Cacciari attacca il governo: "Basta putt...te su Salvini"

Il filosofo Massimo Cacciari ha attaccato l'esecutivo giallorosso sulla pandemia di Covid: "Smetta di dire sciocchezze. Con Salvini al governo non ci sarebbe stata alcuna ecatombe"

Nel corso di Otto e Mezzo, trasmissione condotta da Lilli Gruber su La7, Massimo Cacciari ha risposto indirettamente a un'affermazione di Nicola Zingaretti, secondo cui, con il centrodestra all'esecutivo durante la prima ondata di Covid, sarebbe stato impossibile gestire l'emergenza sanitaria.

"Il governo deve finirla con queste putt***te secondo cui se ci fosse stato Matteo Salvini a Palazzo Chigi ci sarebbe stata un'ecatombe", ha tuonato il filosofo. Cacciari ha quindi protestato contro la decisione del governo Conte di prorogare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 gennaio. "Stiamo per caso scherzando? È possibile che serva uno stato di emergenza dal punto di vista politico ed istituzionale per dire ai cittadini di indossare la mascherina?", ha dichiarato il filosofo ed ex sindaco di Venezia.

Cacciari ha sottolineato che "da 30 anni a questa parte", in Italia, "ogni volta che viviamo un'emergenza si verifica un accentramento di potere". "Tutto passa dalla presidenza del Consiglio per una mascherina", ha aggiunto.

Ricordiamo che qualche giorno fa Nicola Zingaretti, direttamente da Legnano, durante una delle tante iniziative elettorali in programma in quelle settimane, aveva attaccato violentemente Salvini e la Lega con parole pesantissime. "Se avesse vinto il nazionalismo leghista di Salvini durante il tempo del Covid - aveva detto il segretario del Pd - oggi l'Italia sarebbe un Paese morto".

Trump e il coronavirus

Dopo aver parlato dell'Italia è la volta degli Stati Uniti. Il presidente Donald Trump, positivo al coronavirus, è stato appena dimesso dall'ospedale militare Walter Reed National Military Medical Center. Nonostante il mezzo spavento il tycoon si è mostrato sprezzante del pericolo, arrivando perfino ad affermare che il Covid-19 è molto meno letale di un'influenza stagionale.

Cacciari ha espresso un'opinione ben precisa su quanto sta accadendo oltreoceano. "Il governo italiano ha mandato un messaggio di responsabilità, i deliri di Trump invece fanno parte del personaggio e probabilmente anche del suo carattere personale. Lui è fatto così, sparge notizie come "Biden fa uso di droga"”, ha affermato l'ospite di Lilli Gruber.

A detta di Cacciari ci sarebbe ben poco di cui stupirsi, anche se il vero tema da affrontare non starebbe tanto nell'evidenziare le follie di Trump sul coronavirus, quanto nell'analizzare lo scenario americano.

"Una mia regola fin da bambino – ha aggiunto Cacciari - è che per capire cosa succede da noi bisogna guardare gli Stati Uniti. Sono 30 anni che affrontiamo le crisi con un regime di emergenza: guerra del golfo, 11 settembre, terrorismo islamico, crisi economica, pandemia". In tutti questi casi citati le risposte "sono sempre state emergenziali". "Questo – ha concluso Cacciari - è il tema su cui ragionare, non le follie di Trump sul coronavirus".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Mastrociliegia36

Mer, 07/10/2020 - 10:17

Ma se siete voi i primi a spararne su qualsiasi partito con un’ideologia diversa dalla vostra... per favore almeno la coerenza!

cir

Mer, 07/10/2020 - 10:23

Cacciari , personaggio fra i piu' deleteri ed inutili in questo mondo.

amicomuffo

Mer, 07/10/2020 - 10:30

continuate a darvi la zappa da soli sui piedi! Le scoppole prese non vi hanno insegnato nulla?

jaguar

Mer, 07/10/2020 - 10:43

La priorità del governo è dare la caccia a Salvini e cancellare i suoi decreti, tutto il resto viene dopo.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 07/10/2020 - 10:54

"Cacciari ha sottolineato che "da 30 anni a questa parte", in Italia, "ogni volta che viviamo un'emergenza si verifica un accentramento di potere". "Tutto passa dalla presidenza del Consiglio per una mascherina", ha aggiunto." Dice cose ovvie, evidenziate anche da Cassese: il governo dovrebbe concentrarsi su fatti concreti, esigenze dei cittadini etc., invece si perde in temi triti e ritriti sul "nemico storico". In questo modo fa il gioco del lumbard, ma tant'è: amano autoflagellarsi "lì", ci provano gusto .. evidentemente.

mimmo1960

Mer, 07/10/2020 - 11:16

Parlano sempre di Salvini per distogliere gli italiani dai veri problemi del paese, hanno fatto il loro cavallo di battaglia.

Robdx

Mer, 07/10/2020 - 12:01

Cacciari fortunatamente ci sono i pdioti e 5s al governo-14% il pil 2020 e vedrete quando il primo gennaio terminerà il blocco dei licenziamenti ci sarà da ridere o meglio da piangere

vaffarossi

Mer, 07/10/2020 - 12:03

Questi sinistri portano scarogna. Se non ci fossero stati loro forse il covid19 sarebbe stato alla larga dall'italia.

Morion

Mer, 07/10/2020 - 12:29

Questi è il sommo vate che...Hillary Clinton avrebbe vinto mani basse con il parruccone americano. Tra i tanti colpi a vuoto sparati da questo anziano signore ormai in declino. Un filotto inarrestabile di inciampi clamorosi!

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 07/10/2020 - 12:35

Cacciari ieri sera ha fatto sbiancare la Gruber quando ha ridicolizzato Conte che per la terza volta ha decretato lo Stato di Emergenza Nazionale dicendo, tra l'altro, una sacrosanta verità. Ma laddove è stato indulgente e non ha voluto infierire è stato quando ha omesso di dire che solo l'Italia è in Stato di Emergenza, gli altri paesi Europei e non, che stanno peggio di noi, non l'hanno fatto. Cordialita'

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 07/10/2020 - 12:41

Segue...Se tutto questo l'avesse fatto Salvini i Piddioti sarebbero scesi in piazza coi forconi a difendere la La Democrazia in pericolo per un Golpe in atto. Cordialita'

maurizio@rbbox.de

Mer, 07/10/2020 - 12:47

Una mia regola fin da bambino – ha aggiunto Cacciari - è che per capire cosa succede da noi bisogna guardare gli Stati Uniti. Verità incontestabile