Berlusconi: "Ora infrastrutture e tagli alle tasse"

L’ex premier spinge per un ridimensionamento dello Stato. Meno tasse, meno burocrazia e via a un piano di investimenti. "Così possiamo uscire dalla crisi"

La carica del centrodestra è cominciata. Quei partiti che da sempre spingono per una riduzione netta delle imposte e un ridimensionamento dello Stato, della burocrazia e della spesa pubblica, provano a dare una mano. La ricetta è chiara: meno tasse, meno tasse, meno tasse. Si discute sulla risposta economica che il governo italiano è chiamato a dare per contrastare la crisi scaturita dall’emergenza coronavirus. E a parlare è Silvio Berlusconi. "Spero che nelle prossime ore - come per primi avevamo chiesto - siano sospesi i pagamenti delle tasse previste per domani. Ma non basta. Occorre varare l’eliminazione delle spese pubbliche inutili e un netto taglio delle tasse, a partire dall’immediata abrogazione dell’Irap e dall’introduzione di una flat tax intorno al 15%".

Per l’ex presidente del Consiglio è necessario anche un forte abbattimento dei troppi vincoli burocratici che ostacolano e bloccano ogni iniziativa. Ancora. L’una tantum di 600 euro per il lavoro autonomo è davvero insufficiente. "Si deve varare una forma di sostegno del reddito proporzionata all’ultima dichiarazione dei redditi". Questa è la spiegazione che il leader di Forza Italia dà in un’intervista al Quotidiano Nazionale.

Una volta superata l’emergenza, spiega Berlusconi, la fase di ricostruzione può diventare un’occasione per il rilancio della nostra economia. "Solo, però, a condizione di un vero shock fiscale e infrastrutturale. Dobbiamo utilizzare tutta la flessibilità che ci viene concessa per ridurre le tasse e dare attuazione a un grande piano di infrastrutture. Penso anche a un piano casa come quello che fu varato dal mio governo".

"Che cosa deve fare l’Europa per sopravvivere?", chiede il giornalista. La risposta è netta: "Dimostrare di essere una comunità solidale basata su valori condivisi e non la somma di miopi egoismi nazionali. In concreto: è bene che finalmente la Bce, dopo le infelici dichiarazioni dei primi giorni, si sia mossa dando ossigeno ai mercati con il piano di acquisti di titoli anti-pandemia per 1100 miliardi di euro. Ma sono indispensabili anche lo sblocco dei fondi del Mes, senza condizioni, come salva Europa. E un forte intervento della Bei, la Banca europea degli investimenti, per un grande piano di infrastrutture, funzionale al rilancio del sistema economico".

"Servirà mantenere un clima di unità nazionale anche nel dopo per rendere più efficace la ripresa del Paese?", chiede ancora il giornalista. "Non credo, no. Oggi ci confrontiamo con il governo con spirito costruttivo perché è in gioco la salute e la vita degli italiani. Ma la nostra visione del futuro rimane alternativa a quella della sinistra. Oggi siamo in guerra e in guerra si deve lavorare per il bene comune".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

uno_qualsiasi

Sab, 21/03/2020 - 11:22

date anche uno specchio ad una parte della Sinistra che continua a predicare di non avere paura ad una parte che è solo consapevole. Come al solito il risultato è evidente, derivante da una serie di scelte di parte intraprese e di Istituzioni laissez-faire. Poi i costi sono sempre a carico altrui. Dopo il Bail-in & Co. vedremo gli effetti del MES oggi forse giustificabile a causa dell'epidemia

Duka

Sab, 21/03/2020 - 11:32

Troppi SOMARI al governo non la sta a sentire nessuno!!!!

Happy1937

Sab, 21/03/2020 - 11:40

MES oggi giustificabile a causa dell'epidemia a condizione che possiamo fruirne anche noi incondizionatamente. Per non mandare a picco la nostra economia occorrono centinaia di miliardi, da utilizzare da esperti assennati ( non ce ne sono nella compagine governativa attuale) per il sostegno alle imprese e alle famiglie. Altro che la barzelletta del rinvio di 4 giorni nel versamento delle imposte. Mi piacerebbe conoscere il cognome del fesso che l'ha pensata!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 21/03/2020 - 11:50

Silvio è anziano, ma in gamba”, troppo per gli attuali suoi avversari politici.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 21/03/2020 - 11:56

Silvio ragiona, ma nel Governo attuale il livello è troppo basso, compreso il Capo, un piccolo avvocato pompato da M5S. Nuove elezioni si impongono, ormai da circa un anno.

maxfan74

Sab, 21/03/2020 - 12:07

Ci voleva Silvio Berlusconi come Presidente del Consiglio, la regia dell'emergenza sanitaria e successivamente quella economica sarebbe stata diversa. Purtroppo non è così e nei prossimi giorni in molti se ne renderanno conto.

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 21/03/2020 - 12:46

Silvio va ascoltato, perchè se ne intende sopratutto di due cose e una di queste è l'economia....GRANDE SILVIO!!!!

PerlaSeveriniAl...

Sab, 21/03/2020 - 13:47

Perfettamente d'accordo con Il Presidente Berlusconi ma una piccola idea aggiuntiva. In questo momento sui c/c di tutti gli Italiani ci sono non meno di 4.500 MILIARDI di €. Uno Stato che tale è, in una situazione che con buona approssimazione possiamo definire "di guerra", dovrebbe avere l'ardire di far confluire il 50 % di questa enorme massa di denaro in un Fondo decennale "SALVA ITALIA" con rendimento al 2% netto che dovrebbe servire a finanziare tutte le infrastrutture che abbiamo elencato per 40 anni e mai fatto partire o ancora in fase di realizzazione. Qui è necessaria la presenza di un Funzionario Italiano RESPONSABILE quale Bertolaso che un Gruppo di Ingegneri Economisti Architetti coadiuvato dalla Banca D'Italia sotto il diretto controllo/dialogo della Presidenza del Consiglio in un tempo di 10 anni debba avere la LIBERTA' di completare tutte queste opere. Grazie

Iacobellig

Sab, 21/03/2020 - 15:08

Un’azienda sana e forte economicamente ha bisogno di soci deboli? Si, solo per acquisirli e renderli iniqui. Questa è la UE dove Ciampi e Prodi ci hanno portati, tant’è che tutte le nostre migliori aziende sono state indebolite per facilitare l’acquisto da parte di Francia e Germania maggiormente. Inoltre nessuno degli italiani si sono espressi per entrare i meno nella UE. Uni schifo allo stato puro!

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 21/03/2020 - 15:21

Mi sa che non siamo d'accordo. Invece i servizi pubblici e gli interessi strategici del Paese vanno potenziati e centralizzati. il libero mercato (maschere e tamponi) non vale in questi frangenti

Jon

Sab, 21/03/2020 - 15:44

Silvio..!! Fai dimezzare il prezzo della Benzina..SIAMO A 20$..e hanno tolto 5 cent..!! Mentecatti maledetti..!!!

maurizio-macold

Sab, 21/03/2020 - 15:52

Silvio Berlusconi con il suo ultimo governo ci ha portato sull'orlo del default e dopo di lui con Monti sono state lacrime e sangue. Lasciamolo stare nel suo eremo svizzero, e cerchiamo di coinvolgere persone come Mario Draghi.

bernardo47

Sab, 21/03/2020 - 15:55

Abbassare tasse ora, mi sembra una grande sciocchezza.....

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 21/03/2020 - 17:47

maurizio-macold, non é in Svizzera é a Nizza a casa di Marina

cir

Dom, 22/03/2020 - 11:02

che genio ! fare infrastrutture ...ponti sullo stretto ,strade , TAV a 6 corsie ...costano , ma nel frattempo abbassiamo le tasse , = minori entrate , ma dove cavolo vive questo ?

mcm3

Dom, 22/03/2020 - 11:25

Sempre le solite cose da campagna elettorale, abbassare tasse, infrastrutture... BASTA !!!!