Politica

Ecco chi è la ragazza che non ha servito il gelato a Salvini

Nadia Mohammedi, 20 anni, racconta la sua versione dei fatti: "È uno che semina odio, che gioca col razzismo per fini elettorali. È vero: mi sono rifiutata"

Ecco chi è la ragazza che non ha servito il gelato a Salvini

Si chiama Nadia Mohammedi, ha 20 anni e una storia che - suo malgrado - è diventata virale suoi social network tanto da finire sulle pagine dei giornali di tutta Italia. Figlia di un algerino da sempre in Italia e di un'ex assessore di Forza Italia a Corsico, Nadia è la commessa della gelateria Baci Sottozero che martedì si è rifiutata di servire il gelato a Matteo Salvini.

Da quel rifiuto ne è nato un polverone. La madre, Cristina Villani, ha scritto un post su Facebook in cui accusa il leader della Lega di aver telefonato alla gelateria per far licenziare la figlia. Lui nega, e pure la titolare del negozio. Nadia, intervistata dal Corriere, spiega: "È uno che semina odio, che gioca col razzismo per fini elettorali. È vero: mi sono rifiutata e mi sono messa a fare altro".

La situazione degenera, se così si può dire, quando la titolare della gelateria, Rosaria Di Stefano, viene a sapere dai colleghi di Nadia del gran rifiuto. E così la ragazza, in prova per 10 giorni e assunta attraverso una agenzia interinale, "è stata ripresa - scrive la titolare in un post - dalla direzione come giusto che sia credo". A quel punto Nadia "si è tolta la divisa e se n'è andata abbandonando il posto di lavoro a metà turno esclamando cose che poco hanno a che vedere con il nostro lavoro".

Nadia Mohammedi, al Corriere, racconta una versione simile, ma in parte differente: "Aggredendomi la titolare mi ha urlato che aveva telefonato Salvini lamentandosi del mio comportamento. Mi ricordo addirittura che lo indicava come 'il prossimo premier'. Me ne sono andata per dignità". Poi aggiunge che la questione è più ideologica che di origini: "Mio papà è un elettore proprio di Salvini, mia mamma è stata assessore di Forza Italia a Corsico. In famiglia l' unica di sinistra sono io".

Commenti