Adesso i processi senza fine fanno esplodere i giallorossi

Di Maio e Bonafede gongolano per la riforma della prescrizione. Ora è gelo con il Pd. Forza Italia: "Sarà battaglia campale"

Luigi Di Maio già gongola per la riforma della prescrizione entrata in vigore proprio oggi. I Cinque Stelle infatti hanno radicalmente stravolto il nostro sistema giudiziario fermando i tempi per la prescrizione dopo il giudizio di primo grado. Un colpo di mano che di fatto allunga all'infinito i tempi della Giustizia e che potrebbe creare un vero e proprio cambiamento in tutto il sistema giudiziario italiano. Insomma, la riforma della prescrizione è il primo tassello della deriva giustizialista e manettara che tanto sta a cuore ai 5 Stelle. E così il leader pentastellato in un video messaggio sui social afferma: "Il primo gennaio del 2020 è un giorno già importante perchè entra in vigore la legge sulla prescrizione".

Ma nel governo adesso è scontro aperto e il nodo prescrizione avrà conseguenze nella tenuta della maggioranza. I dem infatti già chiedono un cambio di passo proprio su questo tema: "La via è stretta, qualcuno dovrà mollare e non potrà essere il Pd. Ora - spiegano fonti dem - ci aspettiamo un confronto vero. Noi non alziamo muri, ma vogliamo garanzie sui tempi dei processi altrimenti si rischia il corto circuito".

Tensione nella maggioranza

E proprio la prescrizione diventerà il tema centrale dell'agenda della maggioranza e anche dello scontro con le opposizioni. La Lega con Morrone punta il dito: "Grazie al Governo M5s/Pd e in particolare al ministro Alfonso Bonafede da oggi, 1 gennaio 2020, tutti gli italiani rischiano di diventare processati a vita. Entra in vigore, infatti, la riforma della prescrizione, fortemente sostenuta da Bonafede, che, senza una contestuale riforma strutturale della giustizia, ci renderà tutti potenzialmente meno liberi di fronte a una giustizia che riscuote sempre meno fiducia da parte dei cittadini". Poi arriva l'affondo: "Se avesse voluto e, soprattutto, se questa fosse stata l’intenzione del ’giustizialismo militantè che lo supporta, si sarebbe potuto evitare di forzare i tempi della prescrizione e oggi potrebbe già essere in dirittura d’arrivo la riforma del processo penale e civile. Noi non ci fidiamo di vaghe buone intenzioni". E alle parole dure della Lega e alle critiche da parte del Pd ha risposto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonfede: "All'interno della legge 'Spazzacorrotti' c'era la norma sulla prescrizione che entra in vigore da oggi. Io rispetto l'opinione di tutti ma devo dire che sono molto orgoglioso del fatto che oggi 1 gennaio 2020 la prescrizione così come siamo stati abituati a conoscerla non esiste più, almeno per quanto riguarda la fase successiva alla sentenza di primo grado".

Battaglia campale di Forza Italia

Dura la replica di Forza Italia con la capogruppo alla Camera Gelmini: "Ci aspetta un 2020 denso di impegni e di sfide importanti per il nostro partito e per il Paese. La prima battaglia campale che Forza Italia farà nel nuovo anno è quella per cancellare la riforma Bonafede, che prevede lo stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio". Insomma il governo e la maggioranza hanno aperto il nuovo anno come hanno chiuso il 2019: a suon di accuse e di tensioni. E Di Maio avvisa già gli alleati nell'esecutivo: "Appena ricominciano i lavori parlamentari «credo sia arrivato momento di sedersi intorno a un tavolo per scrivere il nuovo contratto di governo» per dire ai cittadini «non solo che cosa vogliamo fare nei prossimi tre anni ma quando lo vogliamo fare".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Mer, 01/01/2020 - 16:38

finalmente una cosa seria, anche se l' opposizione vorrebbe che i processi manco cominciassero..

edo1969

Mer, 01/01/2020 - 16:39

non capisco, gurado siti xxx di ogni tipo senza porblemi e poi vengo al giornale.it e mi dice "sito non sicuro"

amedeov

Mer, 01/01/2020 - 16:43

Pertanto un cittadino, per avere giustizia, dovrà accendere un cero a San Antonio

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 01/01/2020 - 16:50

Gongolino pure...ma per poco tempo ancora!

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 01/01/2020 - 16:59

Non solo gli Italiani, ma anche l'intera classe politica diventerà ostaggio permanente della Magistratura con la conseguenza logica che di fatto perderemo la nostra Libertà. Cordialità

giovanni235

Mer, 01/01/2020 - 17:01

Quella dei magistrati era già la categoria con la più alta percentuale di lazzaroni ,ora la percentuale aumenterà e ci sarà chi non lavorerà per tutta la vita naturalmente stipendiato.

agosvac

Mer, 01/01/2020 - 17:04

Dubito che questo Governo duri abbastanza da vedere i danni di questa riforma balorda. Tra l'altro sono sicuro che la prima riforma che farà il prossimo Governo sarà quella non della Giustizia ma di tutta la Magistratura.

scurzone

Mer, 01/01/2020 - 17:23

Non scompare la prescrizione, ma scompare dalla sentenza di primo grado in poi! Non esistono processi infiniti! Qualche colpevole in piu' verrà condannato.

maurizio50

Mer, 01/01/2020 - 17:24

5stalle + catto comunisti??? Riuscirebbero in tre mesi a mandare alla malora pure gli Stati Uniti d'America!!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 01/01/2020 - 17:26

Il forcaiolo dei murazzi ha fatto "sbronza"..

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 01/01/2020 - 17:30

Non possono levare la prescrizione. Avranno conrto tutti.

silvano45

Mer, 01/01/2020 - 17:36

Questa foto rappresenta bene la giustizia del paese; mentre le toghe si autocelebrano nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario indossando l'ermellino cosi anacronistico, i tempi e la qualità della giustizia è tra le peggiori in europa e viene il sospetto che il virus sia la politica.

cgf

Mer, 01/01/2020 - 17:37

Tempo 12 mesi e si pentiranno in prima persona in quanto coinvolti non solo come movimento…

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 01/01/2020 - 17:38

si , cambia tutto. in peggio però! vuol dire che la magistratura avrà un potere troppo alto, un potere che nessuno potrà tenere freno, nemmeno il PD, e non è affatto un buon segnale! siamo molto vicini alla dittatura della giustizia, basta che stai antipatico, e ti trovano il modo di condannarti, di rovinarti, anche economicamente, e sono tantissimi ad avere purtroppo queste scottature.... vedrete, al primo voto utile, quanti voti saranno dati al centrodestra :-)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 01/01/2020 - 17:42

Che schifezza grillina.

Cheyenne

Mer, 01/01/2020 - 17:43

BONAFEDE MA CHI TI HA REGALATO LA LAUREA?

Ritratto di polifilo

polifilo

Mer, 01/01/2020 - 17:45

E' dovere preciso dei cittadini mettere ordine nello Stato dopo le incursioni della banda Grillo-Di Maio I grillini devono essere rieducati in appositi campi di lavoro dove non abbiano più la possibilità di turbare l'ordine democratico dell'Italia. Costruire nuove carceri efficienti ma durissime.

lisanna

Mer, 01/01/2020 - 17:56

come si fara' a sapere i tempi"certi" di un processo? impossibile con questa giustizia, con questi pm, con questi giudici, con questo sistema. il pd fara' finta di aver trovato un accordo pur di restare al governo, e confidare in qualche ministro onesto che si ribelli e' veramente difficile

Santippe

Mer, 01/01/2020 - 18:09

Ma il presidente della Repubblica, nonché giurista, nulla ha da dire in proposito?

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 01/01/2020 - 18:30

Prescrizione a parte, è già un suplizio subire un processo, soprattutto se sei innocente, per cui, anche se non sconti la pena, in realtà l'hai già scontata... Ci stiamo incamminado su una strada pericolosa; mi par volteggiare nell'aria non più la condanna educativa volta al recupero, ma il piacere della punizione. MA SENZ'ALTRO MI SBAGLIO.

cir

Mer, 01/01/2020 - 18:32

giusta regola , specie contro chi voleva che i processi nemmeno cominciassero con la scadenza dei termini.

DRAGONI

Mer, 01/01/2020 - 18:36

DIVENTEREMO UN POPOLO DI INQUISITI A VITA ...CON L'ECCEZIONE DEI CLANDESTINI CHE NON GLI CAMBIA NIENTE .'

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 01/01/2020 - 19:09

AUMENTERANNO COLORO CHE SI FARANNO GIUSTIZIA DA SE' COME NEL VECCHIO WEST, AUMENTERANNO I SUICIDI, FALLIMENTI, BANCAROTTE E LA VIOLENZA IN GENERALE TRA I CITTADINI CHE NON RIUSCIRANNO AD AVERE GIUSTIZIA DALLA MAGISTRATURA PER LUSTRI INTERI. IN ITALIA I GIUDICI FAN QUELLO CHE VOGLIONO, SI PUNISCONO TRA DI LORO, FANNO POLITICA E SPETTACOLO. IN ITALIA SE UN GIUDICE HA IL MAL DI PANCIA DECINE DI PROCESSI SLITTANO DI MESI ANCHE 9 O 10 IN MOLTI CASI. ANDATE VIA DALL'ITALIA O MANDATE I VOSTRI FIGLI ALL'ESTERO DOVE NON VIENE USATO L'EURO.

maricap

Mer, 01/01/2020 - 19:10

Criminaliiiiiiiiiiii ! ! !

ex d.c.

Mer, 01/01/2020 - 19:20

Stiamo andando nella direzione sbagliata. In caso di assoluzione in qualsiasi grado di giudizio l'inchiesta dovrebbe cessare

palllino.

Mer, 01/01/2020 - 19:53

Praticamente ti possono mettere sulla graticola e dimenticarti di te...i sinistrosi hanno prima approvato e poi si lamemtano..prima andava bene pur di andare al governo..ora ci stanno pensando..francamente mi sembra una cosa folle..

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 01/01/2020 - 20:04

edo1969 - Non preoccuparti. Ormai anche Internet è in balia dei vari umori di browsers e antivirus... Pensa che a me è successo per parecchio tempo con l'UNICREDIT... Coi siti xxx era una guerra atomica. Io ho cambiato l'antivirus (tra l'altro ne ho messo uno persin più quotato) e non ho più avuto grane.

Iacobellig

Mer, 01/01/2020 - 20:05

Il PD pur di restare incollati alle poltrone da non eletti, acconsentono a tutte le richieste degli imbecilli del M5S! Che schifo di gente compone la sinistra è il M5S.

Cosean

Gio, 02/01/2020 - 00:08

Titolo sbagliato! Sono i processi che vanno in prescrizione... che non finiscono! Non hanno fine, non servono a niente!

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Gio, 02/01/2020 - 00:09

Ridi, ridi,che Mamma ha fatto i gnocchi.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/01/2020 - 00:37

Il fatto gravissimo è che, con questa trovata assurda, ciascuno di noi può essere perseguitato a vita dopo essere stato processato in primo grado, indipendentemente dall'esito del processo. Sapete cosa significa questo? Semplicemente che un gip qualsiasi decide della sorte di una persona A VITA. E questo lo fa senza sentire le parti, senza un contradditorio, senza alcun tipo di approfondimento della questione che non sia quello della veloce lettura delle carte che gli presenta un COLLEGA (la separazione delle carriere resta un pio desiderio). E' una mostruosità giuridica, degna di un regno del terrore, non di un paese democratico come si vanta di essere l'Italia. E quell'illustre giurista che siede al Quirinale cosa dice? ASSOLUTAMENTE NIENTE!

Viewty

Gio, 02/01/2020 - 01:31

@Iacobellig: Cosa intende con la frase 'pur di restare incollati alle poltrone da non eletti' lo sa solo lei. In base alla Costituzione Italiana il presidente del Consiglio è nominato dal presidente della Repubblica a seguito di consultazioni e tenuto conto della maggioranza parlamentare, mentre i ministri sono nominati dal presidente della Repubblica su proposta del presidente del Consiglio. In Italia quando si parla di governo le parole chiave sono 'nominato' e 'maggioranza parlamentare', ovvero ogni ministro è sempre stato un 'nominato' e ogni governo ha sempre operato se ha la fiducia della 'maggioranza parlamentare'. E questo non da ora ma da quando esiste la Repubblica. I parlamentari sono eletti, ma da nessuna parte nella Costituzione Italiana è scritto che un ministro per poter essere tale debba essere un parlamentare. Tutte le altre considerazioni sono fake news prive della benché minima rilevanza istituzionale.

Ritratto di Neelixx

Neelixx

Gio, 02/01/2020 - 04:33

MANCAVA SOLO QUESTA ENNESIMA LAZZARONATA.

Popi46

Gio, 02/01/2020 - 06:49

Il problema Giustizia è uno dei nodi più aggrovigliati qui in Italia, anche se non sufficientemente sentito dai singoli cittadini sulla loro pelle, in quanto sono bene o male una minoranza coloro che ci sbattono contro, ma vuoi vedere che non si riveli la famosa buccia di banana su cui possa franare questo guazzabuglio chiamato Governo?

VittorioMar

Gio, 02/01/2020 - 08:22

..E' una misura voluta dai Magistrati e PD e M5S ne hanno PAURA...non possono modificarla..!!...e si continueranno a fare BUCHI di BILANCIO STATALE e DANNI ERARIALI...che nessuno osa mettere in DUBBIO e Controllare !!!