Calabria, il Cav lancia l'allarme: "I 5S vogliono tassarci le case"

Berlusconi in Calabria in vista delle Regionali: "Il Movimento 5 Stelle ha speculato sul disgusto degli italiani per la politica"

Il 26 gennaio, Emilia Romagna e Calabria andranno alle urne. E oggi, in vista delle Regionali, Silvio Berlusconi è atterrato in Calabria, per chiedere fiducia ai cittadini a sostegno di Jole Santelli, candidata del centrodestra.

Questo pomeriggio, il leader di Forza Italia è arrivato a Tropea, dove i cittadini gli hanno riservato "un'accoglienza fantastica". Qui, l'ex premier ha parlato di occupazione e sanità, proponendo "uno sgravio contributivo per chi assume", non facendo pagare "per i primi tre anni nessuna tassa e nessun contributo alle aziende che assumono stabilmente un giovane disoccupato". Per migliorare il sistema sanitario, invece, il Cav sostiene l'importanza della "valorizzazione della professionalità di medici e infermieri, taglio delle liste d'attesa, uso degli strumenti informatici, dell'automazione, della robotica, assistenza di prossimità essenziale in un territorio spesso impervio e mal collegato come quello calabrese, sblocco della costruzione di nuovi ospedali, anche per arrestare il doloroso fenomeno della migrazione sanitaria verso le regioni del nord".

In serata, invece, l'ex premier si è spostato a Lamezia Terme. Il leader di Forza Italia ha riservato parole dure verso il Movimento 5 Stelle, che "ha speculato sul disgusto degli italiani per la politica". Ma ora, aggiunge il Cav, "sono in una crisi irreversibile".

Poi l'ex premier rivolge critiche alle proposte dei grillini, che "mirano a colpire chi ha, per dare a chi non ha, cioè loro". Ne è un esempio la tassa sulla casa, prevista nel programma del Movimento 5 Stelle: i grillini "nel loro programma prevedono le tasse sulla casa- spiega Berlusconi- perché loro case non ne hanno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ex d.c.

Gio, 23/01/2020 - 22:36

Tutto sommato è più importante la vittoria della Calabria di quella dell'Emilia Romagna. Se FI non riprende la direzione il CD non raggiungerà mai gli obbiettivi

Cosean

Ven, 24/01/2020 - 00:29

Veramente la tassa sulla casa è arrivata nel 92! Proprio quando si è deciso di spostare i primi introiti dei comuni Italiani (Pubblicità esterna) indirizzando i capitali pubblicitari verso le televisioni. Chiedete in UPA! Hahaha

Pigi

Ven, 24/01/2020 - 06:56

La casa è già tartassata. Solo che invece di una sola tassa, sempolice e oggettiva per tutti gli immobili, abbiamo una miriade di balzelli che colpiscono a casaccio, per colpa dei peggiori politici al mondo che abbiamo avuto negli ultimi trent'anni. Qualcuno mi dovrebbe spiegare perché chi possiede due case di duecentomila euro l'una debba pagare e invece chi una di seicentomila non debba pagare niente. Tutte distorsioni che contribuiscono al mancato sviluppo.