Conte tira e molla

Se si tiene tutto chiuso è un problema, se si apre anche con cautela scatta il panico contagio. Questo tira e molla sta diventando ansiogeno e stucchevole

Se si tiene tutto chiuso è un problema, se si apre anche con cautela scatta il panico contagio. Questo tira e molla sta diventando ansiogeno e stucchevole e non c'è nulla di peggio che fare vivere imprese e famiglie nell'incertezza più totale.

Come sfiora il ridicolo l'idea di contingentare per legge i posti a tavola durante le feste nelle case degli italiani: quattro, no sei, forse, al massimo, otto. Ma che senso ha? Non siamo numeri, siamo persone e, per di più, non tutte uguali. Tra di noi c'è chi tira un sospiro di sollievo all'idea di avere una scusa per evitare il rito pranzo e cena in famiglia durante le festività consacrate e chi, invece, per nessuna ragione al mondo rinuncerebbe all'appuntamento, ci sono i single e ci sono le famiglie numerose.

Ovvio che se chiudi i negozi per tre settimane alla riapertura ci sia la corsa all'acquisto, che non si può fermare con generiche raccomandazione tipo «state attenti». Certo che «stiamo attenti», ma è possibile prendere una decisione e tenere il punto per più di 24 ore? Sarebbe possibile se il governo avesse una guida forte, invece di essere quella Babele che è. Ogni mattina qualcuno, politico o consulente scientifico che sia, si alza e dice la sua. C'è chi vuole aprire di più e chi di meno, chi propone le ronde anti assembramento, chi vorrebbe schierare l'esercito, chi decide di affidarsi ai prefetti e chi alla Madonna.

A noi piacerebbe affidarci a un governo, ma non lo abbiamo. Non riescono a trovare un accordo su chi e su come si debbano presentare i progetti per mettere mano ai duecento e passa miliardi europei del Recovery fund. Accedere o no ai 37 del Mes è un balletto infinito fatto di sì, no, forse, mai. Altro che rimpasto, avanti così non ci saranno più neppure gli ingredienti per rimpastare.

L'unico accordo che hanno trovato, da ieri è legge, è riaprire in modo indiscriminato le frontiere e concedere ospitalità praticamente a tutti gli immigrati che riusciranno a sbarcare sulle nostre coste. Se tanta unità e attenzione questa maggioranza fosse capace di averle anche per risolvere i non pochi problemi degli italiani sarebbe anche una notizia, non dico condivisibile, ma in qualche modo accettabile. Ma così non è. E noi continuiamo a stare «come d'autunno sugli alberi le foglie», come diceva il sommo poeta Ungaretti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 01/12/2020 - 17:24

questo succede perchè mattarella continua e persiste nel non fare NIENTE! a parte le belle parole, le esortazioni puramente morali, non fa letteralmente un CI A ZETA ZETA O !!!! per questo conte rimane sempre al suo posto, nonostante la sinistra, il m5s, il centrodestra, salvini, berlusconi, ecc.... se mattarella non interviene e ferma le camere, per l'italia sono razzi amari! ma per tutti, mattarella compreso!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 01/12/2020 - 17:37

Ci vorrà del tempo ma poi capiremo che è stato un errore chiudere imprese e famiglie eppoi disastroso non avere avuto presidi medici adeguati. Infatti avremmo dovuto puntare tutto e solo sulle risorse mediche come dove e quanto possibile, continuare la nostra vita con cautela e non smettere mai mai mai lavoro e mercato. Invece siamo ammalati morti pieni di debiti e privi di aspettative future. Insomma siamo l'Italia.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 01/12/2020 - 18:01

Sarà un caso, ma la bandiera tricolore posta nella foto di fronte a Conte appare un po’ sbiadita, non ha la sua figura naturale, di Bandiera dello stato, dell’Italia. Forse è un segno del destino: nessuno lo vuole, neppure la Bandiera Tricolore!

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 01/12/2020 - 18:21

Il tutto è stucchevole, caro Direttore. Sono cose dette e ridette: questo governo trova tutti i pretesti per durare ed utilizza anche il terrore (del virus) ai propri fini. Cinismo, menefreghismo, indifferenza sono solo alcune delle tante specialità di questi inadeguati, inadatti, impreparati. Ed ora che hanno visto quanto si sta comodi seduti su quella poltrona dorata, ma chi li scalza più? Nemmeno col piede di porco...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 01/12/2020 - 18:59

@mortimermouse 17.24: e te pareva ... questo governo intende perseverare come le più seguite telenovelas ... interminabili e tediose fino alla morte dello spettatore. Ossequi.

Frasca1947

Mar, 01/12/2020 - 19:18

Il vero problema è che esiste solo questo "stucchevole" tiramolla: apriamo si, chiudiamo no, apriamo uno spiraglio etc.etc. Il governo se avesse gli attributi, da settembre, quando si sono avute le prime avvisaglie della seconda ondata, invece di cercare di scaricare la responsabilità su chi era andato in vacanza e chi in discoteca, avrebbe dovuto pensare subito a risolvere i punti critici: assembramenti davanti le scuole all'ingresso, all'uscita, e affollamento sui trasporti pubblici. Al contrario ricerca disperata dei colpevoli e soluzione furba: chiudiamo, ma non tutto, ma a "colori"! Temo che così facendo non abbia risolto alcunché!!! (a parte ferire ancora di più l'economia).

ilrompiballe

Mar, 01/12/2020 - 19:24

Una cosa è certa: questo è un governo che dà i numeri ogni giorno.