Il caso Gregoretti in Senato. Ora Salvini rischia il processo

A Palazzo Madama si voterà all'autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro dell’Intero Matteo Salvini, richiesta dal Tribunale di Catania che lo accusa di sequestro di persona per il caso Gregoretti

Oggi è il giorno della verità per Matteo Salvini. A Palazzo Madama si voterà all'autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro dell’Intero richiesta dal Tribunale di Catania che lo accusa di sequestro di persona per il caso Gregoretti.

La relazione della leghista Stefani

In Aula sarà l’ex ministro Erika Stefani a presentare la relazione conclusiva del lavoro svolto dalla Giunta per le immunità e spiegherà come e perché si è arrivati ad accogliere la richiesta del tribunale di Catania. La Stefani dovrebbe, inoltre, puntare il dito contro l’attuale premier che, all’epoca dei fatti, guidava il governo gialloverde: “È configurabile un coinvolgimento politico-governativo del presidente Conte, comprovato innanzitutto dall'assenza di qualsivoglia presa di posizione contraria sulla conduzione del caso Gregoretti da parte del Ministro Salvini e sulle scelte dallo stesso operate". Secondo i leghisti "la circostanza della mancanza di una delibera del Consiglio dei Ministri sul caso Gregoretti, sottolineata dal Tribunale dei Ministri, assume anzi il significato di un'implicita condivisione rispetto all'azione del Ministro dell'interno”. E “qualora, infatti, il presidente Conte avesse ritenuto opportuno osteggiarla sul piano degli indirizzi governativi, attraverso una presa di posizione formale, avrebbe potuto convocare ad horas una seduta del Consiglio dei Ministri per l'assunzione di una decisione di indirizzo contraria rispetto alle scelte gestionali del ministro Salvini".

Le perplessità di Giulia Bongiorno

Nonostante l’avvocato Giulia Bongiorno abbia caldamente invitato Salvini a “non avallare la linea dell'autorizzazione a procedere”, il leader del Carroccio ha chiesto ai parlamentari leghisti di non opporsi al processo, così come già avvenuto a fine gennaio durante la votazione della giunta per le immunità. In quell’occasione erano stati proprio i leghisti a dare il via libero all’autorizzazione dal momento che la maggioranza aveva considerato illegittima la convocazione di quella riunione e, pertanto, non aveva partecipato al voto. I giallorossi contestavano il fatto che tale voto si svolgesse a ridosso delle elezioni Regionali in Emilia-Romagna e volevano, perciò, evitare che Salvini passasse per vittima. Ora, invece, la Bongiorno ha sconsigliato il voto favorevole perché potrebbe sembrare un’ammissione di colpevolezza. Ma non solo. "L'idea che un uomo possa rimanere per anni e anni a processo non dovrebbe piacere a nessuno. E questo certamente lo farò presente a Matteo Salvini. Lui pensa di andare in aula e dimostrare davanti a tutti in tempi brevi che ha ragione. Però, questo rischia di non succedere. I tempi potrebbero essere lunghissimi e c'è il problema di restare bloccati per anni, ostaggi del processo", aveva avvertito nei giorni scorsi la Bongiorno che domani interverrà in Aula dove sarà presente lo stesso Salvini in persona.

La scelta di Salvini di andare a processo

Il Capitano, nel corso della riunione tenutasi ieri con i senatori leghisti, ha dato indicazione di non votare e ha ribadito di voler andare a processo per i suoi figli:“Ho la necessità di spiegargli che papà non è un delinquente". Nella giornata di ieri, parlando da Venezia, Salvini ha mostrato una certa “tranquillità” derivante "dalla certezza di non avere commesso reati, dalla certezza che questo processo sia giuridicamente basato sul nulla e dalla certezza di non essere un vile sequestratore di donne e bambini". Lo stesso Salvini potrebbe intervenire per ribadire di aver agito nell'interesse pubblico e che la decisione da lui intrapresa era stata condivisa dagli alleati di governo. Ovviamente i voti dei leghisti sarebbero stati ininfluenti per cambiare le sorti di un esito che appare scontato, visto e considerato che le opposizioni di centrodestra comunque non raggiungerebbero i 160 voti necessari.

La provocazione di Renzi e la gioia delle sardine

Di fronte a tale decisione, Matteo Renzi, intervistato dal Tg5, ha dichiarato: "Salvini ha chiesto di essere processato, e noi lo accontenteremo". E ha aggiunto: "Penso che sulla vicenda Gregoretti Salvini abbia sbagliato politicamente, ma faccio fatica a vedere un reato”. “Però se il magistrato chiede un processo è giusto che ci sia e Italia Viva ne aspetterà l'esito. Poi Salvini va battuto politicamente e non nelle aule dei tribunali", ha concluso il garantista (a fasi alterne) Renzi. Più netto e deciso il leader delle sardine Mattia Santori che, ai microfoni dell'agenzia Vista a margine dell'incontro con il ministro per il Sud e per la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, ha detto: “Siamo favorevoli che il Senato autorizzi i giudici, poi si deciderà nel processo, come succede per tutti i cittadini. Salvini vada a processo e scopriremo quali sono le responsabilità".

L’ordine del giorno di FdI-Fi

Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno deciso di presentare un ordine del giorno in cui si chiede al Senato di negare l’autorizzazione a procedere su cui la Giunta per le Immunità aveva già dato il suo assenso lo scorso 20 gennaio. Secondo i forzisti e i meloniani "il Senato non potrebbe mai prescindere dalla valutazione oggettiva del precedente della Diciotti e dal decisum adottato in tale circostanza: una soluzione diversa potrebbe infatti essere prospettata solo qualora le divergenze tra i due casi fossero ritenute tali da giustificare, attenendosi ad un principio di ragionevolezza, un'eventuale decisione difforme rispetto a quella adottata per il caso Diciotti". Nel documento, poi, si fa un riferimento al premier Conte che"ha esplicitato la linea del governo in materia di sbarchi in diverse sedi istituzionali, e in particolare nella seduta dell'Assemblea del Senato del 12 settembre 2018, con riferimento al caso Diciotti, in quanto prima fattispecie concreta che poneva determinate problematiche". Un pronunciamento che, si legge ancora nell'ordine del giorno, definiva la linea del governo in materia di sbarchi, sicché "non era indispensabile un'informativa parlamentare per ogni sbarco di immigrati avvenuto in Italia".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Calmapiatta

Mer, 12/02/2020 - 08:25

Deve andare a processo. Voglio vedere mediante quale artificio tecnico-legale, il pubblico ministero, che aveva già archiviato il caso, riuscirà a portare in giudizio la fattispecie senza mai nominare il Presidente del Consiglio, il Ministro dei trasporti e il Ministro di Grazia e giustizia. O tutti a processo o nessuno, amici miei, la legge non ammette deroghe.

fabiotiziano

Mer, 12/02/2020 - 08:29

Giornalai cambiate il titolo: Salvini OTTIENE il processo visto che lo ha voluto con tutte le sue forze. Non facciamolo passare per vittima quando non lo è

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 12/02/2020 - 08:30

se, come io penso, verrà assolto, è solo perchè non possono sbatterlo in galera senza prove, e con un personaggio cosi pubblico, con un seguito di fan :-) diciamo che ci sono varie possibilità in base alle correnti in gioco: se il M5S vota a favore del processo, cosa assai molto probabile, oppure il PD che magari in cambio dell'allineamento a sinistra di salvini, voterà contro il processo. oppure il centrodestra lo salva, ma poi salvini dovrà ringraziare berlusconi e meloni :-) in ogni caso salvini è costretto a ringraziare uno dei tre: il M5S che lui stesso ha fatto entrare nel governo, e per essere messo sotto processo, oppure il PD oppure il centrodestra..... fate voi :-) in ogni caso, salvini non ha fatto un gran lavoro all'italia....

Renny60

Mer, 12/02/2020 - 08:34

Le sardine ??!! Ma chi li vuole !! Ma chi li ha eletti!! Ma cosa fanno a palazzo questi pagliacci??!! Ma stiano zitti e si trovino un lavoro!!. Buffoni pagliacci voi e chi da corda!!

electric

Mer, 12/02/2020 - 08:34

L'Italia è diventata un Paese allo sfascio. Chiunque tenti di risollevarla viene inevitabilmente bloccato dai sinistri. La colpa maggiore comunque è di chi vota e fornisce sostegno a questa gentaglia

aldoroma

Mer, 12/02/2020 - 08:48

Solo così possono fermarlo... E noi Italiani tutti zitti Pecoroni.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 12/02/2020 - 09:17

Sono processi politici,quindi siamo in regime....comunista.

mimmo1960

Mer, 12/02/2020 - 09:21

Secondo la magistratura non si possono bloccare i migranti ma mantenerli si??? chi paga???

ccappai

Mer, 12/02/2020 - 09:34

Speriamo che finalmente si faccia questo processo, così da chiarire, una volta per tutte, se ha violato o meno la legge. Soprattutto, non deve passare il concetto che, in nome di un'idea politica delle cose, si possano violare impunemente le leggi dello Stato, oppure usarle e interpretarle a proprio piacimento. Per fortuna viviamo ancora in un Paese le cui leggi sono volte a proteggere gli individui dai possibili abusi dei suoi governanti.

Albius50

Mer, 12/02/2020 - 09:38

Grazie Matteo Salvini SARAI PROCESSATO E CONDANNATO, ormai NELLA ex nazione ITALIA ora solo COLONIA comandano sempre i FRANCO/TEDESCHI e tutti quelli che ti condanneranno sono solo i TIRAPIEDI che invece della camicia nera usano quella rossa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 12/02/2020 - 09:39

nessuna paura se è innocente sarà libero altrimenti andrà in galera che problema c'è?

EchiroloR.

Mer, 12/02/2020 - 09:40

Penso che Salvini dovrebbe essere condannato ... Non capisco che sia ancora libero ...

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 12/02/2020 - 09:40

Salvini sarà condannato, e anche rapidamente, in primo grado, in modo da far scattare la legge Severino e renderlo incandidabile. Poi, fra qualche lustro, si prenderà in esame il ricorso ed un eventuale secondo grado dove arriverà un'inutile assoluzione "perché il fatto non sussiste", ma solo dopo aver avuto la certezza della sua inoffensività. Noi, purtroppo, non sapremmo sostenere un Mandela...

Ritratto di Arminius

Arminius

Mer, 12/02/2020 - 09:42

In galera! È così che si sconfiggono gli avversari politici, sant'Iddio. Finito il periodo di detenzione in cella di rigore si trasferisce il nemico nei "campi di rieducazione" per renderlo docile e remissivo quanto basta. Condizionato a dovere verso il pensiero comunista, gli sarà poi impedito di fare attività politica e di ricandidarsi per diversi decenni. All'età di 95 anni, nella casa di riposo intitolata a Iosif Stalin potrà godere della semilibertà e partecipare al consiglio di amministrazione della bocciofila di Pregalbè. Attenzione, carissima italica gens, questi sono i comunisti nostrani che vi aspettano al varco. Sono le scorie radioattive che ancora bruciano sotto le ceneri della ex Unione Sovietica laddove, dopo aver "degustato" il regime rosso, di comunisti non ce ne sono più.

Morion

Mer, 12/02/2020 - 09:43

Ma dateci un taglio a questa buffonata!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 12/02/2020 - 09:44

Ora non serve Salvini, aspettano quando si ritornerà a votare e fino ad allora lo terranno in scacco. Si dovrebbe invece processare chi lo ha accusato di sequestro di persona. Ma con che coraggio lo si denuncia come se fosse un sequestro simile a quelli dell'anonima sequestri, dove le vittime erano legati con le catene con poca cibaglia senza la possibilità di andare dove avrebbero voluto. Bastava che dicessero al capitano della nave di poter ritornare in Africa e non ci sarebbero stati problemi. Capite la diversità?

giovanni951

Mer, 12/02/2020 - 09:48

tanto al processo ci finirá anche conte visto che in qualitá ( purtroppo) di premier non poteva non sapere. Come premier é responsabile del governo lo dice la costituzione.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 12/02/2020 - 09:48

Ma le motovedette della Guardia Costiera per quale motivo devono essere di grandi dimensioni e per quale motivo quel tipo di nave si è mosso dal porto e non quelle piccole e scattanti? Facevano parte insieme agli scafisti ed alle ong, del passa migrante? Come quei muratori in fila che si passano i mattoni di mano in mano?

tremendo2

Mer, 12/02/2020 - 09:48

da repubblica delle banane siamo diventati il paese delle sardine dove la testa puzza più della coda

jaguar

Mer, 12/02/2020 - 09:49

Certo che la sinistra si sta giocando molto in questo processo, per loro potrebbe essere la fine, sia che Salvini venga condannato o meno.

schiacciarayban

Mer, 12/02/2020 - 09:50

Facciano quello che vogliono, basta che non se ne parli più! Viene data troppa importanza a questo signore e alle sue vicende.

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 12/02/2020 - 09:56

Non vedo sorprese, qualche famoso analista politico aveva predetto, alla caduta del I governo conte, "ora lo faranno a coriandoli". Chissa, forse sara' inviato come ospite d'eccezzione a Goli Otok, unico fascista tra i cominformisti, lager che i comunisti del PD rimetteranno in funzione per lui, per essere sicuri di distruggerne volonta' e personalita'.

nerinaneri

Mer, 12/02/2020 - 09:59

fabiotiziano: è come investire in borsa: c'è il momento buono e c'è il momento di scappare...adesso è il secondo...

graffio2018

Mer, 12/02/2020 - 10:02

franco a trier, il problema è che se i magistrati vogliono condannare qualcuno lo fanno, anche se è innocente, ci arrivi? un attacco ai confini di uno stato che ti nega l'ingresso è una dichiarazione di guerra, è sempre stato così nella storia... e adesso ti sembra logico che chi difende i confini dall'immigrazione illegale sia colpevole di qualche cosa??

un_infiltrato

Mer, 12/02/2020 - 10:05

E poiché ne uscirà assolto - perché il fatto non sussiste - tutti quelli che gli hanno remato contro, verranno travolti da uno tsunami di rutti e pernacchie.

vinvince

Mer, 12/02/2020 - 10:12

La prego On. Salvini, non butti via le speranze di un terzo degli italiani, eviti, se può, questo processo perché questi non vedono l’ora di eliminare l’avversario politico più importante così facilmente !!!

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 12/02/2020 - 10:26

Il regime dei magistrati sinistri e del loro braccio politico sinistro anch'esso, continua a esercitare il potere illegale e incostituzionale. E lo stesso metodo usato dai democratici USA che li ha fallito perché la magistratura non ha gli stessi poteri illogico nostri. Sono intoccabili, non pagano mai dei loro abusi e si arrogano il titolo di custodi del verbo costituzionale. Un vero cancro di questa falsa democrazia.

i-taglianibravagente

Mer, 12/02/2020 - 10:33

no graffio2018...I confini non esistono...e' un concetto fascista...aggiornati. La societa' italiana deve diventare un grande centro sociale alla leonkavallo, dove l'unica cosa che non deve mancare e' droga a fiumi liberalizzata (per non incentivare il narco-traffic ovviamente..) e persone autorizzate ad accoppiarsi con qualsiasi specie animale. L'uomo di sinistra e' un animale, tutto il resto e' solo una conseguenza.

electric

Mer, 12/02/2020 - 10:34

Echirolo 9:40, non mi stupisce il fatto che tu non capisca qualcosa

modena1964

Mer, 12/02/2020 - 10:56

A tutti quelli che sono contro Salvini,detto da un italiano residente all'estero,e per di piu' in Cina, patria dell'ultimo regime comunista totalitario, anche se fosse condannato, ci sarebbe comunque il suo partner/sostituto La Signora meloni, vediamo se voi zecchette rosse siete capaci di condannare anche Lei, credo di no visto il vs.grado d'intelligenza e ricordatevi che dal punto di vita dei numeri i vs amici Stalin/Mao insieme alla sua banda hanno fatto piu' morti dell'attuale popolazione italiana, grandi statisti....

schiacciarayban

Mer, 12/02/2020 - 11:00

Così finalmente Salvini potrà fare il martire, il paladino del popolo, la vittima del sistema!

vinvince

Mer, 12/02/2020 - 11:16

Se poi le cose in Italia non vanno affatto bene, il motivo c’è : basta leggere alcuni commenti, da vergogna, e ci si rende conto del perché... i politici poi che rappresentano “ degnamente” questa gente, completano il quadro... Similes similibus ... dicevano quelli che la sapevano lunga !!!

Trifus

Mer, 12/02/2020 - 11:17

franco-a-trier_DE 09:39. Tu ragioni con i parametri della giustizia tedesca una delle migliori al mondo. La giustizia italiana è invece una delle peggiori, 156° posto su 181 Paesi. I magistrati italiani condannano e assolvono in base alle loro simpatie. Sallustri è stato condannato in appello per omessa vigilanza per un articolo uscito sul Giornale quando lui non era direttore del Giornale. Hai capito? Non era il direttore del Giornale, prove alla mano, ma lui doveva vigilare lo stesso. E' ancora in attesa delle motivazioni della sentenza, che poi è semplice:” Se sei stato direttore del Giornale anche per una settimana, sei responsabile per sempre dei suoi articoli.” Sono passati nove mesi e ancora non sono state emesse le motivazioni, e avrebbero l'obbligo di emetterle entro tre mesi, ma la magistratura italiana fa quel casso che gli pare, se ne frega delle regole.

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Mer, 12/02/2020 - 11:18

La maggioranza governativa cerca di azzoppare il leader del principale partito di opposizione decretandone l’incandidabilità a incarichi elettivi e l’interdizione perpetua da incarichi pubblici (Legge Severino: ricordate il caso Berlusconi?), ma da Ministro dell’Interno Salvini non ha fatto altro che ciò per il quale nei sondaggi si è espressa a favore la maggioranza degli italiani, ovvero controllare il fenomeno dell'immigrazione clandestina. Incriminando Salvini, che oltretutto ha agito con il il tacito consenso dell’allora Presidente del Consiglio, rischiano di ottenere il risultato contrario, con un ulteriore rafforzamento della Lega dovuto alla palese faziosità della condanna.

franky55

Mer, 12/02/2020 - 11:21

Le sardine? ma che rappresentano,solo perchè hanno portato in piazza un pò di gente di parte pensano di poter dire la loro,e governare un paese a slogan contro una persona vediamo quando si presenteranno davanti agli elettori italiani cosa rappresenteranno,e quindi diranno chiaramente chi sono e cosa vogliono fare senza giri di parole senza significato, cosa intendono fareper il lavoro, l'economia, le infrastrutture, le crisi aperte, ilva,alitalia,autostrade, sanità e molte altre.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 12/02/2020 - 11:29

(1) La parabola del salvinino è tipica di coloro i quali sobillano per avere facile consenso tra la popolazione sofferente ma che, dopo avere conquistato posizioni di privilegio elettoralistico, abbandonano le istanze della popolazione per concretizzare di fatto un disgustoso tradimento a favore di politiche che vanno contro la stessa popolazione. Cosa che hanno fatto anche quelli del M5S. Dopotutto che cosa pensare di uno che era contro l'unione dei dementi - avendo fatto fortuna su questo tema - e poi dice che stare nell'unione è irreversibile e che bisogna ubbidire ai dementi europei?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 12/02/2020 - 11:29

(2) Per queste ragioni non è necessario processare il salvinino per di più su sciocchezze: perché è già colpevole a priori su questioni fondamentali. E la sua colpa è la più grave che si possa configurare per un politico o tribuno: avere tradito il popolo o parte consistente di esso. In questi casi la sentenza è di sicura colpevolezza e la conseguente pena non può che essere una sola.

franky55

Mer, 12/02/2020 - 11:31

Siamo diventati la repubblica delle banane, ormai neppure in sudAmerica o in centrAfrica mandano a processo un ministro per un presunto reato politico, perchè ha fatto ciò per cui è stato votato,siamo uno stato farlocco da cui chi può farlo deve fuggire prima che può e guardare da lontano ciò che stanno combinando a quello che ERA una volta il belpaese