Duello Renzi-Salvini da record: fa più share della Nazionale

Grande successo per il confronto tv tra Matteo Salvini e Matteo Renzi: l'Auditel certifica uno share del 25,4% per un totale di 3,8 milioni di telespettatori, record storico per "Porta a Porta" e per la seconda serata di Rai 1

Mentre i due Mattei continuano a sfidarsi sui social rivendicando la vittoria del confronto a "Porta a Porta", chi è uscito certamente vincitore dall'epico duello andato in onda martedì sera in seconda serata su Rai 1 è certamente Bruno Vespa. Secondo i dati Auditel, infatti, il faccia a faccia tra i due leader della politica italiana è stato un grande successo televisivo: 3,8 milioni di telespettatori e uno share del 25,4%. Un record per il programma condotto ormai da 23 anni dallo storico giornalista di viale Mazzini, e per tutta l'azienda. Il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, ne approfitta per montare la polemica: "Peccato che la Rai abbia abdicato all'informazione di prima serata, disattendendo il Contratto di Servizio". Ma osserva: "Lo share al 25,4%" è stato "superiore anche alla partita della Nazionale".

In effetti, la performance di Renzi e Salvini è riuscita a battere persino quella degli azzurri di Roberto Mancini. Non dal punto di vista dei gol segnati, ovviamente, ma della percentuale di pubblico che si è sintonizzata su mamma Rai per seguire il confronto tra i segretari di Lega e Italia Viva. L'Italia ha totalizzato sì 5,9 milioni di telespettatori, ma "soltanto" uno share del 23,4%, due punti percentuali in meno di "Porta a Porta". A testimonianza di come gli italiani abbiano fame di informazione politica, specie se a salire sul ring sono due pesi massimi come Matteo Salvini e Matteo Renzi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ex d.c.

Mer, 16/10/2019 - 15:30

Non dovrebbe essere difficile accusati a vicenda degli errori commessi visto che hanno fallito entrambi. Hanno un errore in comune ma probabilmente non se ne sono ancora resi conto

Giorgio1952

Mer, 16/10/2019 - 16:41

Io sono d'accordo con il giudizio di Aldo Grasso, “Diciamolo subito con molta chiarezza. Nel duello televisivo nel salotto di Bruno Vespa, Matteo Renzi è stato più bravo di Matteo Salvini. Più bravo perché padrone della scena, a differenza del duellante che pareva a disagio persino nel linguaggio vestimentario. Più bravo nelle argomentazioni, anche perché Salvini aveva poco da argomentare. Più bravo perché più preparato mentre l’altro pareva ripetitivo e sfuggente. In termini astratti, di comunicazione, ha vinto Renzi, ma a cosa serve questa vittoria? A nulla. Perché era uno scontro troppo personale e senza un chiaro obiettivo politico”. Rimane il fatto che Renzi ne è uscito meglio a dispetto del twitt di Salvini "Diverse persone che hanno assistito al confronto fra me e Renzi, hanno commentato '2 a 0 per Salvini e palla al centro'”

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 16/10/2019 - 16:53

Un abisso tra i due: il Comunismo!

PassatorCorteseFVG

Mer, 16/10/2019 - 17:27

sono contento per vespa ,il piu educato e signore dei conduttori televisivi, a differenza di altri conduttori o conduttrici mi e sembrato un gigante, poi dico che questo non e un incontro di calcio , ed il vero risultato si quantifica con le elezioni future. detto triestino:le ciacole no fa fritule; traduzione:le chiacchiere non fanno frittelle;concludo, renzi e stato premeir ed il popolo poi lo ha mandato a casa, salvini no, stiamo sereni aspettando le prossime elezioni.