Bocelli, Sgarbi e Zangrillo: non chiamateli negazionisti

No, non chiamateli negazionisti. Perché è un gioco sporco. Un modo scorretto di spostare un argomento (serio) nel solito tritacarne del politicamente corretto. Il convegno «Covid-19 in Italia, tra informazione, scienza e diritti», che si è tenuto ieri in Senato, è stato prontamente bollato come un conciliabolo di negazionisti. Una follia, ma soprattutto una colossale fake news da infodemia, come direbbero quelli che amano i paroloni.

Chiariamoci subito: negare che in Italia ci sia stata una pandemia che ha fatto più di 35mila morti è da cretini. E, infatti, nessuno dei presenti da Vittorio Sgarbi a Nicola Porro, da Sabino Cassese ad Andrea Bocelli, da Michele Ainis ad Alberto Zangrillo, ha negato l'esistenza del virus. Nessuno. Ma non si può negare (sarebbe anche questo bollato come negazionismo?) che i numeri dei contagi, delle terapie intensive e delle vittime, ci raccontano una realtà, per fortuna, totalmente diversa da quella di marzo e del lungo periodo del lockdown. Il Covid c'è ancora, ed è giusto prestare la massima attenzione alle norme igienico-sanitarie. Ma non siamo più in una situazione di emergenza sanitaria come quella di cinque mesi fa e quindi - questo era il succo del temibile convegno -, è il caso di smetterla con l'emergenza politica, di chiudere in soffitta i dpcm presidenziali e tornare a una normale vita democratica.

«Non possiamo negare che ci sia una pandemia mondiale con oltre 16 milioni di persone contagiate. Ma dobbiamo anche ammettere che sono state violate alcune libertà costituzionali», ha detto il costituzionalista Michele Ainis. Vi sembra una dichiarazione negazionista? No. Se questo è negazionismo, significa che è vietato interrogarsi sul presente e il futuro delle nostre libertà personali e costituzionali. E significa che, profittando del virus, si vuole soffocare il dibattito politico e prolungare lo stato di emergenza in una sorta di dittatura sanitaria. Per questo è doloso chiamarli «negazionisti», pescando nel torbido significato di questo termine, accostandoli capziosamente a chi nega l'Olocausto. È un'operazione in malafede che danneggia tanto la politica quanto la scienza, un modo subdolo per imbavagliare e squalificare senza volere entrare neppure nel merito dell'argomento. Per carità: sia benedetta la mascherina (quando serve), ma sia stramaledetta questa schifosa museruola.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lorenzovan

Mar, 28/07/2020 - 17:40

cacciatori di notorieta' allo sbando?? va bene ?? o devo dire qualcosa di peggio ???

spiderbatbug

Mar, 28/07/2020 - 17:53

Il termine "negazionista", come "il nucleare", "xxx-fobia", ed altri è entrato nell'arsenale linguistico politicamentecorretto, e si applica a chiunque esprima opinioni anche marginalmente divergenti dal dogma, ovviamente, nel caso, con lo scopo di associarlo agli infami negatori della shoah. Non è un fenomeno casuale, ma un sistema di condizionare, per mezzo della lingua, il pensiero delle persone, in perfetto stile "1984'.

pallosu

Mar, 28/07/2020 - 17:56

Bisogna riflettere sul fatto che parte di questi personaggi un giorno potrebbero avere la responsabilità di guidare il paese

david71

Mar, 28/07/2020 - 18:05

"Ma non si può negare ... che i numeri dei contagi, delle terapie intensive e delle vittime, ci raccontano una realtà, ..., totalmente diversa da quella di marzo" Ehm... ah Francè, la realtà è diversa perchè fortunatamente la gente ha fatto e sta ancora facendo proprio il contrario di quel che fanno quei 4 là (ho aggiunto anche il capiano). AH Francè!!! Il Virus non se ne è andato, è frenato dalle misure adottate da questo governo. I Paesi che hanno allentato le misure troppo presto sono nei guai fino al collo. Ma io credo che in fondo questo lo sappiano...

agosvac

Mar, 28/07/2020 - 18:07

Naturalmente ognuno è libero di fare quello che vuole della propria vita. Se si vuole usare la mascherina anche quando si dorme oppure all'aperto con un Sole cocente, con temperature di 40°, e chi glielo vieta? Resta il fatto che questo virus non resiste al caldo torrido e secco. Comunque, ad essere sinceri, mi sembra che "negazionisti" non siano quelli che sostengono la diminuzione dei contagi, lo spopolamento delle corsie degli ospedali e di quelli delle terapie intensive, bensì quelli che negano questi dati certi e provati.

EliSerena

Mar, 28/07/2020 - 18:11

cacciatori di notorieta' allo sbando?? va bene ?? o devo dire qualcosa di peggio ??? Ma perchè non parlate del disperato salvini pure lui presente senza mascherina da sbruffone quale è

scurzone

Mar, 28/07/2020 - 18:12

Sgarbi dovrebbe nascondersi, invece è ancora lì a sparare sciocchezze. Comunque non ci vuole certo un esperto per capire che a tutt'oggi l'emergenza coronavirus è alle spalle: infatti non c'è piu' il lockdown, mi sembra. Un po'di cautela, comunque non guasta, visto la faciloneria con la quale è stato trattato il problema inizialmente.

cgf

Mar, 28/07/2020 - 18:23

i veri negazionisti sono quelli che non chiudono i porti perché pensano che il razzismo sia il vero virus. Niente paura giuseppi, non crederai nel virus, forse solo per avere ancora i pieni poteri, ma il virus crede in te e sta aspettando [purtroppo]

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 28/07/2020 - 18:30

Ma caro Del Vigo, nessuno sta dicendo che siamo nelle medesime condizioni di marzo, nessuno vuole imporci di rinchiuderci in casa ed uscire solo nei casi di necessità, nessuno ci obbliga a circolare con l'autocertificazione in tasca... si chiede semplicemente di mantenere delle ragionevoli precauzioni quali evitare assembramenti "pelle a pelle" e continuare ad usare le mascherine nei luoghi chiusi o qualora ci si avvicini a degli sconosciuti. Non mi sembrano norme da regime dittatoriale ed è da incoscienti (per usare un eufemismo) ostentare la propria insofferenza e disprezzo per questi moderati sacrifici che potrebbero tuttavia evitarci problemi ben più gravi fra qualche mese.

Helter_Skelter

Mar, 28/07/2020 - 18:47

Ma pensano davvero che il virus si sia stufato di noi e che ci abbia lasciato ? Non c'è nessuna correlazione con le misure messe in atto e tutt'ora in atto se il virus fa meno danni ? Quale era il senso dell'intervento di Bocelli ? Le immagini trasmesse delle terapie intensive erano puntate di una nuova serie TV Netflix, visto che lui non conosce nessuno che ci è finito in terapia intensiva ? A lui non gliene frega niente della "sospensione della democrazia" vuole solo tornare a cantare e farsi pagare. Sta già dicendo che è stato frainteso. Direi che è confuso.

Cyroxy80

Mar, 28/07/2020 - 18:51

Il virus non è sparito del tutto dall'Italia e soprattutto non è assolutamente sparito dal pianeta. Dobbiamo abituarci a queste misure di contrasto fin da ora che per fortuna abbiamo pochi contagi in modo che rimangano bassi anche quando il meteo sarà più favorevole al contagio, anche quando scoppieranno dei focolai.. finché il virus non riuscirà più a moltiplicarsi in modo naturale o per l'introduzione di un vaccino.

sivispacem

Mar, 28/07/2020 - 18:52

salvini oggi dice che aveva chiuso i porti, ma si dimentica di dire che semplicemente bloccava le navi ong davanti ai porti, peraltro mai chiusi, mentre le barche ed i barchini come oggi sbarcavano centinaia di migranti, ignorati dal capitano perchè non facevano audience.

Helter_Skelter

Mar, 28/07/2020 - 18:53

@agosvac: abbiamo un nuovo esperto tra di noi: "il virus non resiste al caldo torrido e secco". Potresti essere più specifico ? A quale temperatura e grado di umidità il virus cessa di resistere ? Quindi quelli che vengono sui barconi dall'Africa sono virus free grazie al clima africano notoriamente caldo e torrido.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 28/07/2020 - 19:06

Delusione Bocelli!!! Parli con chi ha perso congiunti o amici, non con i vicini di casa. Vada a Bergamo, Brescia, Milano. Che delusione

maurizio-macold

Mar, 28/07/2020 - 19:31

La diffusione del virus in Italia fino ad oggi e' stata "controllata" e limitata grazie alle misure del governo. In molti paesi del resto del mondo invece e' fuori controllo, e vista la facilita' con la quale la gente si muove da un capo all'altro dello stesso pensare di allentare le misure precauzionali e' veramente da IDIOTI.

madrud

Mar, 28/07/2020 - 19:38

Ma ci vuole tanto a capire che queste misure sono eccessive e danneggiano irrimediabilmente l'economia. Siete tutti terrorizzati da ciò che vi propinano in televisione. Aumentano i contagi'! Si, asintomatici e 0,000niente% della popolazione . Il vero virus è quello del terrore che si evince anche da questi commenti.

Korgek

Mar, 28/07/2020 - 19:54

Dai commenti qui sotto realizzo che tanta gente adulta va ancora a letto con il pupazzetto di pelouche. Ma poveri! Speriamo ci sia anche qualcuno che vi racconti la storia della buona notte!

TORO42

Mar, 28/07/2020 - 20:00

L'articolo ha un difetto non si può paragonare Bocelli a Zangrillo Il primo dichiara di aver volutamente proceduto a non rispettare le regole; non sopportava di rimanere chiuso in casa. ma che casa!!!!!! pensa a quelli che sono stati chiusi in 40 50 mq. Lasciamo perdere!!!!!

Ritratto di faman

faman

Mer, 29/07/2020 - 17:12

non vedo provvedimenti dittatriali, ma semplicemente precauzione, forse eccessiva? può darsi ma meglio così. E Salvini la smetta di fare lo sbruffone e faccia il politico serio, ma è inutile, non ce la fa proprio. Se penso che forse sarà il prossimo Presidente del Consiglio, mi vengono i brividi.

Treg

Mer, 29/07/2020 - 19:07

La cosa che più sconcerta è quanta gente sia psicologicamente pronta per accettare una dittatura, magari non con fez ed orbace o con colbacco e stella rossa, ma dittatura capital-sanitaria con cda ed azionisti. Ma la cosa ancora più sconcertante è che a soggiacere in silenzio e assenso sono proprio coloro che strepitavano non molto tempo fa per il "pericolo fascismo" incombente stracciandosi le vesti da sinceri democratici. Che pena.

Ritratto di faman

faman

Gio, 30/07/2020 - 17:55

ma quale dittatura, ma per piacere, le dittature (di Dx o di Sx) sono ben altra cosa.

Morion

Ven, 31/07/2020 - 18:39

Non chiamateli e basta!

lorenzovan

Sab, 01/08/2020 - 17:20

agosvac ..e meno male che con il calore ..il virus spariva..lolol..sta aumentando la pandemima quando la finirai di comprar sale alle wanne marchi ??

mzee3

Sab, 01/08/2020 - 17:28

. Ma non siamo più in una situazione di emergenza sanitaria come quella di cinque mesi fa e quindi .... verissimo ANZI ...VERISSIMO ...ma poiché il popolo italiano è stato bravo ...perché non continuare ad esserlo e ricadere nella necessità di chiudere tutto di nuovo in nome di una ovvia difficoltà economica. Economia che coinvolge tutto il mondo e quindi non è solo nostrana. Vadano a dirlo a quelli che ancora oggi si sono infettati che bisogna "non morire di altro" come ha affermato Zangrillo, Sgarbi e Salvini.... preferisco avere un momento di sospensione e delle mie scelte ma vivere senza virus.

mzee3

Sab, 01/08/2020 - 17:56

Marion @@@@ si concordo con lei...sarebbe ora che né giornali né programmi televisivi non chiamassero più né Sgarbi, né Zangrillo né Porro né Senaldi ecc..ecc... Facciano il loro lavoro i medici e lo facciano in silenzio, facciano le loro mostre e parlino di quadri e architettura, e giornalisti facciano i giornalisti….non se ne può più di tuttologi, arroganti volgari maleducati che coperti dalla tesserina del giornalista si permettano di dire tutto e il contrario di tutto, dall'alto della notorietà medica si allargano all'economia. Mi ha stupito negativamente Bocelli, che poi almeno si è scusato… gli altri no!

mzee3

Sab, 01/08/2020 - 18:09

Nelle ultime 24 ore 295 nuovi positivi e cinque decessi. nN CHIAMATELI NEGAZIONISTI..chiamiamoli stuzziconi, fastidiosi, manipolatori, provocatori, istigatori….