Allora eliminate le frontiere

Che ce ne facciamo, se chiunque può varcarle e insediarsi nella penisola? Aboliamole come fossero enti inutili. E sia fatta la volontà di Bergoglio

Prima l'Inghilterra, poi l'Ungheria e ora anche la Danimarca si oppongono a ospitare indiscriminatamente i migranti. Non hanno i mezzi per accogliere una folla di disperati e rifiutano di accodarsi a quei Paesi, come il nostro, che, nell'incapacità di governare il fenomeno, lo subiscono giustificandosi: siamo mossi dal superiore principio morale di ricevere chi fugge dalla guerra e dalla miseria. Principio nobile, ispirato a sentimenti umanitari e, perché no, religiosi, ma inapplicabile in senso estensivo se si desidera mantenere un minimo di ordine nazionale.

I motivi sono presto detti. Le ondate degli arrivi dall'Africa e dal Vicino Oriente sono incessanti. Forse si fermeranno, ma quando? E se non si fermano? Il buonismo da cui siamo affetti e dal quale non guariamo per pigrizia mentale e disorganizzazione, tipicamente italiana, minaccia di diventare una forma di suicidio. Il numero degli alberghi da requisire e destinare agli extracomunitari non è infinito; gli edifici parrocchiali messi a disposizione dalle curie, neppure. Le case popolari non bastano per gli indigenti di casa nostra, figuriamoci se ne avanzano per gli stranieri.

Ma di tutto ciò i buonisti non si rendono conto, almeno in apparenza. Al grido di «dentro tutti, avanti c'è posto», i responsabili della cosa pubblica stanno ponendo le basi di un disastro. Tanto più che non sono in grado di distinguere chi ha diritto d'asilo da chi, viceversa, proviene da Paesi cosiddetti sicuri. È vero che la Germania, con un cambiamento di linea impresso da Angela Merkel, ha deciso di spalancare i confini ai siriani. Va però aggiunto che i tedeschi sono pronti - a differenza di noi - a rimpatriare coloro i quali non hanno i requisiti per rimanere in Europa. Operazione che essi sanno fare. Noi no. Siamo lenti come la fame (fino a due anni di attesa) nello stabilire chi possa avere e chi no accesso all'assistenza nostra.

Oltretutto, in Italia prende piede una mentalità per cui anche gli affamati (ammesso che lo siano), e non solo i perseguitati, meritano protezione. Bellissime intenzioni, però intraducibili in azioni concrete dato che siamo in bolletta e non abbiamo un territorio sufficientemente vasto per importare milioni di poveracci. La fermezza inglese, ungherese e danese non è il frutto marcio della xenofobia e del razzismo, come pensano tanti compatrioti pasticcioni, ma è generata dalla consapevolezza che tutto ha un limite. O la generosità è compatibile con le risorse oppure non è generosità: è follia.

Lo slogan lanciato da Matteo Renzi va aggiornato: la lotta è tra la ragione e l'imbecillità. Altro che il Pd contro le bestie. Gli italiani, a forza di affidarsi al cielo, cadranno nella fossa dei fessi. Non bisogna ubbidire alla Merkel, occorre imitarla. E se non ne siamo capaci, seguiamo l'esempio della Danimarca, che è arrivata per ultima nel club degli apoti, ma ci è arrivata: meglio tardi che mai. Altrimenti domandiamoci che ne facciamo delle frontiere, se chiunque può varcarle e insediarsi nella penisola? Aboliamole come fossero enti inutili. E sia fatta la volontà di Dio; o, più precisamente, di Bergoglio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Ven, 11/09/2015 - 15:05

Se si eliminano le frontiere si eliminano anche gli stati, e così ci ritroviamo nell'anarchia totale, come piace a tutti i sinistri sempre stati anarcoidi e antipatriottici.

Libertà75

Ven, 11/09/2015 - 15:11

La caduta dell'impero romano è attribuita a vari fattori, tra cui l'ascesa del cristianesimo (religione pacifista) secondo alcuni, l'aumento vertiginoso dell'omosessualità per i pagani sempre per talaltri, ma comunemente sono tutti concordi nel criticare la scelta di Roma di dare la cittadinanza romana a tutto l'impero, trasformando così l'impero in un colabrodo stesso.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 11/09/2015 - 15:12

Queste di Feltri sono osservazioni coerenti e da rispettare, ma non solo a chiacchiere, nello stile del governo Renzi, ma con i fatti. Quanto alla citazione di Bergoglio può amareggiare, ma sarebbe stato meglio se fosse rimasto in Argentina a fare il vescovo.

korovev

Ven, 11/09/2015 - 15:22

non credo che quello sia la cosa auspicata o suggerita dall'articolo, venco.

Gianni11

Ven, 11/09/2015 - 15:28

Uscire dall'Ue e chiudere le frontiere e' la sola maniera di salvarci da un'invasione senza fine. Ce ne sono millioni in arrivo.

venco

Ven, 11/09/2015 - 15:39

Togliere le frontiere è come togliere tutte le serrature alle porte di casa.

G+Max

Ven, 11/09/2015 - 15:45

Siamo governati da idioti inetti e corrotti che sull'onda calda dell'emotività stanno calpestando le leggi e le regole anche del buon senso. Loro fanno danni e i cittadini onesti pagheranno salato

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 11/09/2015 - 15:49

E intanto questa sera qualche milione di fessi, reduci dalla marcia degli scalzi, si laverà i piedi con dovizia di particolari meditando sul destino cinico e baro dei poveri "migranti".

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 11/09/2015 - 15:51

A chi si è lasciato andare e ha definito bestie quelli che non la “pensano” (termine davvero spropositato!) come lui, si potrebbe replicare che è molto meglio essere bestie, ma di razza, e non umani e bastardi pigliànguli che, non sapendo come reagire e rimediare, hanno finito per accettare come cosa buona e giusta pure l'aggressiva e distruttiva occupazione in atto. Una variante della sindrome di Stoccolma. Roba da TSO urgente e non da posto di governo.

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 11/09/2015 - 15:59

Troppi sindacati e troppe buone intenzioni portano solo allo sfacelo..

federicop

Ven, 11/09/2015 - 16:05

Il problema non è di generosita ma di identità ... Sulla giustificazione religiosa ci andrei piano: nella bibbia c'è la storia della torre di Babele, e gesù nasce durante un censimento ... Come a voler ribadire il tema dell'identità dei popoli ... Se i preti facessero i preti invece di fare i buonisti delle cooperative forse scopriremo che teologicamente l'invasione di clandestini nn è così giustificata dalle sacre scritture come ci vorrebbero far credere !!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 11/09/2015 - 16:06

Caro Vittorio da quando è iniziata la SVENTURATA operazione Mare Nostrum, vado scrivendo a piu riprese che questa operazione altro non è che un MOLTIPLICATORE. Stampa,televisioni ecc, continuano a dire o scrivere NE ARRIVANO!!! NOOO, non arrivano siamo NOI che li andiamo a prendere,c'è una bella differenza. È questa SICUREZZA di potercela fare che ALIMENTA le partenze anche di chi NON PARTIREBBE ma, in primis gli SCAFISTI che sono quelli che hanno piu paura di annegare. Questo ANDAZZO che si protrae ormai da quasi 2 anni e che tutte le televisioni del mondo mostrano, ha "scatenato" l'ondata TURCHIA-GRECIA, ma nessuno ha il coraggio di DIRLO SEGUE

INGVDI

Ven, 11/09/2015 - 16:09

"La lotta è tra la ragione e l'imbecillità". Giustissimo. Purtroppo oltre agli imbecilli che ci governano ci sono tanti imbecilli che approvano l'imbecillità.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 11/09/2015 - 16:14

CONTINUA Questi Siriani, Pachistani Afghani ecc erano tutta gente che stava in Turchia da anni ed in Turchia non essendoci nessuno che li manteneva GRATIS dovevano LAVORARE, quando hanno MENTALIZATO (vedendo le immagini) che se ti "butti" in mare anche a cavallo di un tronco vengono a recuperarti e ti portano in un ELDORADO dove puoi vivere bene senza LAVORARE, ovviamente sono ESPLOSI!!! I "CATTIVI" ESEMPI fanno sempre presa. Per quanto riguarda poi le espulsioni dei non aventi diritto, sono mesi che qui scrivo che solo Noi abbiamo la famosa legge che consente E AIUTA a far ricorso fino al terzo grado ecco perche ci vogliono anni!! E qui dobbiamo NOI che abbiamo governato dal 2008 al 2011 fare il MEA CULPA di NON AVERLA ABOLITA. SCRIVILE QUESTE COSE VITTORIO e grazie. Saludos dal Nicaragua FELIX

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 11/09/2015 - 16:39

Se si chiamavano Sacri Confini, ci sarà stato un motivo. La prima cosa che uno Stato degno di questo nome dovrebbe fare è quella di proteggere i suoi confini e la sua popolazione. Purtroppo l'Italia non ha questa fortuna.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 11/09/2015 - 16:45

Come sempre Feltri ha ragione. Questi governanti, buonisti un tanto al chilo, stanno ponendo le basi di un disastro e del suicidio dell'Italia (e forse dell'Europa).

linoalo1

Ven, 11/09/2015 - 16:47

Ma perché,se nessuno li vuole,continuiano ad accoglierli??Freghiamocene dell'Europa e del Papa e pensiamo prima a noi!!!

Alessio2012

Ven, 11/09/2015 - 16:51

Caro Vittorio, questo tuo ragionamento è il ragionamento tipico ormai di tutti quelli del centrodestra, compreso l'altro Vittorio, ovvero Sgarbi. Io dico che non bisogna arrendersi, le frontiere esistono, abbiamo combattuto per la Patria e siamo morti, se vogliono togliere le frontiere risarciscano ogni italiano che ha avuto un nonno che ha combattuto la guerra per almeno 10 milioni di euro... No, non bisogna cedere ai comunisti, nemmeno per provocazione.

Rossana Rossi

Ven, 11/09/2015 - 16:54

Parole sante caro Feltri, di questa invasione ne riparliamo tra un paio d'anni quando tutta questa gente che è qui senza titolo comincerà a pretendere....case,scuole,chiese lavoro e via dicendo........

Rossana Rossi

Ven, 11/09/2015 - 16:57

Qualcuno mi sa spiegare perchè nessuno cerca di bloccare gli scafisti?.......tutti si indignano per questi trafficanti d'uomini ma nessuno fa nulla.........

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 11/09/2015 - 17:04

Questo ragionamento di Feltri sul Giornale di famiglia porterà qualcuno dei buonisti che anche in Forza Italia albergano in quantità a porsi delle domende? Io temo di no.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 11/09/2015 - 17:14

Paradossalmente il ragionamento di Feltri è corretto. I nostri politici dovrebbero sentirsi stimolati da questa provocazione, invece sappiamo che sono degli smidollati incapaci di prendere decisioni serie, altrimenti non saremmo arrivati a questo caos che sta destabilizzando i paesi UE e tutti i paesi del nord Africa che si affacciano nel mediterraneo.

paolo1944

Ven, 11/09/2015 - 17:18

E' allucinante la cecità di chi ci governa, che coinvolge anche tanta gente in buona fede. Stiamo correndo verso la catastrofe, subito, e in futuro addirittura verso la fine della nostra stessa civiltà millenaria. E lo stiamo facendo nostro malgrado trasportati dal gorgo cattocomunista che i nostri figli e nipoti malediranno con tutte le loro forze.

Un idealista

Ven, 11/09/2015 - 17:19

Il pronostico per il futuro è semplice. Che cosa fermerà questa massa di persone che si accalca su barconi, spendendo un sacco di soldi e col rischio di morire? Se questo trend dovesse continuare, ma non può, l'immigrazione di massa cesserebbe quando l'Europa sarà diventata più povera dei paesi dai quali questa gente emigra. Poi, dopo secoli di buio, si dirà che la colpa è dovuta all'immortalità che dilaga in questo tempo; spiegazione corretta fino ad un certo punto. Ma nessuno dirà: "È stata colpa di un certo prete venuto dall'Argentina." Sic transit Gloria mundi.

Klotz1960

Ven, 11/09/2015 - 17:25

Vorrei capire il senso di questo articolo.... E' evidente che i profughi servono al progetto neoliberista ed imperiale dell'Ue, perche' abbasseranno il costo del lavoro e sopratutto le prestazioni degli stati sociali europei, obiettivi non perseguibili politicamente in modo aperto. Ma ci vuole ben altro spessore analitico che questi articoli umorali ed estemporanei.

Felice48

Ven, 11/09/2015 - 17:26

A Bari presi dalla grande euforia e dalla febbre pro migranti hanno sfilato per corso Umberto (una principale via del centro) a piedi nudi e con la sempiterna bandiera della pace cha ha sostituito, a tutti gli effetti, il tricolore. Detta sfilata col patrocinio del piddino sindaco.

Maver

Ven, 11/09/2015 - 17:32

Il Cattolicesimo attuale si prodiga nel tentare di fornire giustificazioni teologiche al suo terzomondismo ad oltranza, (un fondamentalismo speculare e antitetico a quello islamico, che non fa uso della violenza, ma ha percezione di se come vittima sacrificale - ). Parimenti il mondo laico (ultima propaggine di un percorso storico che parte con i moti giacobini, la Rivoluzione francese ed oggi culmina in una società progressista e liberista ) ha elaborato un concetto di cittadinanza svincolato da ogni legame con il proprio passato e la propria Tradizione. Oggi la mala-pianta è adulta e il suo frutto più appetito è lo ius soli. Hai voglia a denunciare l'inutilità delle frontiere: hanno delegato la scuola a formare i nuovi europei sul retaggio illuminista, illudendosi che il fattore etnico (mai disgiunto da una precisa forma mentis dalle quale prendono forma le varie Civiltà), sia irrilevante.

Giorgio Rubiu

Ven, 11/09/2015 - 17:32

@ Rossana Rossi-Un paio d'anni? Hanno già cominciato a pretendere e a lamentarsi dell'accoglienza,del cibo,della necessità di identificarli, della necessità di collocarli geograficamente dove è possibile farlo anziché dove loro vorrebbero andare.Da ateo non mi importa affatto,ma hanno già ottenuto di eliminare il crocefisso dalle scuole affermando che è religiosamente discriminatorio e offensivo.Gentile Signora,Lei parla di un futuro (seppure prossimo) mentre tutto quello che Lei predice è già nel passato! Cordialità. Giorgio

piertrim

Ven, 11/09/2015 - 17:47

La maggioranza del PD come mai ha dimenticato che nel '47-'48 gridava agli esuli istriani (italiani che scappavano dalle foibe abbandonando alla Iugoslavia tutti i loro beni: "TORNATE A CASA VOSTRA" ed ora per colpa di quattro decerebrati che sono al Governo abusivamente hanno cambiato opinione e dicono "Poverini accogliamoli indistintamente tutti"? Ma a quali fenomeni e per quanto tempo dobbiamo assistere ancora?

piertrim

Ven, 11/09/2015 - 17:52

Vorrei ricordare ai PD che anche gli Italiani sono stati migranti, ma con il biglietto di viaggio e documenti in tasca e mai si sono rifiutati di farsi riconoscere. Tra l'altro non mi risulta che quando arrivavano nel paese ospitante fossero alloggiati in albergo tutti spesati e pure con la mancetta.

RobertRolla

Ven, 11/09/2015 - 18:11

Certo che le frontiere sono inutile se il califfetto di Rignano, assistito dal prode Al Fano. ha già deciso il genocidio degli europei.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 11/09/2015 - 18:11

La proposta di Feltri è chiaramente provocatoria; una battuta che stigmatizza l'assurdità della politica accoglientista. Detto questo, se oggi i cattocomunisti e buonisti ipocriti aprono le porte a tutti i migranti non è perché sono animati da spirito umanitario ed evangelico, ma perché sanno benissimo che l'invasione di disperati finisce per creare conflitti sociali e scatenare disordini (quello che sta già succedendo sempre più spesso). E' quello che vogliono e perseguono cinicamente, mascherati da buonisti, democratici e liberal. Sono lupi mascherati da agnelli, ma non hanno mai abbandonato il sogno della rivoluzione proletaria, l'odio e la lotta di classe. E sanno bene che i gravi problemi che nascono dall'immigrazione incontrollata fanno il loro gioco. Solo i cattocomunisti, preti confusi e sciacalli che lucrano sul business (Buzzi docet) non l'hanno ancora capito, o fanno finta di non capirlo perché campano sull'accoglienza realizzando lauti guadagni.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Ven, 11/09/2015 - 18:26

Caro Feltri, se non siamo come Francia, Germania, Gran Bretagna e gli altri, lo dobbiamo esclusivamente ai danni indotti dal Papato in Italia. Questo sosteneva il grande Montanelli. E, a parte Giulio II (fuori i barbari!), gli altri sottanoni del Vaticano si sono sempre distinti per chiamare in Italia e in loro aiuto, di volta in volta, Francesi, Austriaci, Spagnoli e ogni altra malefica genìa. Certo che la crocifissione del Nazareno la stiamo pagando un pò cara, eh......

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 11/09/2015 - 18:29

Caro PIETRIM c'è gente che ha la MEMORIA TELECOMANDATA i COCOMERIOTAS!!!lol lol Saludos cordiales dal Nicaragua FELIX

giolio

Ven, 11/09/2015 - 18:39

Io sono convinto che l‘Italia possiede tutto,,, ma proprio tutto per potercela fare senza l‘Europa . anche perché se si guarda quello che diamo ,e quello che riceviamo.............................

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 11/09/2015 - 18:56

Mi sfugge una cosa a questi continui editti " porte aperte ai migranti". In Europa esistono già molti disoccupati ; chi è capace di assicurare posti di lavoro anche per i migranti ? In Africa ci sono centinaia di miglioni di Africani incoraggiati a venire in Europa dalle avventate dichiarazioni dei Leader e dai media. Chi ha lavorato in Africa sa che parliamo di centinaia di milioni di disperati disposti a tutto pur di arrivare in Europa.Bisogna risolvere I problem nei paesi di origine.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 11/09/2015 - 19:05

Condivido la proposta del dr. Feltri. Il futuro sarà quello di una serie pressochè infinita di 'enclave' sotto il diretto controllo del malaffare (o di un potere molto localistico e ristretto, che è quasi la stessa cosa). Altro che frontiere di uno Stato o di un Comune. I Casamonica, variamente collegati con altre congreghe e con comunità straniere, possiedono, in pratica, un intero quartiere: ad una tale 'rete' cosa gliene può fregare dell'Italia, della sua tradizione e/o della Canzone del Piave? Ecco, oggi, il mondo di domani! E vi sembra giusto che mi debba consolare solo col fatto che non ho figli? Vi sembra giusto, ciò, pensando a quelli che i figli li hanno, ma sono condannati a subire?

settemillo

Ven, 11/09/2015 - 19:07

eGR.LINOALO 11; Non siamo noi che li vogliamo;sono gli inetti che ci Sgovernano che vanno a prenderli e li portano in italia.(volutamente minuscola) Ormai il declino iniziato è inarrestabile e sappiamo anche chi sono i resposabili di questo SFACELO. Prima o poi il popolo insorgerà e per i buonisti saranno C...I ACIDI. Ne vedremo delle BELLE !

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 11/09/2015 - 21:30

venco: perché non sarebbe più bello vivere in case alle cui porte non ci fossero le serrature?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 12/09/2015 - 09:55

@Omar, sarebbe bello vivere senza serrature, se gli uomini non fossero quello che sono!

fenice56

Sab, 12/09/2015 - 17:48

Che siano lodate le parole sante di Vittorio Feltri. Visto che sono una misera insegnante senza casa, chiederò al papa se ha qualche posticino in una delle tenute del Vaticano sulla Via Aurelia, se non occupato da immigrati, ne rimarrà almeno uno visto che ospiterà UNA famiglia siriana in Vaticano. Ma questo sistema fino a quando può reggere? Hai ragione, caro Vittorio …. È UNA FOLLIA Tutti i politici di Bruxelles, tutti gli Alti Commissari, Sotto Commissari e corte a seguito, tutti STRAPAGATI, avranno pure delle competenze certificate ma dove sono ora? Visto che la riunione Bilderberg per quest’anno è andata, si staranno preparando per l’ennesima conferenza UE del nulla fatto a Malta ad ottobre, sempre a spese dei contribuenti? Vi risulta che gli edifici di Bruxelles siano stati occupati dagli immigrati? Però: diamo il Premio Nobel per la pace alla Marina Italiana per averci portato il meglio del meglio , e in subordine qualcosa a Renzi per il suo Airforce One!

ANTONIO MILANETTI

Sab, 12/09/2015 - 17:54

Caro Feltri ma se invece di scappare portandosi dietro moglie in cinta e svariati pargoli (ma chi è in un paese povero e in guerra pensa per prima cosa a fare figli che non può proteggere nè sostenere ?) -non combattessero i dittatori interni e esterni -ISIS, talebani, califfi,ecc..- come hanno fatto tutti i popoli occidentali che volevano creare nel proprio paese una democrazia e civiltà ? I nostri martiri del Risorgimento sono scappati sui barconi o hanno fatto l' Italia ?

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 18/09/2015 - 14:08

Per ogni cosa c'è un limite.Il realismo non è da tutti,pochi lo comprendono come la compatibilita', l'ordine e l'efficenza.Quindi,o sono tutti degl'imbecilli o cosa ancor piu'inquietante,folli.