Il centrodestra silura Conte: "Stati generali? Una perdita di tempo"

Il centrodestra compatto non si presenta agli Stati Generali. Berlusconi: "Non vogliamo perdere tempo con una passerella"

Il centrodestra rivendica compatto la scelta di non aver partecipato agli Stati generali dell'economia a villa Pamphili. Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini ritengono infatti che l'evento in fase di svolgimento a Roma sia soltanto una passerella pensata appositamente da Giuseppe Conte per fare bella figura davanti ai media.

Berlusconi: "No a perdite di tempo"

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha scritto un tweet inequivocabile: "Il centrodestra ha deciso di non partecipare agli Stati generali voluti da Conte perché non vogliamo perdere tempo con una passerella destinata solo ai giornali e alle televisioni".

Sulla stessa lunghezza d'onda di Berlusconi troviamo anche Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia. "Dalla sfarzosa passerella di Villa Pamphili Conte dice alla stampa che tornerà a chiedere il contributo dell'opposizione sul piano per il rilancio, ma poi chiede ed ottiene di sottrarsi al dibattito in Parlamento", ha spiegato Meloni.

"Mercoledì 17 - ha aggiunto ancora Meloni - il presidente del Consiglio verrà alla Camera e al Senato per tenere una semplice informativa sul prossimo Consiglio Europeo anziché svolgere delle comunicazioni, come era inizialmente previsto e calendarizzato. Risultato: non sarà possibile presentare risoluzioni, non ci sarà nessun voto del Parlamento su cosa il Governo debba fare o non fare in Europa e il presidente del Consiglio andrà un'altra volta a Bruxelles senza avere un mandato chiaro del Parlamento. L'ipocrisia di Conte non è più tollerabile".

Meloni ha quindi concluso con un carico da novanta: "Conte invece di continuare a invitare l'opposizione ai suoi eventi in villa, legga gli emendamenti che abbiamo presentato in Parlamento, cosi dovrà esprimersi sul merito delle questioni invece di fare chiacchiere da salotto. Scoprirà, ad esempio, che la Cassa integrazione che a Villa Pamphilj dice di voler semplificare, il decreto Rilancio del suo Governo la complica ulteriormente reinserendo l'obbligo di contrattazione sindacale che il Parlamento ha tolto dal decreto Cura anche grazie alle battaglie di Fratelli d'Italia".

"Non siamo interessati a partecipare allo show "La Villa dei famosi", se Conte vuole cominciare a dialogare faccia togliere i vergognosi sprechi dal dl Rilancio e faccia approvare gli emendamenti seri che abbiamo presentato su richiesta di lavoratori, artigiani, commercianti e imprenditori", ha ribadito la leader di FdI.

Salvini: "Conte senza vergogna"

Ha infine chiuso il cerchio Matteo Salvini, leader della Lega. "Conte senza vergogna: sa benissimo che non abbiamo mai rifiutato il confronto. In Parlamento o a Palazzo Chigi siamo pronti a ribadire le nostre proposte su infrastrutture e tasse, burocrazia e giustizia".

"Quando uscirà dalle ville – ha chiosato Salvini riferendosi al premier - aspettiamo l'aspirante leader di partito nelle sedi istituzionali e non alle passerelle: d'altronde se Conte avesse ascoltato i nostri suggerimenti, avrebbe liberato soldi alle imprese e sulla cassa integrazione non avremmo i drammatici problemi che stanno ancora angosciando quasi un milione di italiani".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Happy1937

Mar, 16/06/2020 - 10:29

Ancora peggio di una passerella, una vera carnevalata in ritardo.

maurizio-macold

Mar, 16/06/2020 - 10:57

IL contributo che avrebbero potuto dare Salvini & Meloni sarebbe stato nullo: loro lo sanno e quindi hanno evitato brutte figure. Di altro spessore sarebbe stato il contributo di Berlusconi, ma non e' detto che possa farlo piu' in la.

aldoroma

Mar, 16/06/2020 - 11:22

Stati generali... Vacanze a spese nostre

Ritratto di VenCom

VenCom

Mar, 16/06/2020 - 11:27

Visto che Salvini entra nelle sedi istituzionali solo per incassare lo stipendio, questo assenteista (record europeo e italiano) di cosa sta parlando?

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 16/06/2020 - 11:30

Patetici soprattutto Salvini che mandava proclami dal Papeete e che non trova gli SG sufficientemente istituzionali. Gli assenti hanno sempre torto, fossi stato in loro ci sarei andato e avrei messo in evidenza ogni eventuale inconsistenza e disfunzionalità

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 16/06/2020 - 11:39

Senza il prezioso contributo di Salvini e Meloni sarà dura. Conte li starà supplicando di intervenire...

GINO_59

Mar, 16/06/2020 - 11:42

Il contributo che avrebbero potuto dare Salvini & Meloni sarebbe stato ignorato: loro lo sanno e quindi hanno evitato di perdere tempo. Speriamo che questi personaggi vengano allontanati al più presto dalle leve di comando.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 16/06/2020 - 11:52

"Il centrodestra SILURA Conte". E siamo al quarto siluramento in pochi giorni, nuovo tormentone dell'estate.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 16/06/2020 - 11:57

Ha ragione, una passerella inutile perché statica. Lui invece in giro da nord a sud, a difendere pescatori e industriali.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 16/06/2020 - 12:05

Dreamer_66 grazie per averlo sottolineato ecco una citazione in proposito "Scatta dal sommergibile rapido ed infallibile diritto e sicuro batte il siluro schianta, sconvolge il mar!"

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 16/06/2020 - 12:17

Una scelta consapevole, che serve a chiarire l'impossibile pensiero di portare il centro destra al servizio dell'Avvocato. Il quale se ne deve andare! Gli Italiani veri non lo hanno votato, neppure quelli marcati M5S.

Fab73

Mar, 16/06/2020 - 12:25

A parte il fatto che "confrontarsi in parlamento" con Salvini è Meloni non è semplicissimo (il primo ha totalizato il 90% di assenze alle sedute e il 93% alle votazioni: provate a farlo in un'azienda...). Non si capisce bene quali sarebbero le "sedi istituzionali" per Salvini. Lo show della D'Urso? Il Papeete Beach? La sagra della Trippa? La casa dlla fidanzata? Per la Meloni apprendiamo che villa Pamphili va bene per Gheddafi e le ancelle fornite dal governo di cui lei faceva parte, ma non per gli stati generali. Interessante...