La Consulta salva Renzi sugli stipendi degli statali

La Corte Costituzionale chiede di rivedere contratti e stipendi della pubblica amministrazione, bloccati da sei anni. La sentenza non varrà per il passato, ma dal 2016 potrebbe costare fino a 13 miliardi all'anno

La Consulta salva Renzi sugli stipendi degli statali

Alla fine la Corte Costituzionale "salva" Matteo Renzi da un nuovo buco nei conti pubblici.

Per la Consulta, infatti, "è illegittimo il blocco dei contratti e degli stipendi degli statali", ma come ci si aspettava la sentenza non vale per il passato. Questo significa che il governo non dovrà sborsare i 35 miliardi di arretrati dovuti in sei anni di blocco. Dal 2016, però, la sentenza potrebbe costare fino a 13 miliardi all'anno.

"Attendiamo di conoscere in dettaglio la sentenza, ma possiamo dire da subito che giustizia è fatta ed è stata restituita ai lavoratori pubblici la dignità del proprio lavoro", dice Marco Carlomagno, segretario generale della Flp, "Ora il Governo non ha più scuse. Apra subito il negoziato e rinnovi i contratti".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti