La Boschi va alla Normale, sul web gli studenti la contestano

L'ex ministro per le Riforme sarà oggi nell'ateneo toscano per la Giornata contro le mutilazioni femminili. E su Facebook scattano le contestazioni

La Boschi va alla Normale, sul web gli studenti la contestano

Maria Elena Boschi sale in cattedra e scatta la contestazione. Il sottosegretario di Stato ed ex ministro per le Riforme sarà oggi alla Normale di Pisa per una lezione in occasione della Giornata mondiale contro le mutilazioni femminili,.

Ma questa presenza non è piaciuta ai tanti utenti della rete che hanno accompagnato l'annuncio su Facebook dell'ateneo pisano con decine di messaggi di contestazioni.

"Un tempo la Normale di Pisa era il vertice quasi mitico dell'istruzione in Italia - scrive Lorenzo Da Pra G - Adesso invitano a parlare la Boschi!". Gli fa eco Laura Gigli, che rileva come la Boschi "non abbia un curriculum da Normale", mentre Mauro Torriani si domanda se la principale esponente del Giglio Magico non avesse dovuto ritirarsi a vita privata dopo la sconfitta nel referendum del 4 dicembre scorso.

Lorenzo Serravalle, ex normalista, addirittura chiede di "non farla parlare": "Altrimenti non potrò più vantarmi di essermi laureato sulle sponde dell'Arno". E via un profluvio di proteste e ironie, da chi chiede se non si tratti di uno scherzo a chi scherza invocando l'invito per "i truffati di Banca Etruria".

Nonostante le aspre contestazioni, però, dal sottosegretario non è ancora giunta alcuna reazione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti