Coronavirus, Berlusconi: "Ue si faccia carico del problema"

Berlusconi chiede l'intervento dell'Ue: "Si faccia carico del problema". E ancora: "A rischio migliaia di posti di lavoro"

Coronavirus, Berlusconi: "Ue si faccia carico del problema"

Con la crescente diffusione del Coronavirus si fa sempre più forte la preoccupazione per le sorti dell'economia italiana. Una situazione che, come avverte Silvio Berlusconi, potrebbe portare il Paese verso la recessione.

"Come segnalato anche dalle principali organizzazioni di categoria e dei lavoratori, l’Italia subirà contraccolpi pesanti che metteranno a rischio migliaia di posti di lavoro e potrebbero aggravare una situazione occupazionale già drammatica specie in alcune Regioni del Sud dove senza turismo e agricoltura non esiste economia", dichiara il presidente di Forza Italia annunciando che gli azzurri hanno presentato al governo Conte delle proposte concrete a favore non solo dei Comuni presenti nella “zona rossa”, ma che riguardano tutta l'Italia.

"Accanto all’intervento nazionale, è necessario che l’Unione europea, per tramite del governo, si faccia carico di un problema che non è solo italiano", dice Berlusconi che ricorda come le regole comunitarie di finanza pubblica siano "tarate per funzionare in casi di ciclo economico e funzionamento normali di mercato e non invece in circostanze eccezionali come quella di queste settimane". "È dunque necessario che il Patto di Stabilità e Crescita tenga fede al suo nome e consenta alle istituzioni europee di intervenire per ripristinare la corretta fisiologia della crescita", aggiunge l'ex premier.

Ed è per questo motivo che Forza Italia chiede che l'Italia abbia la possibilità"di intervenire a tutela e per il sostegno delle imprese - di tutti i settori, compreso quello bancario - che rischiano di essere colpite in maniera pesante da questa nuova crisi". "La Bce deve proseguire col suo ruolo attivo, sostenendo spese ed investimenti, ma la filosofia del "whatever it takes" ideata da Mario Draghi, che ha consentito al Continente di superare un periodo complesso, non deve valere soltanto per le politiche monetarie, ma anche per le politiche economiche, di bilancio e fiscali", sottolinea Berlusconi. "Forza Italia chiederà in tutte le sedi europee, a partire dal Parlamento europeo, di poter mettere in campo un vero e proprio Piano Marshall per lo sviluppo, a vantaggio di tutti i Paesi, una operazione che deve passare inevitabilmente per una sospensione temporanea delle regole e dei vincoli europei di finanza pubblica", conclude il leader degli azzurri.