"Centrodestra al 43% a Roma". Il sondaggio bomba che spaventa la sinistra

Le ultime rilevazioni danno il centrosinistra in svantaggio nella Capitale: il centrodestra ha due nomi che possono insidiare Gualtieri

"Centrodestra al 43% a Roma". Il sondaggio bomba che spaventa la sinistra

A chi darebbero la preferenza i cittadini di Roma se si votasse per le elezioni Politiche? Gli abitanti della Capitale hanno risposto al sondaggio realizzato da Tecnè per Adnkronos: dal "Rapporto Roma, verso le elezioni comunali" emerge che il centrodestra è in vantaggio rispetto al centrosinistra, che così rischia di essere battuto in una delle città chiave più importanti che tra settembre e ottobre 2021 saranno chiamate al voto. La coalizione di centrodestra raggiunge quota 43%, mentre il centrosinistra non riesce a sfondare la soglia del 40%. Più indietro il Movimento 5 Stelle, che continua a pagare il travagliato momento e si attesta solamente al 15%. In alcune aree della città il divario aumenta: a Roma ovest il centrodestra arriverebbe al 46% contro il 35% del centrosinistra e il 14% del M5S; a Roma est il centrodestra al 42%, il centrosinistra al 37% e i grillini al 16%.

Nel sondaggio viene analizzato l'intero scenario politico dei singoli partiti. La prima forza a Roma con il 26% risulta essere il Partito democratico, che però rispetto alle elezioni Europee del 2019 perde ben 4,6 punti percentuali. Quanto al centrodestra, si assiste a un vero e proprio boom di Fratelli d'Italia: il partito di Giorgia Meloni occupa il secondo posto nella graduatoria della Capitale, passando dall'8,7% a un ottimo 22%. Seguono la Lega di Matteo Salvini (dal 25,8% al 15%) e Forza Italia (dal 5,6% al 5%). Tra gli altri partiti figurano il 6% di Azione di Carlo Calenda (non aveva partecipato alle consultazioni Europee) e il 2% di Italia Viva di Matteo Renzi (non era presente nel 2019).

Adesso Gualtieri trema

Il centrodestra ha due carte vincenti per mettere in difficoltà Roberto Gualtieri, in corsa per le primarie del Pd. Il primo nome potrebbe essere quello di Enrico Michetti, nota voce radiofonica di Radio Radio: a livello cittadino raggiungerebbe un buon 35%, allontanando di poco l'ex ministro dell'Economia (33%). Più distaccati Raggi (18%) e Calenda (14%). Michetti registra il 40% a Roma sud (Gualtieri 33%); il 38% a Roma est (Gualtieri 29%); il 37% a Roma ovest (Gualtieri 36%); il 33% a Roma centro (Gualtieri 38%); il 28% a Roma nord (Gualtieri 27%).

Secondo il sondaggio di Tecnè anche Giulia Bongiorno potrebbe essere una candidata vincente per il centrodestra. L'avvocato si attesta al 33%, tallonato da Gualtieri al 32%. Anche in questo caso non ci sarebbe partita né per Virginia Raggi (20%) né per Carlo Calenda (15%). La deputata della Lega è preferita dal 36% a Roma ovest (Gualtieri 28%); dal 35% a Roma sud (Gualtieri 32%); dal 34% a Roma centro (Gualtieri 36%); dal 30% a Roma nord (Gualtieri 31%); dal 27% a Roma est (Gualtieri 36%).

Commenti