Anm, Palamara sotto accusa: chiesto processo disciplinare

L'ex presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati subirà un processo disciplinare. Con lui anche altre nove toghe

Luca Palamara e altri nove magistrati sotto giudizio disciplinare. Già, perché la procura generale della Corte di Cassazione ha concluso la prima fase dell'istruttoria disciplinare a carico delle toghe coinvolti nel caso-caos Palamara e procure, richiedendo il processo alla sezione disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura per dieci magistrati, relativamente all'incontro avvenuto in un albergo di Roma in cui si discuteva di nomine ai vertici delle principali procure italiane.

A darne annuncio, con una conferenza stampa, il procuratore generale della Cassazione, Giovanni Salvi. Il giudizio disciplinare è stato chiesto oltre che per Luca Palamara, per i cinque ex togati del Csm dimissionari lo scorso anno, Antonio Lepre, Luigi Spina, Corrado Cartoni, Gianluigi Morlini e Paolo Criscuoli, Cosimo Ferri, l'ex pm romano Stefano Fava, l'ex pm della Dna Cesare Sirignano più due magistrati segretari del Csm, per uno dei quali la richiesta di giudizio disciplinare era già stata avanzata.

Nel mentre, come riferito sempre dal pg Giovanni Salvi, è ancora in corso il vaglio della procura generale della Cassazione sulle chat contenute agli atti dell'inchiesta di Perugia estrapolate dal telefono di Luca Palamara.

Salvi ha spiegato che "su nomi e numeri non è possibile fare anticipazioni ora e nemmeno tra qualche giorno, il lavoro deve essere completato e non ci può essere alcuna comunicazione prima che la persona eventualmente incolpata non ne abbia avuto la legittima conoscenza""su nomi e numeri non è possibile fare anticipazioni ora e nemmeno tra qualche giorno, il lavoro deve essere completato e non ci può essere alcuna comunicazione prima che la persona eventualmente incolpata non ne abbia avuto la legittima conoscenza". Quindi ha aggiunto: "Non è possibile parlare di numeri e nomi, neanche nei prossimi giorni, il lavoro deve essere completato e non ci può essere alcuna anticipazione fino a quando le persone coinvolte non avranno avuto la notificazione dei provvedimenti".

A seguire, il pg ha parlato di interferenza nell'esercizio dell'attività del Consiglio, che è uno dei punti contestati ai magistrati per i quali la procura generale della Cassazione ha chiesto il giudizio disciplinare in relazione all'incontro in un albergo romano per discutere di nomine ai vertici delle principali procure italiane. "L'elemento sta nel fatto che le scelte venivano esposte in relazione a condotte, richieste o temute, rispetto a posizioni processuali per favorire qualcuno o danneggiare qualcun altro", ha spiegato ancora Salvi, che ha chiosato sottolineado la gravità di quanto accaduto: "Ciò che è successo è irreversibile, ciò che è emerso ha segnato un punto di non ritorno. L'impatto di queste vicende è pessimo, ma ora si stanno facendo passi avanti importanti al Csm e all'opinione pubblica direi di guardare con fiducia. C'è stato un grave colpo alla credibilità, e abbiamo tutti desiderio di dimostrare che vogliamo cambiare pagina".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Altoviti

Gio, 25/06/2020 - 11:57

Ci vorrebe un prrocesso con giuria popolare per attentato alla democrazia.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 25/06/2020 - 11:58

in genere nella Pa in casi similari a questo,fanno un avanzamento di grado e carriera,con relativo aumento di stipendio.

Ritratto di filospinato

filospinato

Gio, 25/06/2020 - 12:05

Avanti il prossimo... sotto a chi toga

un_infiltrato

Gio, 25/06/2020 - 12:06

Non oso immaginare come l'evaso di notte, Emilio Fede, avrebbe definito questa situazione, davvero disdicevole per la Magistratura nel suo complesso.

Giorgio Mandozzi

Gio, 25/06/2020 - 12:06

Sarà interessante verificare se Palamara riuscirà a dimostrare che non era il solo ad operare nel sistema ed a farne i nomi o se il processo sarà finalizzato a dimostrarne la colpa di essersi fatto scoprire ed creato "imbarazzo" nella magistratura (tutta) che si guarda bene dal riformarsi. Infatti non credo alla parte buona della magistratura che, di fronte all'evidenza, avrebbe dovuto ribellarsi e chiedere a gran voce riforme sostanziali dell'ordine giudiziario. Invece tutti zitti (chi tace, acconsente).

agosvac

Gio, 25/06/2020 - 12:07

Processo disciplinare??? Una vera barzelletta: Palamara dovrebbe essere sottoposto insieme ai suoi compari di merenda ad un vero e proprio processo penale. Agli occhi della legge un magistrato dovrebbe essere come tutti gli altri italiani, non una persona privilegiata. Anzi, al contrario, visto la natura del suo lavoro , profumatamente pagato da tutti noi, si dovrebbe essere con lui molto più rigidi che con la gente comune. Chi sbaglia deve pagare ma non con provvedimenti disciplinari all'acqua di rose, bensì penalmente con la galera. Basta questa immunità!!!!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 25/06/2020 - 12:10

Credo che il processo disciplinare si il minimo che ci si possa aspettare in attesa di altro.

marinaio

Gio, 25/06/2020 - 12:14

Processo disciplinare?!? Ma qui ci vorrebbe un bel processo penale per lui e per i suoi complici, altro che disciplinare.

Calmapiatta

Gio, 25/06/2020 - 12:14

Come diceva il bardo immortale: molto rumore per nulla. Alla fine tutto verrà messo a tacere, perchè questo è l'interesse delle elite. I sostenitori della sx dimenticheranno che è stato messo sotto processo un ministro della Repubblica per puro capriccio politico della magistratura e si continuerà allegri e festanti sulla via del dec lino.

hectorre

Gio, 25/06/2020 - 12:15

vogliono scaricare il marcio di tutta la magistratura su un solo uomo....come è successo con Craxi, tutti colpevoli un solo condannato....poi ci diranno che è stata fatta pulizia e si presenteranno come tante verginelle....povera italietta

Giorgio Colomba

Gio, 25/06/2020 - 12:16

Semplice escamotage per salvare la forma. Toga non morde toga.

ItaliaSvegliati

Gio, 25/06/2020 - 12:17

Nomi e cognomi dei collusi di kompagni e partiti!!!

quarantena

Gio, 25/06/2020 - 12:18

Alla gente perbene del processo ANM a PALAMARA frega meno di una mazza! La gente perbene vuole che finire a processo per alto tradimento e sovversione nei confronti delle massime istituzioni dello stato, FINISCANO TUTTI I MISERABILI ATTORI (IN TOGA E NO) CHE PER DECENNI HANNO PERPETRATO I METODI STALINIANI DI USO DELLA GIUSTIZIA PER USO POLITICO, perseguitando centinatia di innocenti (BERLUSCONI COME VITTIMA EMBLEMATICA) "NEMICI DEL PROLETARIATO"!

silvano45

Gio, 25/06/2020 - 12:20

Trasferimento d'ufficio e chiuso il caso.E'questo che vorrebbero questi signori pieni di privilegi ed arroganza che non vogliono mai rispondere dei loro molteplici errori delle sentenze pilotate.Ora i cittadini sanno che saranno giudicati a secondo nascita e colore politico per italiani e di destra è una tragedia.

maxmado

Gio, 25/06/2020 - 12:28

Calmapiatta, lo schifo non è cominciato quando hanno indagato Salvini, e che dire di Andreotti? Alla fine è stato assolto e lui ha ringraziato Dio per averlo lasciato vivere abbastanza per arrivare a fine processi, appunto per arrivare all'assoluzione ed ha fatto un nome ed un cognome, Luciano Violante, come responsabile dei suoi guai giudiziari. Ovviamente non è successo nulla. E che dire di Craxi? E che dire di Berlusconi. La magistratura da oltre 30 anni sta cercando di dare il potere al PCI ed alle sue sigle successive (oggi PD). Siamo noi che dobbiamo opporci a tutto ciò, prima di tutto nelle urne.

quarantena

Gio, 25/06/2020 - 12:32

LA GENTE PERBENE vuole che siano revisionati TUTTI I PROVVEDIMENTI GIUDIZIARI redatti dai magistrati rossi sovversivi coinvolti in questa autentica colossale vergogna PERALTRO SEMPRE DENUNCIATA MA MAI ASCOLTATA, DALLE VARIE FORZE POLITICHE VITTIME DEI TRIBUNALI DEL POPOLO CHE COSTITUIVANO L'ORGANIZZAZIONE SOVVERSIVA! Vogliamo vedere dietro le sbarre questa miserabile accolita di delinquenti in toga rossa che per decenni ha sottratto il potere della democrazia al popolo LEGITTIMO PROPRIETARIO! La realtà suggerirebbe di trasferire i poteri inquisitori e giudicanti AD APPOSITI TRIBUNALI MILITARI SOTTRAENDOLO ALLA INQUISIZIONE E GIUDIZIO DI QUELLI PREVISTI DALLA COSTITUZIONE! Qui siamo di fronte ad un vero e proprio colpo di stato, GIÀ PERPETRATO i cui autori devono soltanto essere giudicati per i golpisti sovversivi rossi che sono! Altro che processo della ANM! TRIBUNALI MILITARI E CARCERE DURO!

barnaby

Gio, 25/06/2020 - 12:34

Non parlatemi di democrazia, siamo sotto dittatura comunista.

Giorgio Rubiu

Gio, 25/06/2020 - 12:38

Sia per i commentatori speranzosi che per quelli scettici, tutto dipenderà dalla volontà di Palamara e degli altri 9 imputati di "vuotare il sacco" e da ciò che il sacco contiene. La magistratura (anche quella onesta non coinvolta) non vuole vedere un Effetto Domino e cercherà di isolare il bubbone a questi dieci nomi e potrà farlo solo se applicherà sanzioni ridicolmente leggere. Ma, se avrà la mano pesante, salteranno fuori molti altri nomi. Il ricatto si svolgerà in via confidenziale, ma ci sarà e sarà determinante. Palamara e gli altri non vorranno annegare da soli, infatti preferiscono non annegare affatto. Se chi li sanzionerà sarà al di sopra di ogni sospetto, avranno quello che si meritano; loro ed anche altri. Ma se esiste una minima ombra...tarallucci e vino.

quarantena

Gio, 25/06/2020 - 12:49

È chiarissimo che PALAMARA è soltanto una rotellina del criminale meccanismo di stalinista fattura, che sta operando in Italia SIN DAGLI ANNI 80! Peraltro una persona comune come me, DA ANNI CHIEDE QUI E ALTROVE LA RAGIONE PER LA QUALE TUTTE, MA TUTTE LE PROCURE CALDE ITALIANE, ABBIANO A KAPO, MAGISTRATI CON CONVINZIONI POLITICHE SINISTRORZE INTEGRALISTE! L'ultima maialata in ordine di tempo riguarda il caso di Agrigento dove un PM pasdaran rosso, ha mandato a giudizio un ministro della repubblica COLPEVOLE DI AVER FATTO RISPETTARE LA LEGGE! Mentre non ha mosso una penna per INQUISIRE clandestini e loro collusi traghettatori CHE ANDAVANO PERSEGUITI PER LEGGE peraltro pure confortati dalla rappresentanza di forze politiche CHE COSTITUISCONO L'ATTUALE TRAGICOMICO & MISERABILE GOVERNO !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 25/06/2020 - 13:03

una faccia come un tonno...... ma vi rendete conto? brutto brutto brutto!!!

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 25/06/2020 - 13:11

Con questa magistratura Berlusconi deve chiedere i danni allo stato

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Gio, 25/06/2020 - 13:15

Come al solito nulla di nuovo: due pesi e due misure. Basti pensare all'espediente, molto praticato da Mani pulite, delle cosiddette "manette"(NOOO..!!!)!!! usato allora dalla magistratura inquirente:«Se non vuoi andare in carcere, devi dirci tutto». Se non ricordo male,Saverio Borrelli(capo del pool di Mani Pulite) ebbe a dire: Noi incarceriamo la gente per farla parlare. Canis canem non est

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 25/06/2020 - 13:53

Certo, prima se lo levano di torno e meglio è. Vorrebbero fare il processo alla punta dell'iceberg per non far emergere il grosso bubbone che c'è sotto. Il CSM e l'ANM vanno sciolti per sedizione ed attentato alla struttura dello stato. Vanno riesaminati tutti i provvedimenti adottati in questi ultimi anni (almeno dieci/quindici) per verificare che non ci siano state (eh, se ci sono state!) storture o forzature...I nuovi organismi, ammesso che si decida di confermarne l'esistenza (direi anche di no), dovranno essere scelti su basi di assoluta obiettività, merito, terzietà...

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 25/06/2020 - 13:53

processato dai suoi pari ..... buffoni !!!!!

GINO_59

Gio, 25/06/2020 - 13:58

Mi vien da ridere ... da piangere. Processo Penale non buffetto disciplinare ed il tutto senza nessun atto secretato e tutte le udienze pubbliche, e senza documenti distrutti a favore di qualsivoglia personaggio. IL POPOLO È SOVRANO, o almeno così è scritto su una carta.

ValdoValdese

Gio, 25/06/2020 - 14:18

Che il loro obbiettivo principale fosse Matteo Salvini dimostra che non si è trattato di un complotto giudiziario 'rosso' bensì di un complotto giudiziario 'bianco' pro-immigrazione africana; non bisogna infatti dimenticare che il PD è per metà di derivazione democristiana e che è diventato di conseguenza un partito che agisce prima nell'interesse della Chiesa e del Vaticano e solo dopo in quello dell’Italia... Secondo voi è solo un caso se Palamara ha la faccia di un parroco di campagna?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 25/06/2020 - 14:27

Vedremo come andrà a finire, come al solito. Dirann oche i cattivi e truffaldini sono dall'altra parte, mentendo ancora.

herby49

Gio, 25/06/2020 - 14:38

Come condanna per il tonno Palamaro un posticino nel parlamento europeo per il PD.

Duka

Gio, 25/06/2020 - 14:50

Si "AL PROCESSO" se va male finiranno dietro la lavagna in castigo. Ma smettetela di far ridere !!!!!

Gio56

Gio, 25/06/2020 - 15:34

bracco e no caro non allo stato(che poi usa soldi nostri)ma con il portafoglio di quei magistrati che hanno buttato in piedi il casino. é ora di finirla che lo stato rimborsi per errori di gente che si sente impunita,provare a colpirla nel portafoglio e pesantemente,vedete quanti processi risulteranno regolari,altro che scadenze dei termini o altre pirlate varie.

Iacobellig

Gio, 25/06/2020 - 16:35

PALAMARA VAI AVANTI SENZA FERMARTI. GIÀ PER IL SOLO CORAGGIO MASSIMA SOLIDARIETÀ SENZA NULLA TOGLIERE ALLA COLPEVOLEZZA PERSONALE MA MOLTO ATTENUATA. FAI USCIRE TUTTE LE NOMINE IRREGOLARI FATTE.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Gio, 25/06/2020 - 16:38

Qualcuno ha scritto che bisogna risarcire Silvio Berlusconi. NOOOOO....!!! Gli italiani pagano circa 35.000.000 euro di Indennizzo per ingiusta detenzione e circa 15.000.000 euro per gli errori giudiziari. Come si dice dalle mie parti, i soldi che "sborsiamo" ci bastano e ci avanzano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 25/06/2020 - 19:28

Hanno già comprato i tarallucci? Mi raccomando anche il vino!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 26/06/2020 - 10:16

speriamo non gli diano una punizione esemplare e dura coma "la censura" sarebbe troppo ah ah ah! praticamente stanno facendo una "verifica interna" e dopo tarallucci e vino e... Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto, chi ha dato, ha dato, ha dato, scurdámmoce 'o ppassato, simmo magistrati palamà!.