Dall'8 marzo a Fedez I più strani "perché" cercati su Google

Dall'8 marzo a Fedez I più strani "perché" cercati su Google

Il web come indicatore sociale. Quel dito che scorre la ricerca fa tendenza più d'ogni altra cosa e contraddistingue un popolo rispetto a un altro. Antropologia culturale spicciola? Non la pensa così il motore di ricerca, Google, che, come ogni anno, stila la classifica delle voci di ricerca più cliccate nel mondo. Così, per meglio identificare il cliente 2018. E così scopriamo che in generale spopolano Megan Markle (e la sua tremenda alopecia), i Mondiali di calcio, Demi Lovato, le Spice Girls, il cestista Tristan Thompson e il calciatore Alexis Sanchez.

A noi italiani invece delle principesse e delle stelle emergenti del basket frega poco. Ci piace sapere di Sergio Marchionne, del Ponte Morandi, di Fabrizio Frizzi. E ci piace tanto domandare «come fare» qualcosa. Come ad esempio il back up, il pancake (improvvisamente gli italiani lo hanno scoperto), lo screenshot e la tesina. E fin qui stiamo parlando di classici o giù di lì. Ma i «perchè» più cercati del 2018 su Google sono i seguenti: «perché si festeggia l'8 marzo», «perché Fedez e J-Ax hanno litigato», «perché Ilary Blasi continua a mettersi la parrucca» e «perché Asia Argento non conduce più X Factor».

A parte i «perchè», Google ha reso noti i trend più interessanti dei 12 mesi passati dividendoli in nove liste: parole emergenti, personaggi, eventi, i come fare, cosa significa, i perché, le mete di vacanza, le ricette, i biglietti degli eventi più gettonati. Nelle ricerche italiane emerge Sergio Marchionne, morto il 25 luglio scorso, e che compare sia nella lista delle parole sia dei personaggi del 2018. Dopo di lui c'è il crollo del Ponte Morandi a Genova in cui sono morte 43 persone. E poi Fabrizio Frizzi, il presentatore col sorriso; Marina Ripa di Meana; Avicii, dj e produttore svedese morto il 20 aprile. Molto cercato Davide Astori, capitano della Fiorentina, deceduto il 4 marzo per arresto cardiaco. Tra le parole emergenti le elezioni del 4 marzo, il governo in carica, i Mondiali (a prescindere dallo sport), l'eclissi di luna del 27 luglio e Cristiano Ronaldo passato alla Juventus. Tra le ricerche più curiose ci sono anche come farsi la tinta in casa (un classicone), cosa vuol dire la parola sessista e che cos'è la Brexit.

Commenti