Berlusconi in campo per Orban: "Fidesz dia segnali positivi"

L'incontro tra Berlusconi e il premier ungherese a palazzo Grazioli: "FI continuerà ad impegnarsi affinché Orban non lasci la famiglia del Ppe"

Un confronto "sui principali temi di politica italiana e internazionale". Si è concluso in modo positivo l'incontro tra il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, e il primo ministro ungherse, Viktor Orban, a palazzo Grazioli.

I due leader si sono soffermati soprattutto sul ruolo di Fidesz nel Partito Popolare Europeo (Ppe). "Berlusconi si è augurato che si possa trovare un punto di incontro tra le diverse posizioni: Forza Italia continuerà ad impegnarsi affinché Viktor Orban non lasci la famiglia del Partito Popolare Europeo e ha chiesto a Fidesz di inviare segnali positivi", si legge in una nota diffusa alla fine dell'incontro.

Ieri il Partito Popolare Europeo "ha deciso di prolungare la sospensione di Fidesz", il partito guidato dal premier Orban, dal Ppe stesso. "La futura relazione dipende dagli sviluppi in Ungheria: non ci possono essere compromessi sui valori europei e del Ppe", aveva commentato su Twitter Siegfried Muresan, vicepresidente del Ppe ed eurodeputato. E così il leader di Forza Italia si è posto come mediatore. "Non ho ragioni di dubitare delle buone intenzioni di Berlusconi e altri colleghi. Alcuni dei nostri colleghi sono più tolleranti con Orban e Fidesz. Ok, posso accettarlo, ma non cambio la mia opinione", aveva dichiarato il presidente del Ppe, Donald Tusk, al termine dell'assemblea politica a Bruxelles.

Dopo essere stato ricevuto dal presidente del Consiglio Conte e aver incontrato la leder di FdI Giorgia Meloni, Orban si è intrattenuto con Berlusconi a palazzo Grazioli. All'incontro erano presenti anche Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia e vicepresidente del Ppe, e Valentino Valentini, responsabile per la Politica estera di Forza Italia.

Nel corso del pranzo, il presidente di FI e il primo ministro ungherese si "sono confrontati sui principali temi di politica italiana e internazionale - si legge in una nota-. Hanno parlato dell'emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Coronavirus, della situazione dei Balcani in vista di un possibile allargamento dell'Unione europea e del contrasto al terrorismo internazionale alla luce degli ultimi attentati e del rischio di una forte ondata di immigrazione dalle coste del Nord Africa". Poi la discussione sul ruolo di Fidesz nel Partito Popolare Europeo con Berlusconi che "si è augurato che si possa trovare un punto di incontro tra le diverse posizioni e ha chiesto a Fidesz di inviare segnali positivi".

Dopo l'Assemblea politica a Bruxelles, il Ppe si riunirà di nuovo il 6 e il 7 febbraio a Salisburgo: il presidente Donald Tusk e i capi delegazione si incontreranno per coordinarsi e discutere le priorità del Partito popolare europeo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/02/2020 - 16:35

nelle cose che contano, berlusconi vale piu di 50 salvini messi insieme.... :-) se il PPE si rafforza, diventa una fortezza, su cui tutta l'europa potrebbe porre una forte fiducia sociale

perriv49

Mar, 04/02/2020 - 17:00

Bravo Mortimermouse,e'l'unico vero Lider che abbiamo in Italia,il resto e'nulla del nulla.

rokbat

Mar, 04/02/2020 - 17:06

Il PPE dovrebbe imparare da Orban tanta cose...

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 04/02/2020 - 17:24

Il PPE è un pugnale infilato nelle reni dell'Europa, proprio come l'istituzione che rappresenta.

moichiodi

Mar, 04/02/2020 - 21:14

"FI continuerà ad impegnarsi affinché Orban non lasci la famiglia del Ppe" Non "LASCI"? veramente lo vogliono cacciare. mica è scemo orban lui sta da dio nel ppe e in europa. con l'aiuto del ppe ottiene un sacco di soldi (dalla presunta odiata europa). sembra invece che anche forza italia invita orban a cambiare registro altrimenti dovrà votare la sua cacciata dal ppe. Altroché "LASCI": sta per essere ESPULSO.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/02/2020 - 22:12

@rokbat - esatto. Se è un associazione per strozzare gli stati con tasse e la mannaia delle invasioni dei clandestini, son odestinati a fallire. se non fossero sinistri, avrebbero una enorme utilità.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mar, 04/02/2020 - 23:15

bella FAMIGLIA!!!!!!!!!!!!!Sono riusciti a spezzare le RENI alla Grecia qualcuno ci doveva pur riuscire(LA CULONA )!!!!!!MEGLIO DEL GRANDE FRATELLO VIP!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/02/2020 - 00:21

ah ricordatevi.... il PPE che abbiamo conosciuto fino ad poco tempo fa sta cambiando la strategia politica! stanno cambiando uomini, tra un po anche strategie. merkel esce, entra berlusconi, orban ha bisogno di rassicurazioni dal PPE :-) dobbiamo solamente dare tempo, poi vedrete che le cose andranno meglio.... come tutti i partiti, se la situazione si evolve e richiede modifiche, bisogna adeguarsi al cambiamento! soltanto honecker non voleva cambiare e venne punito....si, proprio lui, quella carogna comunista di berlino diviso dal muro....

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 05/02/2020 - 11:17

@mortimermouse Berlusconi è più unionista del PD. I suoi governi hanno legalizzato 4 milioni di stranieri e modificato l'Art. 117 per sottomettere il diritto italiano a quello internazionale. Il PPE lo rappresenta benissimo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/02/2020 - 17:46

QUINTUS_SERTORIUS le ragioni che lei esprime non sono affatto realtà, ma una manipolazione distorta dei fatti e delle NOSTRE ragioni! le vostre, purtroppo, le conosciamo: si basano principalmente sull'odio, sulla invidia, sulla rivalsa, e sul nulla! questa è la sinistra, e siccome perdete ovunque in italia, perderete ANCHE in europa.... poi ne riparleremo :-)