni! mi offro come giudice popolare imparziale!

giancristi

Mer, 13/01/2021 - 11:34

Con l'Italia in grave crisi, questi pensano solo agli stranieri. Si spera di cacciarli.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 11:38

I comunisti le hanno inventate tutte per farli arrivare qui tutti, senza distinzione. Tanto aumentano le tasse per farli mantenere agli altri, ossia a quelli che lavorano e mantengono pure loro.

gianf54

Mer, 13/01/2021 - 11:38

Si spera che, tra poco ritorni Salvini......

ItaliaSvegliati

Mer, 13/01/2021 - 11:42

La RESPONSABILITÀ È DEL M5STALLE perché ha voltato la faccia agli italiani ma soprattutto agli ITALIOTI che li hanno votato e dai fratelli KOMUNISTI!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 13/01/2021 - 11:51

Caro giancristi, ti assicuro che anche gli stranieri si sranno accorgendo di essere presi in giro dai comunisti.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 13/01/2021 - 11:51

Covid-19 in incontenibile propagazione... Disoccupazione in inarrestabile espansione... Criminalità che imperversa e violenze varie sempre più incontrollabili... Degenerazione dell'etica pubblica e di quella privata: entrambe già in pluridecennale, avanzata fase... Invasione di alieni destinata ad aumentare esponenzialmente... Rabbia sociale che sta per esplodere in maniera raramente vista nei secoli... Giustizia allo sbando... Travolgente anomìa... Disastro sanitario... Apocalisse sociale alle porte... In una sola, terrificante conclusione: Legge della Giungla che sta sfondando su tutti i fronti... Dopo una simile catastrofe, senza precedenti da almeno 75 anni, non bisognerà meravigliarsi e lamentarsi se si formeranno gli squadroni paramilitari...

ziobeppe1951

Mer, 13/01/2021 - 11:52

Mi rivolgo a voi che potete.... lasciate al suo destino questo incivile paese..

Giorgio Colomba

Mer, 13/01/2021 - 11:55

Con gli italiani segregati in un semi-lockdown permanente, tempismo perfetto.

RightViktoria

Mer, 13/01/2021 - 12:20

Questi in Parlamento sono peggio di una calamità, un castigo divino per noi italiani. Abbiamo connazionali finiti in strada per disoccupazione e i mancati ristori e questi fanno entrare altre persone per cosa? Per dare da lavorare alla stampa con la cronaca nera? Per ritrovarci con accattoni a ogni angolo delle vie e la paura, già presente, di uscire di casa? Ma la gente non si rende conto come è degradata la nostra Italia a causa di questi fenomeni che oltraggiano la nostra Costituzione, una Repubblica fondata sul lavoro? E non si dia del razzista a chi razzista non è, è mai lo sarà, ma è solo una/un patriotta grato tutti i monumenti ai caduti. Smettiamola di seguire le mode xenofile dei vips, degli opinionisti e di tutti quegli intellettuali con il portafoglio sempre pieno.

Brutio63

Mer, 13/01/2021 - 13:23

È una vergogna, senza se e senza ma! Basta con l’Italia terra di nessuno e campo profughi dell’europa. Basta con le finte Coop di finti volontari ben pagati che lucrano sullo sbarco continuo di stranieri extracomunitari irregolari in Italia. Il clandestino sarà protetto e l’italiano un senza tetto, al massimo con lavoro precario in China style! Sia chiesto agli Italiani se vogliono porti aperti oppure no, questa sarebbe vera democrazia. Ben lontana dall’attuale messinscena oscena finalizzata alla sostituzione etnica degli italiani, stranieri a casa nostra!!!

QuasarX

Mer, 13/01/2021 - 13:46

sono i clandestini una calamita' noi invece dove dovremo fuggire?

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Mer, 13/01/2021 - 14:25

Le cavallette ? L’asteroide ? Quando ? Catastrofe imminente ?

giancristi

Mer, 13/01/2021 - 14:41

Il permesso umanitario è una follia che discrimina gli italiani. Basta con queste scemate.

IlCazzaroNero4949

Mer, 13/01/2021 - 15:05

Lo schifo grave è che in tutti i vari TG sia della RAI che di Mediaset, non si parla più di barconi..barchini e velieri che arrivano comunque sulle nostre coste, ma non si fa cenno nemmeno ai tanti reati che commettono, se invece è un clandestino a subire violenza...apriti cielo, nei TG per settimane intere non si parla che di questo

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 13/01/2021 - 15:57

Chiunque permetta tutto ciò è un traditore della Patria!

Giorgio5819

Mer, 13/01/2021 - 16:23

E' il progetto di degrado studiato dai comunisti per sfruttare il business dell'importazione di clandestini, il solito sporco business di chi ACCETTA E TOLLERA ( INCENTIVA ?) L'INGRESSO ILLEGALE IN TERRITORIO ITALIANO. NON UN SOLO EURO DEVE ESSERE SPESO PER QUESTA GENTE, E NESSUNO DI QUESTI SOGGETTI DEVE POTER METTERE PIEDE IN ITALIA.

Giorgio5819

Mer, 13/01/2021 - 16:34

La vomitevole spocchia continua di questo grumo di comunisti al governo DEVE FINIRE.

aldoroma

Mer, 13/01/2021 - 17:20

Tutti in Italia e tutti contenti e noi paghiamo... Grazie Governo

giancristi

Mer, 13/01/2021 - 17:30

Speriamo che torni presto Salvini, l'unico che interpreta la volontà degli italiani.