Berlusconi: "Chi dice no al Mes vuol far fallire euro e Ue"

In una intervista a Wall Street Italia il Cavaliere auspica la creazione di un Fondo sovrano italiano che offra incentivi per raccogliere il risparmio e riutilizzarlo in modo produttivo

Il ruolo dell’Ue sullo scacchiere internazionale, la probabile grande contrapposizione sistemica tra occidente e Cina e la delicata questione Mes, strumento utile per affrontare la crisi economica provocata dla coronavirus. Sono questi i temi principali toccati da Silvio Berlusconi in una lunga intervista rilasciata a Wall Street Italia.

Secondo il leader di Forza Italia l'Europa può davvero tornare ad avere un ruolo decisivo negli equilibri internazionali ritrovando, così, "quel ruolo che fin dal dopoguerra ha smarrito, ma ad una sola condizione: quella di realizzare davvero il sogno dei padri fondatori, e quindi di essere non una sommatoria di egoismi e di piccoli interessi nazionali, ma una comunità di popoli uniti da comuni radici e dai comuni valori della civiltà occidentale, liberale e cristiana". "Una comunità- ha spiegato l’ex premier- capace proprio in nome di quei valori, di quella visione dell'uomo e della società, di svolgere un ruolo nel mondo attraverso una politica estera e di difesa comune". Su quest’ultimo punto, Berlusconi è stato molto preciso tanto che ha auspicato la creazione di "un'unica forza armata europea" formata da forze armate "di tutti i Paesi europei”.

Per il leader azzurro, la sfida oggi viene non più dall’est Europa ma dal lontano Oriente. È la Cina, infatti, il nemico da contrastare. "La grande contrapposizione sistemica del XXI secolo sarà quella fra l'Occidente e la Cina, comunista e imperialista al tempo stesso, come nel XX secolo lo è stata l'Unione Sovietica", ha affermato Berlusconi che ha sottolineato come la il gigante asiatico sia ancora più pericoloso "perché sfrutta per le sue logiche anche le regole dell'economia di mercato, pur disapplicandole al suo interno. La sfida con la Cina è la priorità ben chiara degli Stati Uniti, ma non può essere un semplice confronto bilaterale fra due superpotenze incentrato sull'area del Pacifico".

Secondo il leader di Forza Italia, questa sarà "una sfida multilaterale che riguarda direttamente l'Europa, i nostri interessi e il nostro stile di vita, minacciati fra l'altro dall'espansionismo cinese in Africa e dai rischi legati alle ondate migratorie". Berlusconi ha spiegato che in considerazione di ciò è necessario che "l'Occidente si unisca in questa consapevolezza e che sappia coinvolgere anche la Russia, che deve essere considerata un partner, non un competitore. Dobbiamo essere lungimiranti come lo furono negli anni Settanta Nixon e Kissinger, quando evitarono la saldatura fra Russia e Cina. Questo fu uno straordinario vantaggio strategico per il mondo libero".

Quella che Berlusconi ha in mente deve essere una Europa forte e unita perché solo così sarà capace di affrontare le sfide future. Di conseguenza, nell’Unione non può prevalere una linea sovraista e populista. Anche sugli strumenti per contrastare la crisi economica il leader azzurro ha una posizione netta: "Chi dice di no al Mes può avere una sola motivazione razionale: far fallire l'Euro e l'Europa, rendendo difficile se non impossibile ai nostri partner europei di aiutare l'Italia, le nostre banche, il nostro sistema finanziario e i nostri conti pubblici. Una risposta irresponsabile da parte dell'Italia, come il rifiuto di utilizzare il Mes, darebbe anche straordinari pretesti ai partiti sovranisti dei Paesi del nord per boicottare ogni tentativo di solidarietà nell'Unione".

"Non mi meraviglia affatto – ha aggiunto Berlusconi- che almeno una parte dei Cinque Stelle giochi al "tanto peggio, tanto meglio" senza curarsi degli italiani. A loro, che sono i teorici della decrescita, non interessa il fatto che abbiamo disperatamente bisogno di immettere liquidità nel sistema economico". Il leader di Fi attacca ancora i pentastellati a cui "non interessa neanche, perché non serve alla loro propaganda, il fatto che grazie al Mes noi risparmieremmo ogni anno, in interessi, nove volte quello che risparmieremmo con il taglio dei parlamentari, che loro considerano una battaglia decisiva. Il fatto che una forza politica che ragiona in questo modo sia in grado di determinare gli indirizzi del governo è molto grave". Berlusconi, poi, proprio per scongiurare un possibile rifiuto degli aiuti ha ammesso di augurarsi che "chi nella maggioranza è più responsabile oggi lo dimostri".

Il ricorso del nostro Paese ad emissioni di titoli di Stato per Berlusconi non è una strada percorribile in quanto sono "comunque debito, anche se verso il mercato interno e non verso l'estero. Sono debiti che prima o poi verranno pagati, a meno che lo Stato non decidesse di congelarli, truffando così i risparmiatori. Ma questa è un'idea che non voglio neppure prendere in considerazione". L’ex premier, invece, ha indicato una soluzione alternativa dicendosi convinto "che il consistente risparmio degli italiani andrebbe utilizzato in investimenti produttivi. Il modello a cui penso è quello della Norvegia. Il Paese scandinavo da molti anni fa confluire i proventi del petrolio del Mare del Nord in un fondo sovrano per gli investimenti e la crescita".

Una strada percorribile in quanto è già stato compiuto un primo importante passo in quella direzione."Proprio lunedì – ha ricordato Berlusconi- è stato approvato in commissione finanze un emendamento presentato dal nostro Sestino Giacomoni, mio collaboratore ed amico, che pone le premesse per la creazione di un Fondo Sovrano italiano, attraverso Cassa Depositi e Prestiti e le società di gestione del risparmio italiane, che offra adeguati incentivi per raccogliere il risparmio degli italiani e utilizzarlo in modo produttivo. Del resto il 75% degli italiani sarebbe propenso, con le opportune garanzie ed incentivi, ad investire il proprio risparmio nella crescita del Paese". Quello a cui pensa il leader Fi è uno strumento per finanziare soprattutto la piccola e media impresa, oggi in grave sofferenza anche per gli effetti della pandemia. "Si tratta di fare tutto il possibile per far ripartire il Pil e alleggerire il rapporto debito/Pil in modo virtuoso", ha spiegato Berlusconi.

L’ex premier si è detto anche preoccupato per la crisi demografica, fenomeno che "ha gravi conseguenze, non solo perché si produce meno, ma perché aumentano gli oneri legati allo stato sociale, alle pensioni, alla sanità. Se diminuiscono le nascite e la vita media si allunga avremo un Paese di anziani mantenuti da un numero limitato di giovani". "È chiaro- ha aggiunto- che così non c'è un futuro. Le nostre risposte: una, dispiace dirlo - è che l'aumento dell'età pensionistica, nonostante gli errori e gli orrori della Legge Fornero, è una tendenza che non può essere rovesciata. La seconda soluzione sono le politiche attive a favore della famiglia e della natalità". Proprio famiglia e natalità sono due temi vitali su cui, secondo Berlusconi, si gioca il futuro dell’Italia "ma solo i nostri governi negli anni le hanno realizzate. Penso al bonus bebè e al piano casa per le giovani coppie".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 15/07/2020 - 12:17

La palla adesso passa a meloni-salvini.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 15/07/2020 - 12:18

Chi dice si al MES non ha capito una mazza di niente. Accettarlo equivale ad un suicidio. Come mai se il MES è cosi meraviglioso NESSUN paese ha lì'intenzione di adottarlo ?

ruggerobarretti

Mer, 15/07/2020 - 12:34

"il mondo libero"...si davvero un bel mondo libero, non c'e' che dire!!!!

Nes

Mer, 15/07/2020 - 12:39

La famiglia sarà sostituita dai clandestini con l'invasione in atto dei migranti. La destra e soprattutto la sinistra negli ultimi 40 anni hanno quasi cancellato le nascite in Italia e distrutto oltre il 50% della sua economia nazionale, manipolato le pensioni al ribasso, frutto di una politica fallimentare soprattutto volta a interessi di parte.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/07/2020 - 12:54

cosa dire? tutte le soluzioni per i prossimi 30 anni sono tutti qui, elencati in questo articolo! certo, se ci sono nuove tecnologie o nuovi sistemi, ben vengano, ma ora le migliori soluzioni sono queste! è questo che i babbei comunisti grulli ancora non hanno capito :-) e si credono di essere superiori mettendolo alla porta: grave errore! sarebbe come se l'unico specialista nel campo (qualunque campo, industriale, elettronico, militare, ecc) venga messo alla porta solamente perchè è piu bravo di tutti, ma non considerano che se non c'è un altro che sappia fare come lui, perdono un esperto che possa risolvere i problemi del settore interessato! mi auguro che i babbei comunisti grulli, ma anche quelli della lega e di FDI , possano comprendere questo!!

Ritratto di Montagner

Montagner

Mer, 15/07/2020 - 12:54

No caro Silvio, così proprio non va. Non si può contrabbandare il MES come una panacea sociale . . . . perchè in realtà, se lo si legge attentamente, non è altro che un cappio al collo per le prossime generazioni.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/07/2020 - 12:57

i babbei comunisti grulli devono anche capire che il MES è una ottima opportunità! non un problema! :-) anche perchè non ci sono alternative migliori! e se ci sono (ad esempio i bot o i cct ) sono un costo, esattamente come una finanziaria a tassi molto cari! il MES è una finanziaria a tassi praticamente bassissimi (quasi all'1%) , limitati al settore finanziario, e utilissimo , visto che conte non ci ha dato i fondi! :-) se poi volete farvi e farci del male, non lamentatevi con noi eh.....

Indifferente

Mer, 15/07/2020 - 12:57

I padri fondatori erano degli illusi, ammesso che credessero davvero nell'utopia che ci è stata raccontata. Inutile dire che quest'europa (ovviamente minuscolo) non va bene, ma quella ideale sarebbe un paradiso. Non ci sarà mai. I "partner" erano, sono e resteranno nemici a tutti gli effetti (i nostri nonni combattevano i loro). Pensare ad una confederazione di stati indipendenti che accettano poche regole comuni, forse si può fare. MES: un'evidente fregatura. Altro che tassi bassi. Il vero scopo è farci indebitare (tra l'altro con soldi messi in campo da noi). No Ue, No Euro.

Gattagrigia

Mer, 15/07/2020 - 12:58

Cosa aspetta Berlusconi a mollare Salvini e Meloni, i due anti italiani per eccellenza. Mi sembra anche contrario all’idea del grande economista sovranista Savona sui titoli di Stato, oltre a non essere sovranista lui stesso. Andrebbe solo ricordategli che a non volere il Mes non sono solo i 5S ma anche i due suoi “alleati”. Prima se ne sbarazza di quei due, meglio e’ per il paese

barnaby

Mer, 15/07/2020 - 13:06

Non è che chi rifiuta il Mes vuol far fallire euro ed Europa, l'Unione Europea così com'è è già da considerare fallita di suo. Il Mes in EU pare che non lo voglia nessuno, tranne Berlusconi e PD. Noto con dispiacere che Silvio non dice nulla sull'invasione incessante di migranti in atto, è un problema che non lo sfiora minimamente. Giusta una politica a favore della famiglia e della natalità che i sinistri stanno massacrando.

munsal54

Mer, 15/07/2020 - 13:11

E chi l'ha detto che il fallimento di euro ed EU sia una disgrazia per l'Italia ?? Io lo considererei un miracolo!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 15/07/2020 - 13:12

Agrippina - La palla la adesso se la devono rigirare i grillini, altro che Salvini e Meloni che sono all'opposizione! Al governo ci sono loro e se il Mes passa con l'avallo di Fi, significa che questo governo è finito! Questo vuole evitare Conte e per questo cerca di tirarsela a lungo per convincere i grillini riottosi. Spera di poter concludere con il Re. Fu. così evita quel passaggio, però mi pare che la Merkel voglia che l'Italia prenda il Mes prima. Come ribadisce il Ceo del Mes (lo ha ammesso anche Gualtieri a La7), i controlli ci saranno, altro che balle.

investigator13

Mer, 15/07/2020 - 13:13

per contrapporsi alla Cina non serve certamente il Mes, magari fosse utile ma ci vuole ben altro. l'argomento è interessante, il pensiero va approfondito, anche a sintetizzarlo si superano i mille caratteri, peccato.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 15/07/2020 - 13:20

Non ci siamo proprio. Gli interessi non sono più gli stessi, ammesso che lo fossero. Questa UE con Maastricht è nata male, o qualcuno ha barato non dicendo la verità, ma i fatti lo dimostrano e gli italiani se ne stanno rendendo conto sulla loro pelle. Se abbiamo tagliato la sanità pubblica ci è stato imposto dalla UE, inutile ora che cerchino di rimediare prestandoci soldi nostri con le condizioni capestro per meglio controllarci in futuro. No MES e no questa UE. Finiamola di ingannare gli elettori.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/07/2020 - 13:26

BARNABY che l'europa cosi com'è non funzioni è vero, ma che per questo noi dovremmo uscire, come la gran bretagna, è da masochisti! da fuori poi, non avremo nessuna possibilità nè di sopravvivere, nè di poter modificare l'europa! mentre adesso, e grazie al PPE, potremmo modificare l'europa, attraverso strategie che aiutano sia l'italia che l'europa! bisogna solo saper interpretare la politica italiana di destra in funzione dell'europa! :-) quella di sinistra non ha funzionato da ANNI!!! nè a livello europeo nè a livello locale!!

amicomuffo

Mer, 15/07/2020 - 13:28

ma magari fallisse l'Europa! Così ognuno per se e Dio per tutti!

jaguar

Mer, 15/07/2020 - 13:35

C'era una volta il centrodestra unito, ma una volta persa la leadership il Cavaliere vuole correre con altri.

vinvince

Mer, 15/07/2020 - 13:42

Hanno liberato 150 mafiosi in un momento come questo e indovinate perché... hanno tolto le autostrade ai Benetton e indovinate perché: Germania e Cina sono già con la bocca aperta ... c’è chi spinge per il MES, che non vuole nessuno e indovinate perché ... gli italiani per quanto tempo dovranno ancora sopportare ???

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 15/07/2020 - 13:45

@munsal54....ben detto,mi associo.

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 15/07/2020 - 13:45

Sono pienamente in accordo con le dichiarazioni di Berlusconi, del resto solo un marziano o un venusiano potrebbe non esserlo. Ora il problema è spiegare e far comprendere questi concetti a quei due "babbei", per citare un'espressione tanto cara ad un assiduo commentatore del forum, di Salvini e Meloni. Che poi tanto babbei non sono perchè sanno benissimo che il MES conviene all'Italia, ma poiché il loro unico obiettivo immediato è quello di contribuire con ogni mezzo ad affossare la nostra già precaria situazione economica per cavalcare il malcontento della fascia più fragile della popolazione e trarne personale vantaggio alle prossime elezioni, sono costretti a perseguire la politica del "tanto peggio, tanto meglio". Alla faccia del "prima gli Italiani".

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Mer, 15/07/2020 - 13:54

Bravo Silvio, per una volta ne dice una giusta. E quel "CHI", per chi non l'avesse capito, sono Salvini e Meloni, i suoi presunti alleati. "IL CDX E` UNITO!"

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Mer, 15/07/2020 - 13:55

Far fallire euro e Ue, due ottime idee

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Mer, 15/07/2020 - 13:57

mortimermouse, perche' se la prende con "i babbei comunisti grulli", quando quelli che non vogliono il MES sono i suoi alleati Lega e FdI? Delle volte ho forti dubbi sulle sue facolta intelletive, altre non ne ho per niente...

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 15/07/2020 - 14:01

SILVIO, ANCHE IO DICO NO AL MES!!

agosvac

Mer, 15/07/2020 - 14:04

Francamente se fallissero euro ed UE tedesca, non mi sembra che sarebbe una tragedia, anzi stapperei la bottiglia di Ferrari millesimato che tengo da anni in frigorifero per le grandi occasioni.

Mario5009

Mer, 15/07/2020 - 14:05

Che tristezza Silvio...ti puoi giusto accompagnare con Tajani e la Gelmini

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/07/2020 - 14:15

PECCATOORIGINALE se legge bene, guardi che ce ne è anche per gli altri. con la dovuta differenza che gli alleati vanno trattati un po meglio della sinistra :-) e lo dice anche berlusconi! se legge bene capisce meglio, mi auguro che ci riesca, avendo qualche dubbio in proposito :-)

carpa1

Mer, 15/07/2020 - 14:23

Non serve rifiutare il MES per far fallire euro e ue: lo sono già! Possibile che ci sia ancora qualcuno che non abbia occhi per vedere e cervello per valutare? L'ue è fallita nel momento stesso in cui: 1)non hanno voluto (o supinamente hanno accettato) inserire in costituzione il riferimento alle radici cristiane dell'europa, consegnandola poi, con le sue demenziali politiche, in mano all'islam; 2)hanno fatto di tutto per tenere fuori la Russia che è storicamente sempre stata legata all'europa (e lo è tutt'ora molto più di paesucoli come malta e olanda, tanto per fare un esempio, non fosse altro che per il peso che ad essa potrebbe conferire); 3)non uno straccio di politica fiscale e politica estera comune, solo una moneta unica (che unica poi non è in quanto non accettata da tutti i paesi) che ha creato più divisioni di quante non ce ne fossero già... e mi fermo qui per non infierire oltre.

barnaby

Mer, 15/07/2020 - 14:30

mortimermouse i babbei grulli comunisti hanno capito ancora prima di Berlusconi che il Mes è un'ottima opportunità per loro e lo voteranno insieme a FI. Quindi di che ti lamenti? Il problema, prescindendo dalla nocività del Mes, è che dopo lo gestiranno in malo modo PD + 5buchineri con questo governo. E avremo la troika.

detto-fra-noi

Mer, 15/07/2020 - 14:35

RISPOSTA ESATTA. IL SIGNORE HA VINTO IL PREMIO. COMPLIMENTI.

Nes

Mer, 15/07/2020 - 14:37

Unione europea si ma senza l'euro ma solo a fini strategici. Attualmente vi é una guerra economica interna fra i Paesi UE e la vince la Germania, la Francia e altri piccoli Paesi che sfruttano l'unione ai danni di Paesi in difficoltà come l'Italia, meglio rivederla questa unione che divide.

nerinaneri

Mer, 15/07/2020 - 14:41

...prima del fallimento dell'ue e dell'euro, però, stop erogazione pensioni/invalidità/mutua/cig/infortuni/maternità/permessi...allora sì che sono d'accordo...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 15/07/2020 - 14:43

Salvini e Meloni dove siete nascosti , serve una risposta chiara visto che siete alleati sarebbe il caso di chiarire una volta per tutte.

detto-fra-noi

Mer, 15/07/2020 - 14:44

AZZ DUE PICCIONI CON UNA FAVA

detto-fra-noi

Mer, 15/07/2020 - 14:56

L'INCIUCIO E PRONTO

barnaby

Mer, 15/07/2020 - 15:07

mortimermouse l'Europa è così e non è modificabile perché è a trazione germanica. Abbiamo visto in che modo l'UE si auto-difende delegittimando i cosiddetti sovranisti se vogliono cambiare qualche regola (cosa c'è di più sovranista della politica della Merkel?). Non dimentichiamo la Grecia. Se un paese che fa parte dell'UE viene massacrato l'UE non esiste. Anche in Italia c'è un problema simile, essa è a trazione sinistra che non è maggioranza ma che governa e impone con arroganza le sue regole. Una opposizione deve essere vera opposizione, à la guerre comme à la guerre, dicono i francesi, e non masochismo.

barnaby

Mer, 15/07/2020 - 15:16

marino.birocco, Salvini e Meloni sono sulle piazze d'Italia e intervistano la gente e dicono chiaramente no al Mes così come dicono no a questo governo e non faranno mai inciuci con esso.

killkoms

Mer, 15/07/2020 - 15:19

Magari!

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 15/07/2020 - 15:25

evviva usciamo dall'euroeuropa.

Ora

Mer, 15/07/2020 - 15:26

Appunto,lei è alleato con questa gente e non se ne vergogna nemmeno un poco,ridicolo.

emulmen

Mer, 15/07/2020 - 15:34

Silvio, Silvio che combini? vuoi proprio andare a governare col PD e i grillini, con degli autentici incapaci? lo dovresti sapere che col MES non vedremo una lira prima di un anno e intanto cosa succwederà alle piccole attività che chiuderanno? regali un pò dei tuoi soldi a questa povera gente che si troverà sul lastrico? guarda che alle prossime regionali rischi di fare la fine di Italia Viva di renzi: una nullità...

GeoGio

Mer, 15/07/2020 - 15:42

ha in mente l'affare europeo il Berlusca... ci spieghi a cosa serve prendere dei soldi in prestito per la sanita'... spreco totale

hornblower

Mer, 15/07/2020 - 15:46

Far confluire "i proventi del petrolio del Mare del Nord in un fondo sovrano" è creazione di nuova ricchezza finanziaria netta, mentre far confluire "il consistente risparmio degli italiani….in un Fondo Sovrano italiano, attraverso Cassa Depositi e Prestiti" per investimenti produttivi" è debito. I "titoli di Stato", quando arrivano a scadenza, non vengono mai rimborsati, ma sono sempre rinnovati. Gli eventuali rimborsi vengono fatti con il denaro raccolto con i titoli rinnovati e, quelli non rinnovati dal mercato vengono sottoscritti dalla Banca Centrale.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 15/07/2020 - 16:04

Sono parole che condivido completamente caro Cavaliere, solo perdoni il mio pessimismo, io penso che fino a quando il nostro tempo sara dominato dall'egocentrismo, niente di tutto questo potrà essere realizzato.

Enne58

Mer, 15/07/2020 - 16:07

Far fallire euro e Ue? Non sarebbe una brutta idea

Gyunchiglia

Mer, 15/07/2020 - 16:22

Forza Italia è peggio che morta. Ormai mi vergogno di averla votata.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 15/07/2020 - 16:29

BARNABY loro capiscono in un altro modo, e lo fanno ai danni degli italiani! l'europa, per quanto sbagliata sia, è sempre possibile correggerla all'interno, piuttosto che uscirne. se un inquilino di un palazzo non gli sta bene le regole, non va via se prima non trova un altra abitazione. nel nostro caso, non abbiamo neanche un altra abitazione! saremo irrimediabilmente collocati fuori, come quel fesso che non era d'accordo con le regole e ora sta fuori esposto alle intemperie, e non sa dove andare a vivere :-) se poi non piace berlusconi, bontà sua, ma questi tre partiti, FI-LEGA-FDI hanno bisogno gli uni degli altri, e se uno dei tre se ne va, il centrodestra è finito, e quello che se ne va forse, ripeto, FORSE, potrebbe vincere una battaglia ma non certo una guerra :-)