Diciotti, Gino Strada contro Salvini: "Sottrarsi a giustizia è antidemocratico"

Gino Strada torna a mettere nel mirno Matteo Salvini. Il caso Diciotti agita e non poco le acque dell'esecutivo e della maggioranza. Il medico: "Processo necessario"

Diciotti, Gino Strada contro Salvini: "Sottrarsi a giustizia è antidemocratico"

Gino Strada torna a mettere nel mirno Matteo Salvini. Il caso Diciotti agita e non poco le acque dell'esecutivo e della maggioranza. Movimento Cinque Stelle e Lega dovranno affrontare un grande baco di prova che riguarda proprio il voto sull'autorizzazione a procedere chiesta su Matteo Salvini da parte del Tribunale dei Ministri. E così il fondatore di Emergency chiede che il leader della Lega venga processato e che duqneu affronti le accuse su quanto accaduto lo scorso agosto per il caso Diciotti nel porto di Catania: "Chiunque sia accusato di avere commesso un reato, perché un reato sicuramente è stato commesso, deve essere processato. Il gioco di sottrarsi al giudizio della magistratura è profondamente antidemocratico", ha affermato all'Adnkronos.

A questo punto però Strada sposta il mirino sull'intero governo: "Se è stata una scelta politica se ne assumano, insieme con Salvini, la responsabilità, si facciano processare tutti. Non è che quando si dice 'è una scelta politica' diventa lecito tutto - sottolinea - Anche le deportazioni sono state una scelta politica, tanto che furono fatte delle leggi". Infine il fondatore di Emergency punta il dito anche contro il premier Giuseppe Conte che più di una volta ha sottolineato la sua vicinanza al vicepremier in questa vicenda affermando che quanto accaduto a bordo della Diciotti è responsabilità anche dell'intero esecutivo: "La cosa che fa impressione è che il presidente del consiglio dica che non è immunità. Cos'è? Trovi un'altra parola per definirla".

Commenti