Cacciari ora si scatena. La "profezia" su Renzi: "Che fine farà Matteo"

Il filosofo Massimo Cacciari critica le mosse di Matteo Renzi sulla crisi di governo e ricorda all’ex rottamatore che, in caso di elezioni anticipate, potrebbe andare incontro ad una disfatta

Aprire la crisi di governo sarà una mossa che Matteo Renzi potrebbe pagare in modo molto caro in caso di elezioni anticipate. Di questo si è detto sicuro Massimo Cacciari che nel corso del programma condotto da Bianca Berlinguer "Cartabianca" in onda su Rai 3 si è soffermato sulle fibrillazioni politiche delle ultime settimane ed è andato all’attacco dell’ex rottamatore usando parole di fuoco.

Secondo il filosofo, infatti, la caduta dell’esecutivo "dipende un po' dalla fantasia suicida del personaggio, per l’ennesima volta non capisco assolutamente le mosse di costui, un megalomane scatenato". Ma Renzi dovrà fare attenzione perché il suo potrebbe rivelarsi un autogol. "Per l’ennesima volta si farà male. Pensa di far fuori Conte? Se si va alle elezioni, Renzi prende il 2%", ha affermato Cacciari.

Quest’ultimo ha inoltre spiegato che Renzi, invece, di minacciare la crisi, potrebbe sfruttare suo favore delle mosse azzeccate fatte negli ultimi tempi. Secondo Cacciari, infatti, il leader di Italia Viva "aveva perfettamente ragione sul primo Recovery Plan, fatto da Conte con qualche suo consulente, una schifezza inaudita" ed ora potrebbe rivendicare "modifiche anche di questo piano" e allo stesso tempo chiedere "un rafforzamento della sua posizione nel governo". Ed invece, Cacciari si chiede del perché l’ex rottamatore non rivendica le modifiche al Recovery Plan. “Pensa- ha aggiunto- di mandare a casa Conte? Ma vuole scherzare? Per il filosofo ad avere la peggio in caso di crisi sarà Renzi che "per l’ennesima volta si farà male. Questa mossa è l’esempio di una megalomania sfrenata che lo porta a farsi male".

Di diverso avviso, invece, l'ex direttore del Corriere Paolo Mieli che, ospite della stessa trasmissione ha ricordato che anche in caso di crisi non si farebbe un salto nel buio perché "di alternative ce ne sono. Da Carlo Cottarelli a Marta Cartabia per esempio". Ma il giornalista e scrittore si è detto sicuro che alla fine il premier, che ha definito "invincibile", troverà parlamentari disponibili a sostenerlo: “Dietro la porta c’è la fila. Tutti lo hanno sottovalutato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

marzo94

Mer, 13/01/2021 - 15:11

Ma qualcuno ah capito cosa c. vuole Cacciari? Piange in TV, si dispera perché non funziona nulla, critica il governo e tutta la sua politica. Poi si incazza se c'è il pericolo di andare ad elezioni? Non è che è soltanto in astinenza da mancanza di incarichi?

ziopasquale

Mer, 13/01/2021 - 15:19

Caro Sig.Cacciari,dovrebbe ormai sapere che gente come Renzi,Boschi ,Rosato e compagnia bella un posticino per farsi eleggere in un partitino lo trovano sempre,un pò come la Boldrini,Casini,ecc

vinvince

Mer, 13/01/2021 - 16:02

... e se andasse incontro ad una disfatta ... e chi se ne cale !!! MAGARI è quello che si merita !!!

Boxster65

Mer, 13/01/2021 - 16:12

Caro signor Cacciari ha ragione sulle previsioni ma a differenza sua io il condizionale lo commuterei in affermazione assoluta. In caso di nuove elezioni Renzi sparirà, pure Conte e i pentastallati gli faranno compagnia tra i "desaparecidos".

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 13/01/2021 - 16:33

lasciatelo sfogare: è come un dobermann che sbava, ringhia e abbaia, ma non va oltre la lunghezza della catena... :-)

Zecca

Mer, 13/01/2021 - 17:27

Conte è uno che impara molto in fretta, vedi come ha schiaffeggiato Salvini e come si barcamena in situazioni oggettivamente complicatissime. Io non lo sottovaluterei...

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 13/01/2021 - 17:30

@ziopasquale, concordo, purtroppo.

Luigi Farinelli

Mer, 13/01/2021 - 17:46

Che Renzi possa pagare caro l'apertura della crisi è una cosa che conta poco per la maggioranza degli Italiani, purchè tornino a votare. E per maggioranza intendo quella senza il virgolettatto che invece adorna quella virtuale al potere, ormai lontana dai numeri reali.

investigator13

Mer, 13/01/2021 - 17:56

infatti fino a ieri si strappava i capelli per un governo inutile, incapace quale questo dei giallorosso, lui stesso implorava; tutti a casa. Adesso cos'è questo ripensamento? s

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 19:04

La fine la faranno in molti. Tutto questo pandemonio è colpa anche e non poca di grillini e PD.

Ritratto di Trinky

Trinky

Mer, 13/01/2021 - 19:20

Magari potrebbe anche dirci che fine faranno quelli del suo partito se si andrà alle elezioni

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/01/2021 - 19:21

Sono un ammiratore di Cacciari, anche se non condivido sempre le sue idee.

Santorredisantarosa

Mer, 13/01/2021 - 19:41

SIG. CACCIARI LEI E' FILOSOFO E SI FACCIA IL FILOSOFO NON SI INTROMETTA IN POLITICA DIRETTA FACCIA FARE LE ELEZIONI. IN CASO DI VITTORIA O DI SCONFITTA LEI NON RISCHIA NIENTE E PER QUESTO SI FACCIA NON DIA NE' CONSIGLI, NE' FALSE PREVISIONI. LA LIBERTA' DI PAROLA E' LECITA IN ITALIA, ALMENO FINO AD OGGI TRANNE 5S DOCET. FACCIA FARE CORSO ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA ANCHE SE C'E' MATTARELLA.

maurizio@rbbox.de

Mer, 13/01/2021 - 19:51

Il voto... penultima igiene del mondo.