Il commissario Pd ammette: la zona rossa la faceva il governo

L'assist a Fontana di Sergio Venturi, ex assessore in Emilia. Il "rammarico" per la mancata chiusura di Piacenza

Sergio Venturi è l'ex assessore alla Sanità di Stefano Bonaccini, chiamato subito dopo le elezioni a coprire il ruolo di Commissario all'emergenza coronavirus in Emilia Romagna. È l'uomo delle dirette Facebook per la conta degli infetti, ma anche il coordinatore delle scelte emiliane contro il Covid. È uno, insomma, che sa bene come sono andate le cose nei primi giorni dell'epidemia, quando cioè le autorità dovevano decidere se creare le zone rosse oppure no. Molto si è detto della Lombardia, di Alzano, Nembro e della Bergamasca. Da una parte c’è chi sostiene fosse il governo a doverla istituire, soprattutto dopo le richieste avanzate dal Pirellone, bollinate dal Comitato scientifico e poi ignorate dall’esecutivo (che pochi giorni dopo trasformerà l’intera Lombardia in una zona arancione). Dall’altra ci sono invece Palazzo Chigi, il ministro Boccia e tanti altri che imputano a Attilio Fontana e Giulio Gallera il fatto di non aver forzato la mano e sbarrato in autonomia la Val Seriana. Sul caso indagano i pm, che per ora sembrano dare ragione al Pirellone. Ma non sono i soli. L’ultimo assist alla Lombardia arriva infatti da chi meno te lo aspetti, cioè da Sergio Venturi, esponente di punta della macchina piddina emiliana.

Parlando con i Giovani Democratici in diretta Fb, il commissario è tornato a parlare delle scelte fatte tra fine febbraio e inizio marzo. Ha criticato la decisione di fare un "lockdown generalizzato" in tutta Italia ("Se dovessi rifarlo domani, non lo rifarei, non si può chiudere un intero Paese quando non ce n’è alcun bisogno"). Ma soprattutto ha toccato la nota dolente delle zone rosse. Piacenza, che dista solo 16 chilometri da Codogno, è stata una delle province più martoriate dal morbo. In proporzione agli abitanti, l’incidenza su questo territorio per morti è contagi è stata maggiore che nella Bergamasca. Molti, tra cui per primo ilGiornale.it, si sono chiesti per quale motivo nessuno abbia pensato di istituire la zona rossa anche nel Piacentino. Venturi ebbe già a dire che la provincia aveva scontato “conseguenze nefaste” anche a causa delle mancate “misure di distanziamento” e di “blocchi produttivi”. Un po’ come in Val Seriana. Dunque anche qui la domanda è: chi ha sbagliato? Il governo, che avrebbe dovuto includere Piacenza insieme nella zona rossa di Codogno, oppure Bonaccini, che al pari di Fontana non si sarebbe mosso in autonomia? Tertium non datur. "Perché nessuno tiene conto di questo?", si domanda il deputato di Fdi, Galeazzo Bignami.

Venturi nella sua diretta sembra sposare, seppure indirettamente, la linea di Fontana&co. E cioè quella che era il governo in quei primi giorni di marzo a decidere cosa chiudere e cosa tenere aperto. “L’unico rammarico che ho - dice - è che questa cosa, quando è successa a Codogno, il governo abbia stabilito la zona rossa nell’alto lodigiano pensando che un po’ facesse da argine e che quindi i 16 chilometri che separano Piacenza da Codogno fossero sufficienti a impedire il contagio dell’Emilia Romagna". Cosa ovviamente impossibile. "Altrimenti - aggiunge - noi avremmo avuto una epidemia perfno inferiore a quella del Veneto come conseguenze, se avessimo avuto in quel momento una zona rossa che comprendeva anche gran parte della provincia di Piacenza”.

È vero che qualche tempo dopo (il 16 marzo) l’Emilia Romagna deciderà in (quasi) autonomia la chiusura di Medicina e di una parte di Rimini. Ma è altrettanto vero che dalle parole di Venturi si evince come in quelle ore, cioè tra il 21 febbraio e l’8 marzo, fosse il governo a guidare la partita delle zone rosse. Non le regioni. Delle due, dunque, l’una. O quella decisione spettava a Palazzo Chigi, come sembra far intendere il commissario emiliano. Oppure Bonaccini sarebbe dovuto intervenire al pari di Fontana nella Bergamasca. E quindi, per banale par condicio, oggi dovremmo trovare il governatore Pd sul banco degli imputati tanto quanto il collega leghista. Ma chissà perché, non è così.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Beatlesforever

Ven, 05/06/2020 - 18:12

Conte Zingaretti pd 5stelle siete peggio delle piaghe in Egitto.

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 05/06/2020 - 18:13

Ok, e adesso chi mettiamo in galera? Facciamo intervenire Guariniello? Oppure aspettiamo la 4° Repubblica?

antoniopochesci

Ven, 05/06/2020 - 18:13

Appunto, perché non è così? conclude l'articolista. Non è così perché l'Italia è cosà, ove l'ipocrisia e la disonestà intellettuale regnano sovrane e sono elevate a sistema.

Ducario

Ven, 05/06/2020 - 18:14

È inutile prendersela... Lo sanno tutti che i magistrati preferiscono accusare chi non è di sinistra, serenamente accettiamolo!

manson

Ven, 05/06/2020 - 18:19

con 402 nuovi positivi solo oggi la Lombardia deve essere dichiarata zona rossa ora e chi è già partito messo in quarantena con effetto immediato

Pigi

Ven, 05/06/2020 - 18:19

Ma è logico che spettasse al governo! L'istituzione di una zona rossa non è solo un testo da pubblicare sulla gazzetta ufficiale, vuol dire mandare polizia, carabinieri, l'esercito con gli elicotteri a pattugliare le strade per farla rispettare. L'eventuale istituzione di zone da parte delle regioni in contrasto con le decisioni governative quindi comporta l'inefficacia delle stesse.

Gianca59

Ven, 05/06/2020 - 18:29

Intanto la Lombardia si prende il primato dei casi assoluti: tutti sono a 2 o 1 cifra, Lombardia 402 oggi. Ma qualcuno vuole spiegare questi numeri ?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 05/06/2020 - 18:38

questo mi da l'idea che la sinistra si è organizzata in modo che possa "agevolmente" prendere il potere senza neanche fare casini, infatti, se non fosse stato cosi, avrebbero tenuto segreti questo genere di idee! una simile frase significa infatti dare ragione al centrodestra, e negli anni passati se ne erano guardati bene dal solo pensarlo! oggi si sono concessi allegramente, senza neanche preoccuparsi! cosa significa? che la sinistra è arrivata a tal punto, che nemmeno si preoccupa piu di tenere segreti questi commenti, e la cosa mi preoccupa! quando c'era da attaccare berlusconi, tenevano segreta la cosa fino a pochi giorni prima dell'attacco! con la sinistra non c'è mai da fidarsi! neanche se ti dicono che sono pentiti !!

maurizio-macold

Ven, 05/06/2020 - 18:44

Quando c'e' malafede o disinformazione c'e' poco da fare. Ripeto per l'ennesima volta che la legge 833 del dicembre 1978 stabilisce che le zone rosse possono essere istituite sia dalla regioni che dal governo centrale. L'etica vorrebbe che il giornalista autore dell'articolo facesse una rettifica. Ma non credo che questo avvenga.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 05/06/2020 - 18:45

ridicoli! buffoni! praticamente stanno dando ragione a berlusconi, ma continueranno a prendersi il potere senza nemmeno passare per il voto degli italiani: della serie, gli italiani sono cornuti e mazziati! sempre dalla sinistra!

ROUTE66

Ven, 05/06/2020 - 18:46

manson:18:19-STIA TRANQUILLO,LA LOMBARDIA SI RIPRENDERà. MAGARI CI METTERà QUALCHE MESE IN PIù,MA RIPRENDERà A CORRERE. SARANNO GLI ALTRI CHE SENZA I MILIARDI CHE LA LOMBARDIA MANDA A ROMA CHE AVRANNO IL FIATO GROSSO

rigampi1951

Ven, 05/06/2020 - 18:46

bravo manson hai perfettamente ragione, ma ora per i komunisti e grulli nemmeno ci pensano poi la colpa sarà ancora di Fontana o di Salvini

Pigi

Ven, 05/06/2020 - 18:46

@Gianca59 si spiegano con il numero dei tamponi della rilevazione di oggi, perché in Lombardia i casi positivi sono all'incirca il 2% dei tamponi. Quindi se si fanno più tamponi, si trovano più positivi. Ieri erano meno.

ROUTE66

Ven, 05/06/2020 - 18:52

E chissà che dopo aver qualificato la SANITà LOMBARDA come disastrata GLI ITALIANI delle altre regioni stiano alla LARGA. Così ci saranno più posti letto,meno giorni di attesa per (i Lombardi) CHE SIATE CERTI SI FIDANO PIù DELLA (SGANGHERATA)SANITà LOMBARDA DEL"ECCELLENZA DI MOLTE ALTRE REGIONI

PassatorCorteseFVG

Ven, 05/06/2020 - 18:53

a questo punto, lasciando in pace la lombardia, propongo siano bonaccini e zaia a commissariare il governo, sicuramente bastano due governatori, anche se di colore diverso, per mandare avanti l" italia, visto la manifesta incapacità di chi attualmente ci governa. ciao a tutti.

Enne58

Ven, 05/06/2020 - 18:54

L'incoerenza rossa oramai è abitudine, tacere, minimizzare e negare i propri errori e ingigantire i peccatucci degli altri, cambiano nome da pc a pds a pd, ma comunisti e incoerenti restano

steluc

Ven, 05/06/2020 - 18:55

Se toccano Fontana devono farlo anche con Bonaccini, e con tutti i governatori di regione in cui c’è stato un solo morto nelle Rsa. Dopodiché, tocca al governo, quasi nella sua interezza, per non aver fatto nulla dal 31/1 al8/3 . Poi i sindaci, primi responsabili della salute dei propri cittadini e spesso proprietari delle rsa stesse. Infine, interrompere le relazioni diplomatiche con la Cina e cacciarne i cittadini.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 05/06/2020 - 18:57

Ducario Ven, 05/06/2020 - 18:14 Io non lo accetterò mai e mi batterò fino a che avrò fiato contro l'impero del male:la sinistra!

DRAGONI

Ven, 05/06/2020 - 19:01

LA VERTA' TRIONFA SEMPRE NONOSTANTE IL SOCCORSO ROSSO E L'ATTUALE GOVERNO CATTO COMUNISTA IN SALSA GRILLINA.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 05/06/2020 - 19:01

maurizio-macold Ven, 05/06/2020 - 18:44 Ma quale etica e quale rettifica? Il Covid-19 è stato etichettato come virus pandemico dall'OMS quindi le decisioni spettano agli Stati,nella loro totalità,e non alle regioni, “T’e capì?”

Triatec

Ven, 05/06/2020 - 19:05

Bisogna spiegarlo a Travaglio, Conte, Toninelli, Giorgio Gori ecc.. ecc.., è consigliata cautela ad evitare gesti inconsulti.

maurizio-macold

Ven, 05/06/2020 - 19:14

Signor GIU'ALNORD (19:01), e' inutile che cerchi di inventarsi leggi a giustificazione degli inetti politicanti che governano la regione che la ospita e che le regala un piatto di minestra. Nessuna organizzazione internazionale puo' legiferare in Italia come in qualsiasi altro stato del mondo. E fra l'altro le ricordo che la famosa sanita' lombarda e' stata svenduta ai privati proprio dai suoi politicanti e questo ha provocato migliaia di vittime. Infine lei, da meridionale quale e', la dignita' e l'orgoglio dove li ha messi, nel sacco dell'immondizia?

jaguar

Ven, 05/06/2020 - 19:14

A fine febbraio il governatore delle Marche con una ordinanza ha chiuso le scuole, subito dopo il governo le ha riaperte, quindi si vede che per quanto riguarda la chiusura o le zone rosse la parola finale spetta al governo.

cgf

Ven, 05/06/2020 - 19:19

l'ex assessore ha anche dichiarato "Il lockdown totale è stato un errore" "non ha senso la zona rossa dell'Italia. In alcune regioni- ricorda- abbiamo avuto solo qualche centinaio di casi, poteva avere senso impedire gli spostamenti da regioni molto 'impestatè alle altre, ma disturbare il regolare interscambio tra le regioni del sud mi è sembrato un po' eccessivo". In questo senso, nonostante le differenze politiche, "mi è stata simpatica la presidente della Regione Calabria quando ha detto perchè non poteva aprire i ristoranti all'aperto. Questa è una lezione da prendere". Ma giuseppi "è imparato" non deve prendere lezioni.

ferdinando55

Ven, 05/06/2020 - 19:20

A quei commentatori "sinistri" che anche di fronte all'evidenza sparano idiozie vorrei ricordare la vergognosa campagna stampa orchestrata contro la Lombardia: io vivo a Piacenza, regione rossa (purtroppo), dove i morti in proporzione agli abitanti hanno raggiunto l'apice a livello nazionale e nelle case di riposo è stata una vera e propria strage...però si continua a parlare di Lombardia! Cari kompagni, voi siete davvero dei carognavirus!!!

rigampi1951

Ven, 05/06/2020 - 19:24

steluc ma cosa dici? Ti dimentichi che il bibitaro ha aperto la via della seta? Guai toccare cina e cinesi potresti avere problemi seri, saluti

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 05/06/2020 - 19:29

Non serve: al momento c'è il giudizio di un magistrato e tanto basta. Dopo di che ci saranno evoluzioni, smentite, conferme etc. Basta attendere il giudizio definitivo senza scaldarsi troppo.

antoniopochesci

Ven, 05/06/2020 - 19:31

Ripeto per l'ennesima volta: se le Regioni potevano e non l'hanno fatto, qualcuno ha impedito al Governo ( autorità superiore ) di usare gli strumenti di cui istituzionalmente dispone per imporre motu proprio sta benedetta zona rossa? Questa è la domanda sic et simpliciter cui devono rispondere tutti - se sono intellettualmente onesti- gli accusatori delle Regioni. Tutto il resto.. è noia!

ricciardi_massi...

Ven, 05/06/2020 - 19:41

Bastava che il governo chiudesse le frontiere a tempo debito. Non staremmo contando ancora i morti a giugno

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 05/06/2020 - 19:45

maurizio-macold Ven, 05/06/2020 - 19:14 Sinistro più sinistrato di lei non esiste;lei rinnega il suo sinistrume dichiarando di non votare mai a manca. Le dirò che la dignità non verrà mai meno anche quando si dialoga con chi l'ha persa girando a sinistra. Porga rispetto per chi è italiano,in primis,per i lombardi poi,i quali si sono sacrificati per cercare di non diffondere il virus,e porga rispetto per chi non ce l'ha fatta e i familiari che hanno perso i loro cari salutandoli solo da un telefonino. Lei dal luogo della sua dimora mi sembra solo un vigliacco che cerca di affondare il coltello nella piaga ,soprattutto per chi ha sofferto e chi sta facendo sacrifici,soprattutto i lombardi che stanno cercando di alzarsi. Piuttosto di infierire inutilmente dia una mano e una pacca sulla spalla e faccia il suo dovere da italiano e non considerando i lombardi untori piuttosto li consideri,come giusto che sia,suoi connazionali italiani.

silvano.donati@...

Ven, 05/06/2020 - 19:53

due pesi e due misure...la legge e' uguale per tutti gli oppositori, e non esiste per i 'compagni'...siamo al REGIME !!!!

nonnoaldo

Ven, 05/06/2020 - 19:58

maurizio-macold, premesso che in caso di pandemia dichiarata tutto compete al governo centrale (ma questo non le entra in zucca), prendiamo per buono ciò che lei afferma, per cui le imputazioni rivolte a Fontana devono essere rivolte anche a Conte e soci, responsabili in solido. Attendiamo pertanto che il PdC venga convocato dai magistrati così come Fontana.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 05/06/2020 - 20:02

alla prima occasione di votare, stiano certi i babbei comunisti grulli, su dove soffierà il vento.... :-)

Pierluigi64

Sab, 06/06/2020 - 10:20

Per tutti coloro che, da fuori la Lombardia, criticano la sanità di quella regione: mi auguro che, anche nello sfortunato caso che ne abbiate bisogno, in futuro siate abbastanza onesti e coerenti con le vostre accuse di oggi e non ci andiate più. Infatti, non si può un giorno accusare e poi un altro andare ad intasare le Regioni che hanno una sanità che funziona. Infine, ci sono ancora delle tracce in internet di interventi in cui i ministri dicevano che la dichiarazione e chiusura delle zone rosse spetta al governo centrale.

Pierluigi64

Sab, 06/06/2020 - 10:55

Per la precisione, il ministro per gli Affari Regionali Boccia, del PD, il 4 marzo 2020 dichiarò alla Camera che, dall'esame delle norme attuali, la dichiarazione dell'emergenza nazionale è competenza del governo. Se volete potete andare a consultare internet. Infatti Codogno e Vo' Euganeo erano state dichiarate zone rosse dal governo centrale. Questi sono i fatti, quelli dei denigratori del governatore della Lombardia sono solo opinioni senza fondamento nella realtà e nella storia di questo dramma. Del resto, anche in Cina il virus non si è diffuso a tappeto ma a macchia di leopardo: lì sono tutti comunisti, quindi ragionando come fanno alcuni qui in Italia i comunisti di Pechino sono migliori di quelli di Wuhan?

mcm3

Sab, 06/06/2020 - 12:21

Anche ieri oltre 400 casi in Lombardia, l'Italia continua ad essere discriminata a causa di questi numeri, molte regioni con pochissimi casi sono ancora bloccate e paralizzate per questo, ma Fontana ancora pensa a chi avrebbe dovuto dichiararae la zona rossa 3 mesi fa... ma perche' non ci dice cosa ha fattoo lui da allora ?? che decisoni ha preso per comabttere il virus, perche' non dice cosa pensa vedendo che la Regione da lui Governata continua ad essere la piu' colpita, sa solo continuare a cercare scuse e scappare dalle sue responsabilita' di Governatore, non prende decisioni, fa finta di niente

lorenzovan

Sab, 06/06/2020 - 12:59

non ce la fate proprio a non arrampicarvi sugli specchi per mitigare il disastro lombardo ??? il governo ha colpa di tutto..ma non si capisce come mai lo stesso governo in veneto o abruzzo -.. per esempio... abbia poi indovinato tutto...lololpoçlpçlpçp