Colpo con pistole e martelli: una rapina da 200mila euro

Colpo con pistole e martelli: una rapina da 200mila euro

Milano - Scricchiola sinistro il tanto sbandierato «modello Milano», ritenuto fortemente incisivo soprattutto in materia di sicurezza. S'incrina, traballa, vacilla quando tre malviventi armati - uno di pistola, i complici di un martello - mettono a segno colpi come quello di ieri: in pieno centro e in pieno giorno, in una delle orologerie più importanti della città, la «Luigi Verga», noto concessionario Rolex. Nessun ferito, ma tanta paura.

È accaduto in corso Vercelli, strada dello shopping d'alta gamma, alternativa valida e lucrosa al Quadrilatero della moda. Ed è pur vero che la pattuglia di una «Volante» della polizia - il cui equipaggio, grazie a un passante, hanno capito che nella boutique stava succedendo qualcosa di anomalo - è intervenuto subito. Peccato che i malviventi avessero studiato il colpo a tavolino (o grazie alle ditte di qualche ex dipendente infedele trasformatosi in valido basista?) e appena consci del pericolo imminente, sono scappati sicuri dalla porta sul retro, dove li aspettavano due scooter. Con un bottino quantificato - finora - in almeno 200mila euro.

Una manciata di minuti dopo le 11.45 alla «Luigi Verga orologi» era tutto finito. Un uomo, arrivato a piedi e con una maschera sul volto, una parrucca e un martello, entra nell'orologeria tenendo la porta aperta; i complici che lo seguono indossano caschi, uno integrale e l'altro no e sono armati di pistole. Mentre i due malviventi armati di pistola minacciano i presenti puntandogli contro l'arma, il rapinatore con maschera e parrucca infrange due teche con il martello e sottrae 4 Rolex. I banditi si fanno consegnare le chiavi della cassaforte e arraffano altri orologi. Intanto la «Volante» si blocca davanti a «Verga». I tre, decisi a non farsi rovinare un colpo di quel calibro da un imprevisto, hanno già programmato la fuga dal retro.

I rilievi della Scientifica e le indagini della sezione «antirapine» della squadra mobile sono appena iniziate. E si preannunciano piuttosto rapide: da un filmato delle telecamere sarebbe emerso un dettaglio che ha tradito i malviventi.

Commenti