Azzolina difende Bella Ciao: "Parte del patrimonio culturale"

Ad aprile, un insegnante assegnò l'esecuzione musicale di Bella Ciao. Il deputato di FdI, Rampelli, aveva chiesto l'intervento del ministro dell'Istruzione. La risposta di Azzolina: "Il canto è parte del patrimonio culturale"

"Il brano Bella Ciao è parte del patrimonio culturale italiano". Così, il ministro dell'istruzione, Lucia Azzolina, si è espressa in difesa del noto canto, al centro di un'interrogazione presentata dal deputato di Fratelli d'Italia, Fabio Rampelli.

Tutto parte da un compito assegnato agli alunni delle scuole medie dell'Istituto Ottaviano Bottini, di Piglio, in provincia di Frosinone. Lo scorso aprile, un insegnante di musica aveva assegnato come compito l'esecuzione di Bella Ciao, che sul sito della scuola veniva definita "simbolo della Liberazione che abbiamo festeggiato il 25 aprile". Una notizia che aveva sconcertato il deputato FdI: il 25 aprile, aveva commentato Rampelli, "rappresenta oggettivamente la liberazione dell’Italia dalla dittatura e dall’occupazione nazista". Invece, "l’inno partigiano è divisivo perchè rappresenta una parte politica ben definita, purtroppo protagonista anche di violenze efferate e ingiustificate, anche nei confronti di civili, preti, donne e bambini". Secondo il deputato, si legge nell'interrogazione,"è inaccettabile che temi di natura chiaramente politica, surrettiziamente presentati come formativi, vengano inseriti nell’attività scolastica di ragazzi che le famiglie affidano alla scuola per ragioni didattiche e non certo per vederli sottoporre a un’attività propagandistica, a meno che non ci sia lo spazio per uno studio plurale e imparziale degli accadimenti".

Infine, Rampelli aveva lanciato un appello al ministro Azzolina, chiedendole se non ritenesse necessario "adottare le iniziative di competenza per evitare la diffusione di una visione politicizzata della storia nelle scuole, evitando che sia altresì consentito un indottrinamento delle nuove generazioni". Non solo. Il deputato FdI chiedeva anche un indirizzo rivolto ai dirigenti scolastici, perché distinguessero "la festa della Liberazione dall’inno dei partigiani", considerato "divisivo ed evocatore di violenze storicamente accertate".

Ma, rispondendo per iscritto all'interrogazione di Rampelli, Lucia Azzolina difende Bella Ciao, definendolo un canto "parte del patrimonio culturale italiano, noto a livello internazionale, tradotto e cantato in tutto il mondo. È un canto che diffonde valori del tutto universali di opposizione alle guerre ed agli estremismi". Inoltre, la canzone avrebbe sempre fatto parte del libro di testo adottato dalla scuola: "In particolare- spiega Azzolina- il brano in questione, assegnato con lo scopo di essere suonato con il flauto dai discenti, rientra nel novero dei canti popolari in trattazione nell’ambito della musica leggera e precisamente nel capitolo dedicato alle 'Canzoni del presente e del passato'". E conclude riaffermandone il valore in quanto parte del patrimonio della cultura italiana.

La situazione ha sollevato anche questioni giudiziarie. Il ministro dell'Istruzione, infatti, ha ricordato come lo scorso maggio fosse stata ricevuta dal Ministero "una nota con la quale la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Piglio, notiziava che in data 2 maggio la stessa aveva sporto querela contro ignoti per il reato di diffamazione a seguito della lettura di alcuni post, apparsi su Facebook, nei quali veniva offesa l’immagine della scuola e di una docente di musica per aver assegnato ad una classe il compito di svolgere con uno strumento musicale (flauto dolce) la canzone Bella Ciao". Da questo punto di vista, sarà l'autorità giudiziaria a definire eventuali responsabilità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

GPTalamo

Mar, 20/10/2020 - 15:26

Se si tratta di patrimonio culturale, anche gli inni fascisti sono stati cantati da milioni di italiani. In ogni caso, per Bella Ciao, c'e' ben poco di patrimonio, e ben poco di culturale.

jekill

Mar, 20/10/2020 - 15:38

se , porella, pensa che bella ciao sia un patrimonio culturale, allora voglio anche allarmi siam fascisti, molto più culturale

Dissidente

Mar, 20/10/2020 - 15:46

Il lavaggio del cervello passa anche dalle canzoncine!

———

Mar, 20/10/2020 - 15:48

@GPTalamo. Ha ragione.

Giorgio Colomba

Mar, 20/10/2020 - 15:50

L'Azzolina che discetta di "patrimonio culturale" è una contraddizione intrinseca.

aldoroma

Mar, 20/10/2020 - 15:56

Pure una rotonda sul mare

Enne58

Mar, 20/10/2020 - 16:03

Lingua morta come il latino, tenuta viva da nostalgici frustrati

Renny60

Mar, 20/10/2020 - 16:10

Che ne dite di "Azzurro"?

ClaudioD1961

Mar, 20/10/2020 - 16:30

Patrimonio culturale...lo sono anche tutte le altre canzoni, inclusa la Marcia Reale, e quella del regno delle due sicilie, sono la nostra storia. Invece pensiamo seriamente ad insegnare l'inno nazionale e sopratutto: a chi è intitolata la scuola, cosa ha fatto nella vita, e chi era quella persona.

arilibellula

Mar, 20/10/2020 - 16:39

non vedo il problema, basta far notare che bella ciao non c'entra nulla con i partigiani e il gioco è fatto.

jaguar

Mar, 20/10/2020 - 16:54

E all'inizio della giornata scolastica tutti gli studenti sull'attenti a cantare Bella Ciao. Magari anche a fine lezioni.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 20/10/2020 - 17:01

Mi infastidiscono tutti gli inni, la storia ci insegna che nel secolo scorso sono morti milioni di giovani seguendo le loro note... figuriamoci bella ciao.

venco

Mar, 20/10/2020 - 17:09

Adesso "bella ciao" è l'inno per gli invasori, non contro gli invasori come lo cantavano 75 anni fa.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 20/10/2020 - 17:10

E' l'inno dei comunisti.Punto.Regards

barbarablu

Mar, 20/10/2020 - 17:12

azzolina che parla di cultura è un ossimoro!

Ettore41

Mar, 20/10/2020 - 17:20

Allora anche Faccetta Nera, l'inno a Roma, La Sagra di Giarabub, etc, etc, fanno parte del patrimonio culturale. Questa ha fatto autogol

Ritratto di Willer09

Willer09

Mar, 20/10/2020 - 17:21

a una Nazione seria l'inno nazionale dovrebbe bastare! invece ai pidioti nostalgici del comunismo più ottuso, quelli per intenderci che schifano il termine Patria e lo rimpiazzano con Paese, serve identificarsi con una canzoncina forse fischiettata dai lupetti durante le scampagnate ma sicuramente mai dai partigiani

giovanni951

Mar, 20/10/2020 - 17:23

ma sta scherzando? di quale patrimonio culturale parla? e di quali italiani? io non ne voglio sapere di questo patrimonio culturale...e come me tanti. Ergo, parlate per voi.

redy_t

Mar, 20/10/2020 - 17:41

Anche "faccetta nera" fa parte del patrimonio culturale. Ma non mi vanno giù né l'uno né l'altra.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 20/10/2020 - 17:46

Il canto degli italiani (scritto da G. Almirante)anche essa fa parte del patrimonio culturale, e deve essere cantata a scuola.

venco

Mar, 20/10/2020 - 17:57

Ettore41 chi è che vuole faccetta nera adesso? che io sappia nessuno.

maurizio-macold

Mar, 20/10/2020 - 18:14

Rammento a tutti i fascisti e leghisti del forum che i partigiani erano un movimento di liberazione comprendente persone di ogni opinione politica, tranne ovviamente quella fascista.

timoty martin

Mar, 20/10/2020 - 18:18

Azzolina, quando rassegnerà le dimissioni?

maxfan74

Mar, 20/10/2020 - 18:21

Pensiamo ad oggi, non a ieri...

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 20/10/2020 - 18:27

tra questi e i monopattini...che grilli!!

giovanni235

Mar, 20/10/2020 - 18:30

Segnalare subito all'Unesco:"bella ciao" deve diventare patrimonio dell'umanità.Sarebbe la barzelletta più bella dopo "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI" " Il TONINELLI PARLANTE" è il "VAIRUS DI DI MAIO".Attendiamo con ansia che qualcuno del governo o del Colle ne racconti una migliore!!!!

GioZ

Mer, 21/10/2020 - 10:16

Non prendetevela troppo con Lucia Azzolina, cosa volete che ne sappia di patrimoni culturali e affini? Ha vinto la lotteria con un ministero creato ad hoc per darle un posto, non pretenderete che sia anche acculturata, musicalmente o meno. Certo che la sua totale assenza di rigore semantico nel definire "Bella Ciao" "patrimonio culturale" mi sgomenta, se confrontata con tutti i suoi titoli di studio (meritati?).

Ritratto di Trinky

Trinky

Mer, 21/10/2020 - 10:27

Manca solo che questa dica che sta filastrocca debba diventare l'inno nazionale italiano......

Duka

Mer, 21/10/2020 - 10:38

E' evidente che la sig.a Azzolina di questa canzone NON ne conosce le origini e non sa niente come di moltissime altre cose.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/10/2020 - 10:44

La conferma che i grillini sono comunisti. Difatti, al comando fanno disastri nella stessa misura.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 21/10/2020 - 10:45

@maurizio-ma-hot (hanno acceso i termosifoni), "i partigiani erano un movimento di liberazione" quindi se rinascono i fascisti, sarebbero i nuovi partigiani come movimento di liberazione....di questa dittatura di sx. Dipende da dove lo guardi.

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Mer, 21/10/2020 - 10:57

Laddove dice "ho trovato l'invasor" andrebbe meditato in quanto ora gli invasori sono molto più pericolosi di allora in quanto travestiti da agnelli

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mer, 21/10/2020 - 11:26

DA UN POPO' DI MINISTRO DEL GENERE PERFINO SUPERIORE A GENTILE E MONTESSORI MESSI INSIEME NON CI SI POTEVA ASPETTARE NULLA DI MENO. ANCORA QUALCUNO DUBITA CHE I GRULLINI SIANO COMUNISTI ??!! E DELLA RAZZA PIU' BECERA !!!

novi

Mer, 21/10/2020 - 12:01

azzolina, ministra della istruzione,ma non ministra della università,la sua opinione su, bella ciao, ha il tempo che trova, perchè ,secondo il mio parere, la ministra ha poco studiato il periodo in cui è stata scritta,bella ciao, perchè è una canzone di una parte politica e non di tutta l'italia e come tale non vedo che patrimonio culturale ha.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 21/10/2020 - 12:57

Siamo oramai alla fase finale !

Ritratto di guga

guga

Mer, 21/10/2020 - 13:58

Come solito gli strombazzatori non hanno altre idee . La maggioranza e' .. Silenziosa.

Ritratto di guga

guga

Mer, 21/10/2020 - 14:01

Allora capivo male, non era allarmesiam comunisti!